Il carrello è vuoto

Subtotale
Acconto (30% del totale)
  • American Express
  • Apple Pay
  • Mastercard
  • PayPal
  • Visa
Rodi

Rodi

Rodi, il primo amore non si scorda mai

Sinonimo stesso di turismo in Grecia, Rodi è tra le primissime destinazioni che vengono in mente quando si pensa a una vacanza in Grecia, insieme a Mykonos e Santorini. Storia, spiagge, sole, una genuina vita locale, tutto si fonde alla perfezione in un’isola che ha personalità da vendere, e ben si adatta a tutte le età e a tutti i tipi di viaggiatori.

Rodi è stata la prima isola greca visitata da Andrea. Quella dove ha conosciuto Katerina. Per quanto possiamo viaggiare in altre isole, magari per molti versi più belle di lei, la tentazione di tornare è sempre forte. E quando lo facciamo, c'è tutta la dolcezza della prima volta, Perché, come cantava Venditti, certi amori fanno dei giri immensi.. ma poi ritornano.

Così, di Rodi andremo a conoscere il meglio: dalle spiagge più belle a cosa vedere, dal meteo ai nostri hotel dove alloggiare, passando per la vita notturna e info sull'aeroporto. Tutto in una pagina!

Rodi
Rodi città e spiaggia, vista dal Monte Smith

#1 Rodi: spiagge

Dalle affollate distese sabbiose al raro angolo tranquillo, la costa di Rodi è costellata di posti ideali per nuotare lungo tutto il suo infinito perimetro. Le spiagge di Rodi che meritano di essere provate e testate sul costume sono almeno 30. 

Per amore della sintesi, ecco le 10 migliori spiagge di Rodi, secondo Andrea e Katerina.

  1. Agathi

    Agathi è una piccola spiaggia sabbiosa che si ricorderà a lungo. Si trova in una bella baia panoramica, vicino al castello medievale di Faraklos e alla spiaggia di Haraki, a poco più che metà strada tra Lindos e la città di Rodi. Oltre a godere di uno splendido scenario, Agathi merita il primo posto perché la sua sabbia è come se fosse di oro rosa e le sue acque di un turchese perfetto. L'ambiente è rilassante come non mai e offre lettini, docce e ombrelloni, oltre a tre comodi "porchettari su ruote" per rinfreschi e snack.
    Rodi
    Agathi beach
  2. Tsambika

    Tsambika Beach è ideale per tutti! Magnificamente allungata sotto il monastero di Tsambika (salire per la vista è uno sforzo fisico, ma la vista ripaga il sudore), questa spiaggia è uno spettacolo di acque cristalline. Tsambika si trova infatti in uno dei tratti di costa più belli di Rodi, e ha una rara particolarità: non possono essere costruiti hotel in zona! Bonus non da poco, Tsambika è famosa per il fondale bassissimo, perfetto per famiglie con bambini.
  3. Prassonissi

    Prassonissi è una delle spiagge di windsurf e kite-surf più famose della Grecia, se non del mondo intero! Si trova proprio "dove finisce Rodi", tanto che è la sua punta sud. Diventa un isolotto durante le alte maree invernali, e in estate è collegata alla terraferma da un istmo di sabbia. Le due baie distinte hanno condizioni meteorologiche diverse. La bellezza dei due mari che si abbracciano a Prassonissi va oltre lo sport acquatico, e giustifica da sola il lungo viaggio necessario per raggiungerla da Rodi città (circa 90km!)
    Rodi
    Prassonissi, a 1 ora e 40 min da Rodi Città
  4. Lindos

    Lindos è la più famosa delle spiagge di Rodi. Questo comporta che sia sempre piena, specie a metà giornata quando si riempie dei gitanti di giornata che arrivano qui in nave da Rodi città e si fermano in paese a pranzare. Alcuni di questi, come Andrea, a volte perdono pure il ritorno e ne approfittano per fermarsi sul lettino e fare un pò di pigro snorkeling. Tanta bellezza fa perdere i riferimenti!
  5. Kalathos

    Kalathos è lontana. E ci piace soprattutto per questo. Si trova a oltre 60 km dall'aeroporto e 50 km da Rodi città, e quello che per molti è una barriera, per noi è un'apertura verso luoghi più incontaminati. A Kalathos si viene per stare da soli, anche ad agosto. Lunga chilometri, è una delle più solitarie spiagge di Rodi. Sia libera che attrezzata con piccoli e tranquilli stabilimenti. L'acqua? Pulitissima.
  6. Kallithea

    Quella di Kallithea è una delle spiagge di Rodi più particolari. Apparterrebbe più alla categoria delle cose da vedere che ad altro, a ben vedere, ma la mettiamo in questa lista perché qui si viene per il mare, a fare il mare! A Kallithea si combinano cultura e relax. Sorgenti termali, forme di architettura, e poi relax su un lettino, e lasciar vagare la mente. La splendida vista sulla baia, fiancheggiata da palme, offre la sensazione di vacanza totale. Con un plus: lettini, tavoli e sedie del chioschetto sono appoggiati direttamente in acqua.
  7. Anthony Quinn

    Tutti a Rodi parlano della baia di Anthony Quinn. Che dopo aver girato un film da queste parti, si innamorò talmente tanto di questa piccolissima spiaggia da volerla comprare. Il tentativo fallì, ma il nome rimase. E noi oggi possiamo fare il bagno tra queste roccette, e giocare con i colori unici dei suoi ciottoli dalle mille venature.
    Rodi
    La baia di Anthony Quinn
  8. Gennadi

    A proposito di sassolini. I più belli e colorati tra quelli che si possono incontrare nelle spiagge di Rodi si trovano a Gennadi. Una di quelle spiagge che quando tutti sembrano ammassarsi sugli stessi posti, che siano Kolymbia, Afandou, Ixia poco cambia, ti salva la giornata. Gennadi sa regalarti ancora pace, e un profondo senso di calma interiore. E nelle sue taverne si può mangiare del pesce davvero freschissimo!
  9. Agios Georgos

    Agios Georgos è un paradiso fortunatamente difficile da raggiungere (sono necessari quasi 6 km di sterrato). Tra le spiagge di Rodi lei è quella più "naturale". Topless e costume adamitico sono tollerati e praticati. La pelle entra in contatto con gli elementi, il sole e il fresco del vento sibilano fra le dune e asciugano il corpo goccia su goccia. Per chi come noi ama la natura esprimersi in un paesaggio quasi completamente non antropizzato, Agios Georgos è la spiaggia di Rodi da scegliere su tutte.
  10. Elli Beach

    Elli Beach è la quintessenza di Rodi! Amata o odiata, questa spiaggia non può lasciare indifferenti. Poco male se il fondale digrada in fretta, se a volte il vento ti porta via, e se gli ombrelloni costano cari. Qui c'è il mondo intero e qui si viene per fare conoscenza di esso. Elli Beach è un inno alla vita e alla gioventù!

➜ 10 spiagge posson bastare, ma a noi no: presenteremo molte altre spiagge, sia turistiche che quasi sconosciute, nella pagina di Grecia Mia dedicata per intero alle spiagge di Rodi, anche con la mappa per raggiungerle più in fretta.

#2 Rodi: Città e villaggi

Rodi Città è lo splendido capoluogo di un'isola che anche a livello di città e villaggi riesce sempre ad emozionare. Per fortuna di noi turisti, la lista di quelli da non perdere è estremamente compatta. Esplorata per bene Rodi città, non ci vergogniamo di dire che poi si potrà pensare per la maggior parte a mettersi in ammollo al mare. Con alcune notabili eccezioni: eccole.

Rodi
Piazza Ippocrate nella Città vecchia di Rodi

Rodi città

Passeggiare per Rodi città è uno dei più grandi piaceri si possa aver la fortuna di poter assaporare in Grecia. Da queste parti è successo così tanto che la sensazione principale è quella della vertigine. C'è questo miscuglio di luna park vacanziero, unito al severo rigore di vie acciottolate che escono direttamente dal Medioevo. Strade dove sembra che un cavaliere mascherato possa sbucare dietro ogni angolo, diretto chissà dove. E tutto questo, oggi è in mano a greci disorientati, persi tra turismo e periferia, abbandonati dalle pieghe della storia.

Noi amiamo Rodi città alla follia. Tutto ci profuma di ricordi, una colazione al McDonalds, un vecchio cortile e il sogno improvvisato di ristrutturarlo. La città moderna e quella antica sono due le due facce della nostra personalità. Rodi città è per noi il porto a camminare mezz'ora con bagagli in mano, e l'attesa per il gyros più buono possa capitare di mangiare. Cose semplici ma così amabilmente reali che non vuoi finiscano mai.

Lindos

Lindos è la croce e delizia dei villaggi di Rodi. Finto e plastificato per quanto possa essere, rimane ineludibile. Serve uno sforzo grande di fantasia per amare Lindos, e ci domandiamo spesso quanto valga la pena a farlo. Insomma, qui siamo di fronte all'unico villaggio "cicladico" dell'isola, per di più ai piedi di una splendida acropoli e sopra una spiaggia da cartolina, o forse ancora meglio. Cosa chiedere di più?

Meno gente, forse? L'unicità di Lindos è anche il suo tormento. Sono tutti qui, sempre, a getto continuo. Avvicinarsi a Lindos è uno slalom tra pullman, auto, scooter. Il mare ribolle di barche per escursioni, il parcheggio una lotta e quando si è pronti per tuffarsi tra i vicoli bianchissimi, l'effetto è quello del banco di sardine. Ammucchiate per comprare i souvenir più strampalati.

Gli abitanti non esistono più, fuori dalle ore di commercio. Eppure, Lindos è un museo che ci calamita ogni volta. E passiamo sopra a tutto pur di sentirci parte di uno scenario che è perfetto come la vista mare che avvolge da ogni suo angolo. 

Rodi Lindos
Lindos e la sua spiaggia

Koskinou

Tra Rodi e Faliraki la grande "rivelazione" turistica degli ultimi anni è il pittoresco villaggio di Koskinou. Ad appena 6 chilometri Rodi Città, Koskinou è sulla bocca di tutti, specie al momento di cercare dove alloggiare a Rodi. Composto da 2 parti - il villaggio vecchio e la nuova parte costiera - colpisce per i suoi colori accesi, lilla, fucsia, magenta delle sue porte e delle imbellettate facciate.

Possiamo dire che Koskinou sia il villaggio più hipster di Rodi, famoso per le sue stradine, le chiese e le numerose antiche case tradizionali decorate in stile rodiano. Ha numerosi caffè e taverne dove è possibile gustare cibi deliziosi, anche cucina internazionale e buon vino. E molti hanno investito parecchio in zona, ristrutturando antiche case e mettendo a nuovo un villaggio dal fascino antico.

Faliraki

Faliraki è il turismo assoluto. Prendere o lasciare. Eppure, una volta era un tranquillo paesino di pescatori, di quelli con nulla da segnalare, a pochi chilometri a sud da Rodi Città. Chissà com'era a quei tempi.

Si può pensare che Faliraki abbia fatto il suo tempo, ma rimane la capitale inglese di Rodi e qui gli anglosassoni vivono le loro notti selvagge, riempiendosi di ogni tipo di alcolico e sbranando quantità industriali di cibo tex - mex, thailandese o giapponese. La spiaggia rimane bella, lo scenario pure, molto verde e sereno nonostante tutto. 

Embonas

Embonas è uno dei nostri villaggi tradizionali di Rodi preferiti. Pittoresco quanto basta, si trova ad essere la cittadina più alta di Rodi, a quasi 850 metri sul mare. Il turismo c'è, ma sino ad un certo punto. Embonas rimane lontana e difficile da raggiungere per chi ha solo fame di sole e di spiagge. Come a Olympos a Karpathos, alcuni dei suoi abitanti indossano ancora i costumi locali e li passano da una generazione all'altra.

A Embonas si fa il vino e si cuce. Pizzi e merletti dai ricami multicolori fanno parte delle tradizioni e dell'orgoglio locale. Più o meno come le case del villaggio, che per gli interessati di architettura sono ottimi esempi dello stile costruttivo isolano.

➜ Queste sono solamente le 5 città e villaggi di Rodi che ci sentivamo di presentare in prima pagina. Ma ce ne sono molti altri, di cui discuteremo senza peli sulla lingua nella nostra pagina "Rodi: città e villaggi".

Prenota i nostri alloggi selezionati a Rodi:

-> Tutti gli hotel in questa pagina. <-

#3 Cosa vedere a Rodi

Le attrazioni e i luoghi di interesse di Rodi sono così tanti e importanti, che grazie a loro siamo in presenza della quarta isole greca più visitata in assoluto. Solo Santorini, Creta e Corfù le sono davanti come numero di presenze.
(fonte GNTO, ente nazionale del turismo ellenico). 
Quindi, una volta che si sia deciso per una vacanza (o almeno qualche giorno di essa) da queste parti, è bene non farsi trovare impreparati: e così Andrea e Katerina hanno selezionato 6 cose da vedere a Rodi che sono proprio il minimo sindacale

La città vecchia

La città vecchia di Rodi è uno spettacolo incredibile. Passeggiare tra queste mura è epico. Ci sembra anche riduttivo dire che sia bellissima, perché lo è per davvero. Soprattutto, è imponente. Ancora oggi, impenetrabile. Colpisce il suo color ocra, le porticine che danno accesso al porto, e imbattersi in antichi minareti e bagni turchi, segno di un conflitto che in queste terre di confine non troverà mai pace. Va visitata tutta con occhio attento (e in grado di perdonare i troppi negozi iper turistici) ma veramente: trovarsi di fronte al Palazzo del Gran Maestro e percorrere la via dei Cavalieri ripaga di ogni vetrina trash.

Mandraki

Mandraki è il porto antico di Rodi Città. Si contrappone a quello moderno (dove attraccano le navi da crociera e quelle di Blue Star Ferries) per ospitare solo imbarcazioni da diporto, quelle turistiche e i piccoli aliscafi per le altre isole minori del Dodecaneso. Mandraki oggi è una moderna marina: ieri era la sede del famoso "Colosso di Rodi".  E poi ci sono i famosi "due cervi", simbolo di Rodi e star assolute delle foto ricordo!

Rodi

La valle delle farfalle

La valle delle farfalle è una una delle principali cose da vedere a Rodi, perlomeno secondo le brochures turistiche e i vari siti che ripetono a pappagallo sempre le stesse liste di attrazioni. Lo facciamo anche noi perché il discorso è questo: la valle delle farfalle è carina, la passeggiata pure, il costo del biglietto nemmeno quello di una birra. Per cui, vale una visita. Ma noi preferiamo lasciare le farfalle libere di riprodursi in pace!

Le sette fonti

Dal punto di vista Grecia Mia, le Epta Piges (sette fonti) sono decisamente da preferire alla Valle delle Farfalle. Proprio una gita divertente per spendere un pomeriggio in un luogo diverso da città o spiagge. Le sette fonti sono minuscole ed una vicina all'altra. Il tratto distintivo e indimenticabile (ma non adatto ai claustrofobici) è sicuramente il tunnel di 150 metri da attraversare, buio e con acqua gelida fino alle caviglie, che conduce ad un laghetto quasi prosciugato. Incantevole. Non manca un bar, dove i bambini si divertiranno a giocare con i pavoni!

Rodi
Il tunnel

Le terme di Kallithea

Abbiamo già citato le terme di Kallithea nel paragrafo sulle spiagge, ma tocca ripeterci. Tra mare cristallino e stupendi mosaici a terra, queste terme / stabilimento balneare sono uno dei luoghi da vedere a Rodi che sarebbe un estremo peccato non visitare. L'ingresso è a pagamento, di appena una manciata di euro e la costruzione merita davvero di essere visitata, con la sua cupola bianchissima e i portici arabeggianti.

Monte Smith

Monte Smith è un posto sottovalutato, ma a cui siamo particolarmente legati. Questa "montagnucola", poco segnalata e trasandata, è la zona collinare della città di Rodi, facile da raggiungere a piedi da ogni punto della città. Da Monte Smith si può godere di un bel panorama sulla sottostante Windy Beach e su tutta la punta nord dell'isola, compresa la vicina Turchia all'orizzonte. Monte Smith è perfetto per una passeggiata romantica al tramonto, magari dopo una visita al vicino stadio antico.

Rodi
Monte Smith e le colonne antiche

➜ Ci sono molte altre cose da vedere a Rodi: questa lista è solo un gustoso aperitivo. Altre attrazioni che meritano di essere visitate le abbiamo raccolte tutte nella pagina cosa vedere a Rodi. Buona lettura!

#4 Mappa di Rodi

La mappa di Rodi è anche una buona occasione per inquadrarla meglio dal punto di vista geografico e della popolazione:

Dove si trova?

L'isola di Rodi si trova nel Dodecaneso, l'arcipelago di isole greche più lontano da Atene. Anzi, possiamo dire che Rodi sia l'isola più lontana da Atene in assoluto, ad eccezione della minuscola Kastellorizo. Dal porto del Pireo, ad esempio, per arrivare a Rodi serve sempre almeno una notte in traghetto.
Rodi si trova anche molto vicina alla costa della Turchia, con cui è collegata tutti i giorni alla cittadina di Marmaris. Vietato dimenticare il passaporto, se si pensa di visitarla!

Quanti abitanti ha?

All'ultimo censimento che risale ormai a quasi 10 anni fa, Rodi aveva 115.900 abitanti, per la maggior parte concentrati a Rodi città (53.000). Il trend è però - purtroppo - negativo, e la penetrazione del turismo nelle vite quotidiane dei greci ha fatto sì che sia diventata anche molto stagionale. Finita l'estate, molti degli abitanti di Rodi si trasferiscono a studiare o lavorare nei mesi invernali ad Atene o Salonicco.

#5 Dove alloggiare a Rodi: i nostri hotel

Trovare dove alloggiare a Rodi può sembrare una missione impossibile: è un'isola talmente turistica che l'offerta è.. gargantuesca. Se a questo si aggiunge poi che Rodi è anche una delle più grandi isole greche per estensione.. ahia. Le realtà sul campo, invece, è molto più semplice. 

La maggior parte di hotel e appartamenti di Rodi si concentra quindi nella zona nord dell'isola. Questo significa una cosa sola: quasi tutti scelgono di abitare in un raggio di circa 30km attorno a Rodi Città.

Rodi città

Rodi città è la scelta più popolare per chi cerca dove alloggiare a Rodi ma non vuole fermarsi sull'isola a lungo. Rodi città è divisa in due: la parte moderna, e la città vecchia. La grande maggioranza degli alloggi si trova nella parte nuova della città, seguendo la linea circolare lungo le spiagge.

Proprio in punta a Rodi città si trova il Casino, anche un hotel di lusso, antico fulcro della vita coloniale italiana. Tutto attorno, hotel moderni e che saranno perfetti per gli amanti della vita notturna. Nella città medievale, invece, fioccano romantici bed and breakfast.

Rodi città vecchia

La costa est, da Rodi Città a Lindos

Questo tratto d'isola è probabilmente il compromesso ideale per alloggiare a Rodi. Lo è perchè già proiettato sulle spiagge, comodissimo per andare al mare, e abbastanza vicino alla città per poterla vivere ma senza abitare in mezzo al suo trambusto. 

Lungo la costa est di Rodi si trovano località dallo spirito differente, iper charterizzati come Kolymbia e Afandou, o più caratteristici e personali come Koskinou e Archangelos.

La zona intorno a Lindos, sempre molto popolare nelle agenzie, è quella prediletta per alloggiare da noi italiani.
Lindos è pratica e centrale anche per spingersi più a sud, verso Gennadi e Prassonisi, e non troppo lontana dal centro. Da non sottovalutare anche Lardos e Pefkos, subito dierto la collina.

La costa ovest, da Rodi Città all'aeroporto

La costa ovest, nel tratto compreso l'aeroporto e Rodi città, è un'altra zona prediletta dai tour operators ed è immancabile nelle loro proposte su dove alloggiare a Rodi.

Siamo d'accordo? Più o meno. Grandi classici sono le aeree di Ixia e Ialyssos, pratiche e dalla lunga spiaggia sabbiosa e pulita, e con una bellissima vista sulla fronteggiante Turchia.

Quello che manca alla costa ovest è un pò di personalità, ma come potrebbe essere altrimenti, se la successione è quella di un'hotel a 5 stelle dietro l'altro? I servizi ci sono tutti e da qui, ma anche da Kremasti e Triada, un paese dove è presente anche una componente di vita locale e non turistica, Mandraki e il lungomare di Rodi vecchia sono a nemmeno 20 minuti di bus. 

#6 Rodi: meteo e temperature

Il meteo di Rodi è senza dubbio uno dei suoi grandi punti di forza. Rodi gode di un tipico clima mediterraneo con estati calde e secche e inverni miti ma sufficientemente piovose. Anche prima che il riscaldamento globale facesse capolino sulle prime righe dei giornali, Rodi faceva parlare di sè: i suoi 300 giorni di sole all'anno e le temperature medie del mare più calde della media sono da sempre un infallibile slogan pubblicitario. 

Agosto è il mese più caldo a Rodi con una temperatura media di 27 ° C, mentre il più freddo è gennaio a 13 ° C. Le ore di sole giornaliere massime sono 12 e sono in agosto. Il mese più piovoso è dicembre con una media di 141 mm di pioggia.

Il mese migliore per nuotare? Agosto ovviamente, quando la temperatura media del mare nelle acque territoriali di Rodi si aggira intorno ai circa 25 ° C.

#7 Rodi: vita notturna

Rodi è famosa per avere un'intensa vita notturna. Da questo punto, mantiene le sue promesse? Assolutamente. I due fulcri (più uno) della vita notturna di Rodi sono: 

  1. Il centro città, parte moderna, in quella che tutti chiamano semplicemente barstreet e che in realtà si chiama Via Orfanidou. Qui sono i nordici a farla da padrona: bar svedesi, pub olandesi, discoteche danesi e chi più ne ha più ne metta provvedono a dissetare anche le gole più profonde.
  2. Faliraki, dove comandano gli inglesi. Qui la dimensione è meno della baretto e più quella della discoteca, ma la sostanza non cambia, l'alcol e casse aggressive a sparare i ritmi del momento sono gli ingredienti giusti per perdersi nei vapori delle calde notti rodiane.
  3. Lindos e la vicina Pefkos hanno anche dei piacevoli cocktail bar dove fare tardi e guardarsi tutte le amichevoli estive della Premier o della Serie A, che tanto i greci seguono più il nostro campionato che il loro.

Oltrepassata Lindos, e sulla costa ovest, ma dopo l'aeroporto, l'idea di vita notturna a Rodi cambia radicalmente. A dominare è un silenzio pieno di stelle, interrotto solo dal fruscio delle onde che si imbattono sulla nera battigia.

#8 Rodi con bambini

Rodi è un'isola perfetta che consigliamo altamente per essere visitata con i bambini. Ha tutto. Chilometriche spiagge di sabbia, morbide ed attrezzate. Giochi per piccoli e grandi, e parchi acquatici. Infiniti hotel con piscina dove fare l'ultimo bagnetto prima di cena a due passi dalla camera.

Rodi con bambini significa anche stare tranquilli con tutti i tipi di cibo - compreso il nostro italiano - per non trovarsi a "mugugnare" che la moussaka non sia buona.
Si aggiunge poi una facile accessibilità da tutti gli aeroporti italiani con volo diretto.
E se ci dovesse malauguratamente inciampare, Rodi possiede uno dei più grandi ospedali di Grecia, ben organizzato e dove il personale, di media, se la cava bene con l'italiano.

Ultima chicca, l'abbiamo già anticipata prima: l'acqua del mare di Rodi ha temperature in media più calde che nel resto della Grecia!

#9 Cosa fare a Rodi

Rodi è un'isola che grida di fare attività! Non crediamo esita un'isola in Grecia che permetta di potersi esprimere così liberamente come lei, sia dal punto di vista delle escursioni, che dei parchi divertimento, possibilità di fare sport o shopping. Tanto per cominciare, ecco 4 piccole idee da fare e provare a Rodi. 

  1. Sport acquatici

    Se c'è qualche sport che per un motivo o per l'altro si è sempre desiderato provare, senza mai avere tempo o voglia per davvero, a Rodi capiterà l'occasione. Che sia fare Kayak nella baia di Anthony Quinn, SUP a Faliraki, jet ski a Tsambika, è solo una questione di fantasia! Rodi è una fantastica macchina di divertimenti, e bisogna approfittarne.
  2. Escursione a Profitis Ilias

    Per chi ama camminare, c'è poco di più stimolante che salire in cima alla vetta più alta di un'isola. Specie se questa si chiama Rodi, e specie se si ha la possibilità di trovarsi, quasi per caso un paradiso alpino fitto di foreste di pini e di platani. La zona di Profitis Ilias sembra congelata nel tempo: ci sono chalet anni '20, (alcuni abbandonati altri trasformati in hotel), ispirati al Trentino. Eccome se ancora si sente l'influenza italiana..
  3. Gite in barca di un giorno

    Ci sono 3 tipi di gite in barca di un giorno da fare a Rodi. Sono fondamentalmente quelle che fanno tutti a Rodi. Per tutte e tre si potrà nuotare in acque cristalline, fermarsi a vedere qualche villaggio tradizionale, prendere tanto sole e bere tanta birra, rilassandosi sul ponte.
    • Il primo dei grandi classici è il costeggiare l'isola partendo da Rodi città sino a Lindos
    • il secondo è la navigazione sino a Symi, l'isola neoclassica per eccellenza.
    • La terza, infine, è Chalki, l'isola del dolce far niente. Questa da fare in autonomia, con le barche in partenza dal porticciolo di Skala Kamiros, oltre l'aeroporto, sull'altro lato di Rodi città.
      Rodi
  4. Parchi divertimento

    A Rodi di sono alcuni parchi che faranno divertire grandi e piccini, ma anche i ragazzi. Tra i più famosi ci sono il Fun Park Kolymbia, il Waterpark di Faliraki, lo Tsambikos Watersports dove ogni estate c'è da provare qualcosa di nuovo. E per gli amanti delle cose particolari, a Rodi città non manca una Escape Room, da vivere tra zombie ed esperienze paranormali ispirate al film "Hostel"

➜ Tutto qui? Ma va là! La lista continua e cambia ogni estate. Adesso vanno di moda i fishing trip, o i "safari" dell'entroterra su potenti buggy. Entrambe sono esperienze che si possono prenotare su Grecia Mia, nella nostra pagina "Cosa vedere in Grecia"

#10 Rodi o Creta: le isole vicine

Rodi è tante cose: la più importante delle isole greche vicine alla Turchia, ma anche centro essa stessa di un buon numero di isole minori del Dodecaneso. E allora, durante una vacanza a Rodi (di almeno 8-9 giorni, che altrimenti si rischia di dover fare tutto troppo in fretta) consigliamo di aggiungere qualche giorno in altra isoletta meno conosciuta e molto meno turistica. 

Abbiamo raccontato quali sono quelle che consigliamo maggiormente nell'articolo del blog dedicato alle isole vicino Rodi, senza citarne però una, direttamente collegata ed altrettanto epica. Creta. Perché in questo caso, è sempre l'una o l'altra. Qual'è meglio delle due?

Creta è più completa di Rodi, ma anche più impegnativa, è gigante. Rodi è più compatta di Creta ma nel suo "piccolo" offre quasi tanto quanto: una città eccitante, lunghe spiagge di sabbia, tanta storia e cultura, e divertimenti a non finire. Creta però offre molti più villaggi deserti, remoti: lì si può scappare alla massa, che spesso a Rodi è ineludibile.

#11 Quando andare a Rodi

Rodi magnificamente sopravviverebbe ai tempi moderni anche senza occuparsi di turismo. Ma l'occasione, negli anni, è stata troppo forte. Troppo comoda, remunerativa. La stagione è lunga, più lunga per chi non vive solo di spiagge. C'è un mondo da fare e da vedere a Rodi in ogni momento dell'anno. 

Per noi il migliore periodo per visitare Rodi è la primavera. La latitudine meridionale, unita al caldo sole greco, insieme ai voli diretti che partono già da inizio aprile, la rendono in quel periodo rendo la meta perfetta per scrollarsi definitivamente di dosso l'inverno e aprire le danze dell'estate. Perciò Rodi merita con piacere di apparire tra le più belle isole greche per il ponte del 25 aprile.

Rodi in inverno è tappa fissa delle tante crociere nelle isole greche. E in quel periodo è occasione unica per visitare Rodi città senza il caos della massa che la affligge in estate.
Rodi merita di apparire anche in molte altre classifiche, che promettiamo seguiranno di tanto in tanto sul blog e che puntualmente segnaleremo in questa pagina. 

#12 Recensioni finali di Andrea e Katerina

Rodi è un amore a 360 gradi. Serate in club con i migliori djs, aperitivi, rustiche taverne, alcool a fiumi e oziosi pomeriggi in calette poco frequentate, mura medievali e trafficate strade piene di motorini e taxi. Rodi riesce nell'impresa di far stare tutti bene e far sentire tutti a casa, perché tutto, disordinatamente, si fonde alla perfezione. 

L'armonia di Rodi raggiunge il suo apice proprio a Rodi Città: il global-coloniale capoluogo del Dodecaneso: Mc Donald’s e pizzerie napoletane, pub inglesi dove guardarsi il Manchester e ristoranti greci dove la tradizione e l’orgoglio per la propria musica se ne infischiano della chiassosa modernità. E l’elenco può continuare a lungo: turisti scandinavi e mediterranei, australiani e inglesi: ecco cosa decreta l’eterno successo turistico di Rodi.

Col passare degli anni Rodi può sembrare decadente e demodè, nessuno si aspetti scintillii di modernità. Ma non importa, il segreto sta tutto nell'atmosfera già medio orientale, che trasuda storia e avvenimenti, che si respira in questa terra davvero di confine.

Il fascino di Rodi insomma è che è come l'Enciclopedia Treccani. Sta nella libreria, sempre pronta all'uso, facile da raggiungere e veloce da consultare. Si va, si sfoglia, c'è la risposta. Rodi è sempre quella giusta, qualsiasi ricerca sulle isole greche uno avesse per la mente. Rodi è enciclopedicamente perfetta, ha la risposta giusta per qualsiasi esigenza, per qualsiasi voglia di vacanza.

Sei un topo da biblioteca? Vieni a Rodi a scoprire la sua cultura millenaria.
Ti senti più a tuo agio a condurre una vita sregolata come nel Grande Fratello? Tra la barstreet di Rodi città e Faliraki, il fegato sarà messo a dura prova.
E sarebbe lo stesso se tu fossi amante del running (fanno la maratona qui), del trekking, dello yoga, della pittura (mitici i corsi di pittura a Chalki!), e chissà cosa diavolo ci stiamo dimenticando.

E allora è forse per questo che Rodi è una delle migliori isole greche più turistiche, generaliste, massimaliste di tutte. Ode alla tua tuttologia, Rodi.


© Testo Andrea Pelizzatti - © Foto Katerina Pouliaki