Skyros è per chi rifugge le cose scontate.

Un’isola eccitante per il viaggiatore che si spinge oltre i soliti confini. The real greek thing!
Skyros appartiene alla categoria di isole che per qualche strano motivo sono rimaste nell’ombra, dimenticate dalle riviste e dalle agenzie di viaggio, dalle rotte delle navi e dalla mente dei turisti. E invece avrebbe tutto per eccellere e competere con destinazioni ben più blasonate, anche perché sembra davvero che gli abitanti ti regalino un pezzo della loro anima quando piano piano li conosci dopo alcuni giorni di soggiorno. La cosa non sorprende gli stranieri: sono tanti i nordeuropei che hanno deciso di trasferirsi qui, specialmente olandesi, seguendo i passi prima di loro di romani, bizantini, e veneziani.

Skyros isole Sporadi
Chora

 

Sembra che un coltello invisibile tagli l’isola in due: una parte settentrionale collinosa e verdissima, ricoperta di pini, fa da contraltare a quella a sud, arida, spoglia e desolata. Che contrasto!

Testo © Andrea Pelizzatti  – Foto © Katerina Pouliaki