Carrello

Il carrello è vuoto

Subtotale
Acconto (30% del totale)
  • American Express
  • Apple Pay
  • Mastercard
  • PayPal
  • Visa
Kalymnos

Kalymnos

Kalymnos è per climbers in cerca di falesie e spiagge cristalline

Benvenuti nella capitale del climbing dei cercatori di spugne marine. Kalymnos è infatti stata per molti anni il centro di questo business, che adesso vive ancora nei negozietti per turisti del porticciolo. Kalymnos, stretta tra la Turchia da un lato e Kos dall'altro, è un’isola in ascesa, turisticamente parlando. Sa essere raffinata ma non ostentata. Verace e decadente senza vergognarsene, perchè così deve essere nel Dodecaneso. E’ abbastanza grande, 17000 persone la vivono tutto l’anno e la fanno vivere con simpatia ai viaggiatori durante l’estate.

La capitale di Kalymnos si chiama Pothia ed è un allelujah di case basse e colorate, disordinate ma in perfetta armonia come solamente qui, in questo arcipelago di frontiera e di passione che è il Dodecaneso, può avvenire.

Getto subito la maschera: Kalymnos mi piace molto e non mi stupisce che siano in tanti quelli che sentano il bisogno di ritornare ogni anno in questa comunità così deliziosa, povera e rurale ma simpatica e sorridente, ancora così autentica e mediterranea, piccolo centro della vita locale che spesso riceve per compere o commissioni anche gli abitanti delle vicine Leros e Patmos. A Kalymnos i ritmi quotidiani sono saporiti come il gyros che si mangia da quel psitopoleion senza insegna e senza nome all'angolo del molo sul lungomare. La quotidianità greca viene al centro, costa poco ed è godibile come come la sua semplicità, senza gli eccessi "glamoristi" delle Cicladi più famose e patinate.

isola di Kalymnos GreciaQuesta è Pothia, il capoluogo di Kalymnos, Grecia. 

Ma è tutta Kalymnos che affascina, un posto dove la vita scorre lenta ma mai troppo, dove non ci si annoia mai, il paesaggio è scenografico, arido, drammatico, alcune vallate scendono in mare come lingue di serpente e gli isolotti delle vicinanze sono fantastici per piccole escursioni, come Pserimos e Telendos.
Insomma un’espressione perfetta delle opportunità che offre al turista il suo arcipelago, comprese le spiagge che qui non sono mai la motivazione del viaggio, ma splendido corollario. Ciliegina sulla torta, Kalymnos è un paradiso per il diving, la pesca in altura e per l’arrampicata sportiva su falesie a strapiombo sull’Egeo.

Kalymnos climbing


Cosa fare a Kalymnos
Foto: Il paesaggio roccioso di Kalymnos è un paradiso per il climbing
Ci sarebbero manuali da scrivere riguardo al climbing a Kalymnos. Tanto più che ci stiamo avvicinando al trentennale della sua scoperta.. visto che possiamo dire l'avventura sia iniziata pressappoco nel 1995, per merito di uno dei più famosi scalatori greci, Giannis Torelli. La voce si sparse poi velocemente in Italia, e dal nostro paese, al mondo intero. Ancora oggi, Kalymnos organizza ogni settembre o ottobre un "climbing festival", ma quello che conta è che la varietà e la qualità delle sue rocce sono una garanzia per ogni scalatore. Non importa il livello tecnico: a Kalymnos ci sarà il tipo di climbing adatto ad ogni grado di abilità. Le vie di arrampicata più famose si trovano lungo la costa ovest, nei dintorni del villaggio di Massouri, che è poi dove quasi tutti gli scalatori decidono di fermarsi a dormire.

Kalymnos grande grotta

La grande grotta di Kalymnos non solo è una delle falesie più importanti dell'isola, ma anche una delle due principali attrazioni e cose da vedere. Talmente grande, che è facile vederla anche da lontano, e su internet si sprecano foto spettacolari di climbers che sembrano volare sull'Egeo, chiusi in questo rotondo tetto di roccia. Si trova poco lontano da Massouri, sulla strada verso Emborios. Ci sono molte vie di arrampicata sulla Grande Grotta, divisa in tre diversi settori per ogni livello di difficoltà.

Kalymnos come arrivare

La facciamo breve: per arrivare a Kalymnos serve cercare un volo per Kos, che è la più vicina delle isole greche con aeroporto e voli diretti per l'Italia. Però, potrebbe essere anche valido arrivare a Kalymnos direttamente in aereo: ma in questo caso, sarà necessario uno scalo ad Atene, perchè l'aeroporto di Kalymnos è permette l'atterraggio solo di piccoli aerei che effettuano tratte interne in Grecia.
Comunque, escluso questo caso, l'ultimo tratto verso l'isola andrà effettuato in traghetto. E per scoprire gli orari del traghetto Kos Kalymnos, ma anche da Atene (Pireo) o Rodi, e prenotare i biglietti, non c'è nulla di meglio che utilizzare la nostra biglietteria online, cliccando sul banner qui sotto.

traghetti Kalymnos

Kalymnos è l'isola delle spugne in Grecia!

Lo si è anticipato nella presentazione: Kalymnos è l'isola greca delle spugne di mare. Qui la loro raccolta è stata una vera e propria epopea, oltre che un'industria, che ha caratterizzato l'identità degli abitanti come niente altro ha saputo fare in precedenza. Lavoro difficile, pericoloso, a volte mortale e per certi versi quasi romanticamente disperato modo di sfuggire a una vita infame e che non trovava se non nell'emigrazione altro modo per sfuggire alle durezze di una vita su uno scoglio che offriva solo olivi, capre, rocce e preghiera. Assolutamente consigliato, a chiunque voglia intraprendere un viaggi a Kalymnos ma a chiunque interessi conoscere come si viveva nelle isole greche agli inizi del novecento, prima delle guerre e degli sconquassi d'Europa, è il libro Memorie di un cercatore di spugne, in vendita su Limanaki, il nostro shop dedicato alla Grecia e a tutto quello che le gira intorno. 

Kalymnos e Telendos Grecia Mia

Da Kalymnos la vista è selvaggia su Telendos

Kalymnos spiagge

Le spiagge di Kalymnos non sono quelle da sogno, di sabbia morbida e dorata, come quelle di isole più famose di lei - tipo Naxos, Milos o Koufonssi. Probabilmente, non sono nemmeno come quelle di Lipsi e Patmos, per rimanere in zona e non allontanarci, visto che queste ultime due sono proprio le isole confinanti a Kalymnos, a nemmeno 1 ora di battello.

Pazienza. A noi non importa molto che le spiagge di Kalymnos non siano famose come quelle e anzi la cosa non ci dispiace per nulla, visto che sappiamo fin troppo bene che... le soddisfazioni più grandi spuntano fuori quando meno te lo aspetti. Quando di una tale spiaggia non parla nessuno, ma tu testardo ci arrivi lo stesso e il mare è caraibico che non sembra vero: ecco a Kalymnos va pressappoco così.

Le spiagge di Kalymnos sono come lei, umili e pulite, timide e piacevolissime, affollate dove serve per divertirsi e remote quando vuoi scacciare via gli altri esseri umani. I nomi da segnarsi sono quelli di Argynonta e Palionisos, e quelli dove l'acqua è limpida e piacevole da nuotare come a Gefyra e Vlychadia. Lettini e ombrelloni sono disponibili a noleggio sulle spiagge più popolari, come Myrties e Kalamies, o in quell'eremo per innamorati e pensionati (anche solo dentro) che è Emborios, mentre le attività sportive acquatiche sono disponibili solo sulla spiaggia di Massouri, il centro del turismo, anche se nessuno si aspetti di trovarsi ad Ayia Napa, benintesi!

Kalymnos vita notturna

La vita notturna di Kalymnos è adulta, serena, colloquiale. In generale, chi viene qui vuole alzarsi presto la mattina, per arrampicare, e per godersi le spiagge pulite dopo la calma della notte. Ciò non toglie, che una buona birretta e due chiacchiere in compagnia non hanno mai fatto male a nessuno, e a Kalymnos ci sono due centri principali per farlo. Pothia, ovviamente, è la prima località che viene in mente, posto perfetto anche per i diportisti che avranno a loro disposizione locali, ristoranti e i club necessari a due passi dall'ormeggio. La seconda località dove sentire un pò di musica, bersi un cocktail o trascorrere la vita notturna in compagnia di una Mythos è Massouri, più turistica, più cosmopolita e internazionale, se vogliamo anche più giovane. Infine c'è Emborios, dove la vita notturna è una passeggiata sotto le stelle per digerire i calamari freschi appena pescati, e appena mangiati.

Kalymnos cosa vedere

Kalymnos stessa è una cosa da vedere. La sua natura è scioccante, da quanto è bella. La sua conformazione geografica eccezionale, isola in mezzo agli isolotti, chiazze di mare rubano il posto alla montagna e alla roccia, valli profonde che solo a percorrerle sembra di essere su un altro pianeta, e al termine delle quali appaiono insenature che sembrano uscite dal Signore degli Anelli, versione mediterranea.

Detto questo, quella di Kalymnos è una comunità importante, che ha cose da far vedere. Fondamentale è il monastero di Agios Savvas, poco sopra Pothia, e dal quale la vista è a dir poco emozionante. C'è il chiostro di Agios Panteleimon, la cui festa è ogni 26-27 luglio. C'è il Castello di Chora, immediatamente fuori Pothia, con i suoi tre mulini diroccati.

Nel cosa vedere a Kalymnos dobbiamo annoverare il museo Valsamidis, situato sopra una delle spiagge di Vlychadia, che contiene una notevole quantità di oggetti della storia marittima dell'isola. Spugne, naturalmente, ma anche pesci, squali impagliati, tartarughe, stelle marine, fotografie in bianco e nero, vecchi oggetti militari e attrezzatura subacquea. Naturalmente, gran parte di esso riguarda la pesca delle spugne. Sono presenti diversi esempi di spugne di vario tipo e alcuni vecchi costumi da immersione, tra cui il cosiddetto Skafandro, che ha causato la morte di molti subacquei.

Kalymnos come girare

Kalymnos è particolare. Volendo, c'è molto da guidare, specie se ci si innamorerà di Emborios e della sua adorabile lontananza. Ma nella vita di tutti i giorni, è tutto così compatto! Ci si ritrova spesso ad andare avanti e indietro tra Pothia e Massouri, Myrthies e Panormos. Un pugno di chilometri. E così, se in coppia, si potrà risparmiare e scegliere uno scooter. Qui il nostro noleggio scooter a Kalymnos. Per tutti gli altri, la macchina, una piccola utilitaria, andrà sempre benissimo. Il bus non manca: se l'intenzione è prendersela comoda, accontentarsi delle spiagge principali, e non spaventarsi dell'attesa, è una soluzione più che sufficiente per girare a Kalymnos.

Le opinioni di Andrea e Katerina

Kalymnos, sin dalla prima volta che abbiamo messo piede a Pothia, ci ha ricordato in qualche modo strano i vicoli di Genova. Quella bellezza lasciata andare, quella vita vissuta, sudata e faticata le cui storie sembrano scrostarsi via da ogni facciata per dirti che è stata dura invecchiare, ma alla fine ce l'hai fatta. Poi, fermandotici qualche giorno o qualche settimana, ti entra dentro. Ne senti dentro la terra, ti scuote come le spine dei fichi d'india sulle strade di Massouri. Soprattutto, c'è quella strada per Emborios che ti fa innamorare ad ogni curva, chi ha viaggiato ad Amorgos tra Chora ed Aegiali sa di cosa stiamo parlando. Siamo consapevoli che Kalymnos non sia un'isola greca per tutti: è un posto difficile, imprevisto. Frequentato e pieno, ma fuori dagli schemi. Un posto di mare dove il mare è la ciliegina sulla torta ma non il marzapane di cui è composta. Ma proprio per questo siamo sicuri ti lascerà il palato dolce, quando le dirai addio.

Kalymnos meteo

Il meteo a Kalymnos, nei prossimi giorni, sarà pressappoco così:

KALYMNOS

Soggiorno minimo consigliato: Per avere un’idea completa di Kalymnos, almeno 3 notti sono necessarie. Tra l'altro, è anche una delle isole greche più economiche, quindi visitarla dovrebbe essere meno faticoso per il nostro povero portafoglio, che di problemi, negli ultimi anni, ne ha visti a sufficienza.

Testo: © Andrea Pelizzatti - Foto: © Katerina Pouliaki