Una destinazione a cinque stelle, campione in ogni categoria.

Perché Chios non è così famosa come meriterebbe? Forse la risposta la si può trovare nella sua millenaria storia. È un’antica colonia dei genovesi, ponte verso l’Asia Minore. Chios è come loro, schiva e riservata, bellissima e scontrosa, mediterranea e superba. Da subito, in approdo si scopre la sua identità: grande, popolata, rumorosa, disordinata, tradizionale, industriale.

I suoi villaggi medievali nell’entroterra, cosa unica al mondo, sono costruiti interamente di mastice, un particolare tipo di resina. Chios ha tutto per far innamorare di sè, sta al visitatore cedere alle sue bellezze, io credo non se ne pentirà.

Chios eccelle in tutto, l’ombra e la paura di trovarsi sulla rotta dei migranti non le rendono giustizia. È un’isola come nessun’altra per storia, spiagge quasi mai affollate, una delle poche isole greche senza italiani dove le tradizioni, cucina, natura possono riempire due settimane come una vitas intera. Non fermarti a questa pagina, approfondisci con noi.

chios

 

© Testo: Andrea Pelizzatti - Foto: Katerina Pouliaki