Rodi spiagge più belle

Le 10 spiagge più belle di Rodi secondo il gusto di Andrea e Katerina sono:

  1. Agathi (detta anche Golden Beach o Golden Sand)
  2. Tsambika
  3. Prassonissi
  4. Lindos
  5. Kalathos
  6. Kallithea
  7. Anthony Quinn
  8. Gennadi
  9. Agios Georgios
  10. Elli Beach
migliori spiagge di Rodi Agathi
Agathi

Basta così? Magari, ci sarebbe piaciuto cavarcela con così poco. La verità è che dieci nomi (di cui leggere meglio qui - Rodi - insieme ad altre info sull'isola come arrivare, dove alloggiare, e cosa vedere) non bastano: sono troppo pochi per farsi veramente un'idea di quali siano spiagge di Rodi più belle.


Così abbiamo preparato la “parte 2” della lista: un sequel in ordine sparso, dove mettersi a sognare le spiagge caraibiche di Rodi, scoprire quali sono attrezzate e quali per bambini, quelle di sabbia ma anche esclusivamente per nudisti!

  • Glystra

    La spiaggia di Glystra si trova nelle vicinanze delle località di Kiotari e Lardos, oltre Lindos, più o meno dove inizia quella che consideriamo la parte sud di Rodi.

    Glystra è una di quelle classiche gemme lontane dalla confusione, una spiaggia sabbiosa, dall’acqua poco profonda e con uno stabilimento che offre pure la cassetta di sicurezza e presa usb per ricaricare il telefono.

    Come non bastasse, Glystra è pure immersa tra il verde e il fresco degli alberi (cosa rara in un'isola così brulla) donandole una sensazione di privacy che molte spiagge di Rodi le invidiano.. sembra di essere a Schinoussa!
    Costa: est
  • Traganou

    La spiaggia di Traganou si trova tra Faliraki e il villaggio di Afandou, ed è un altro ottimo posto per sfuggire alla folla. Traganou è una spiaggia di sassolini color argento (dove le scarpette si riveleranno comode), di solito non affollata e con ombrelloni ben distanti tra loro: un vero piacere.
    Rodi spiagge
    Traganou beach

    Traganou ci piace perché da lei si possono fare alcuni dei migliori bagni di tutta Rodi in acque limpide e calmissime, tra un panorama da favola e curiose grotte da esplorare alla sua estremità settentrionale.
    Costa: est
  • Pefkos

    Intanto, la sabbia. Quella della spiaggia di Pekfos è una delle più belle che si possano desiderare, tanto che tra di noi diciamo sempre sia quasi “zuccherata”. Subito dopo, il mare, che è turchese quanto basta per innamorarsene già al primo sguardo. Se poi aggiungiamo l'ingresso in acque deliziosamente poco profonde... 
    Rodi Lefkos Lindos spiaggia
    La spiaggia di Pefkos (vicino a Lindos)

    Pefkos, perfetta fusione tra litorale e lungomare, è un lido balneare fatto sia di zone libere che attrezzate, dal bagnasciuga a volte così pulito che lo si scambia per una piscina. Il parcheggio è vicinissimo all'ingresso della spiaggia, ma serve arrivare presto per trovarlo: questa “paralia” è una delle spiagge di Rodi più belle e la voce si è inevitabilmente sparsa. Si porti pazienza se la si trova affollata!
    Costa: est
  • Ladiko

    Ladiko è la spiaggia gemella della più famosa Anthony Quinn Bay, e si trova proprio sul suo lato opposto, dietro un promontorio che sembra voglia proteggerla da sguardi indiscreti. Se non fosse per le citazioni cinematografiche, siamo sicuri che la star della zona sarebbe proprio Ladiko!

    Rodi spiagge più belle
    La spiaggia di Anthony Quinn
    Ladiko ha una sabbia migliore (Anthony Quinn è principalmente una baia rocciosa) ed è anche più ariosa, estiva, una spiaggia molto allegra e solare. A causa delle sue dimensioni ridotte, diventa piuttosto affollata: nel caso il consiglio è quello di proseguire oltre il bar principale e cercare la seconda caletta di Ladiko. Questa dispone di una nuova piccola serie di ombrelloni e di un altro accesso al mare, questa volta tramite una scaletta sugli scogli.
    Costa: est
  • Agios Pavlos (St. Paul's bay)

    Agios Pavlos è l’opposto filosofico di quello che possono essere spiagge di Rodi come Gennadi, Kiotari, ma anche Faliraki e Ialyssos. Se queste ultime ci hanno abituato a stare larghi, ad avere il vicino di ombrellone ad una rassicurante distanza di sicurezza, ad Agios Pavlos si deve stare vicini vicini.

    St Paul's Bay è Lindos all'ennesima potenza: qui ci si stringe tutti assieme appassionatamente per godere della vista - epica - dell’Acropoli e della sottile lingua di casette bianche del villaggio di Lindos.

    Agios Pavlos, con la sua pittoresca chiesetta, i bar esclusivi sulla spiaggia e gli yacht ormeggiati, sembra più una delle spiagge di Mykonos (Psarou pensiamo a te) che di Rodi: ed è proprio questo il suo fascino, che più glamour non si può.
    Costa: est
  • Ialyssos (Ixia)

    Ialyssos è la spiaggia di Rodi più bella che si trovi nelle immediate vicinanze dell’aeroporto. Molto lunga, tanto che intervalla beach bar e stabilimenti ad ampie porzioni libere e quasi selvagge, ha un mare spettacolare!

    Se dobbiamo trovare qualche difetto a Ialyssos, sono i ciottoli al posto della sabbia, l’acqua che digrada velocemente e il fatto che tiri perennemente vento o quasi: ma sono piccolezze che passano in fretta,  basta gettare lo sguardo sulla Turchia. Da qui sembra quasi di poterla toccare, tanto è bello il panorama!

    Ialyssos è amatissima dai surfers di ogni tipo. Di Ialyssos si porteranno nel cuore a lungo i bellissimi colori, la grande tranquillità e la pochissima gente, nonostante sia base di tantissimi hotel all-inclusive che movimentano turisti a livello  “di massa”.
    Costa: ovest
  • Afandou

    Al momento di cercare la tranquillità, Afandou è il posto che non ti aspetti. Parcheggio a due passi, bar per bibite e per mangiare qualcosa quando prende bene, sabbia a ciottoli ma non troppo grossi e acqua limpida.

    Afandou è un classico senza tempo ed è dotata degli stessi ottimi servizi comuni alle altre spiagge di Rodi più belle, come lettini, ombrelloni, bagni, docce e bar: ma la sua parte libera è talmente invitante che non ci si sente mai in dovere di doverli prendere per forza, con tutto quello spazio a disposizione.

    Per i supporters più hardcore della vita da stabilimento, vicino ad Afandou sarà invece da preferire la spiaggia di Kolymbia, riempita quella si di ombrelloni e lettini quasi fino a scoppiare!
    Costa: est
  • Stegna

    Stegna è una spiaggia incredibilmente rilassata. Dalle sue parti non si troverà nessun hotel dalle mega cubature; nessun venditore in spiaggia; solo bagni a conduzione familiare; uno stile di vita generalmente naturale e semplice; molte facce amichevoli, e tanti turisti abituali, che tornano fedeli anno dopo anno, come i salmoni in Alaska; niente montagne di birre e nessun “rave” di ubriachi.

    La spiaggia di Stegna è divisa distintamente in due parti separate fisicamente da un piccolo porticciolo, da dove partono caicchi per le spiagge più vicine e più difficili da raggiungere, come Kokkini Ammos. La parte di destra è attrezzata, la sinistra invece è libera: entrambe molto consigliate soprattutto per famiglie!
    Costa: est
  • Kokkini Ammos (Archangelos)

    Kokkini Ammos è una delle spiagge di Rodi più belle, tanto che ci pentiamo di non averla già infilata nella top 10 in prima pagina. Siamo in presenza di un vero angolo di paradiso, remoto, quasi irraggiungibile, per questo ancora più desiderato. La si raggiunge meglio in quad oppure a piedi, partendo dal villaggio di Archangelos.

    Dopo un percorso su uno sterrato sconnesso come non mai, di quelli “dove osano solo le capre” si arriverà in due calette collegate tra loro, dall’acqua cristallina, ideale per lo snorkeling. Il contrasto tra il fondale rosso e l'acqua blu è davvero mozzafiato!

    Kokkini Ammos non è ovviamente attrezzata e la si può raggiungere anche via mare, magari con noleggio barca da Stegna.
    Costa: est
  • Vlycha

    Quella di Vlycha è una spiaggia fantastica per un bagno al calar del sole! In quelle ore, quando il mare si fa quieto e l’acqua trasparente, le onde paiono immobili, l’emozione è tanta. Una di quelle che si possono provare solo nelle spiagge di Rodi più belle.

    Vlycha è famosa anche per avere una temperatura dell'acqua più calda che altrove, oltre che un panorama niente male e i lettini nella parte attrezzata sufficientemente distanziati tra loro. Massima soddisfazione a Vlycha!
    Costa: est
  • Limni Beach

    Ci spostiamo per il prossimo bagno su una spiaggia veramente particolare. Stiamo parlando di Limni, che per chi sa il greco, svela già nel nome il suo mistero.

    Limni infatti significa “lago” e questi significa che appena dietro la battigia di questa spiaggia ci sono delle piscine naturali, che diventano eccezionali per fare il bagno in giornate di forte vento. Limni non è attrezzata, non ci sono beach bar e lidi nelle vicinanza, ma esiste un box per cambiarsi il costume.

    Limni è anche una delle migliori spiagge di Rodi per bambini grazie al fondale sabbioso e che non ha nessuna voglia di digradare in mare in fretta. Meglio avere un parasole con sè  perché a Limni non esistono alberi o rocce sotto cui ripararsi quando il sole picchia più forte.
    Costa: ovest
  • Fourni Beach

    Fourni Beach è una delle spiagge più belle di Rodi e fin qui nulla di strano: quello che ci interessa di più invece è che è anche una delle preferite di Katerina, se non la sua personalissima numero uno (la sua battaglia interiore è tra questa e Kokkini Ammos, non si deciderà mai).
    Rodi spiagge
    La sconosciuta Fourni beach, una delle preferite di Katerina

    Fourni - si proprio lo stesso nome che le mitiche isole Fourni - è una piccola baia, selvaggia, spesso sferzata dal vento, e che serve avere un briciolo di fortuna per trovare nelle condizioni ideali. Si trova lontana da tutto e tutti, sulla costa ovest, ben oltre Skala Kamiros e ben prima di arrivare a Prassonissi, nelle vicinanze di Monlithos.

    Fourni ha un piccolo bar per beveraggi e merende, pochi ombrelloni, e poca gente, sempre.
    Costa: ovest
  • Kopria

    Quella di Kopria è una spiaggetta piccola e graziosa, appena dietro Skala Kamiros, il porticciolo sulla costa ovest dove partono i battelli per Chalki. I suoi pregi non si limitano al mare in senso stretto, che comunque è tanta roba.

    La spiaggia di Kopria a Rodi offre al bagnante sdraio e ombrelloni gratis (con consumazione), con tanto di cabina e doccia. Completa il quadro già idilliaco di per sè l'ottima taverna sul retro, dove mangiare del pesce fresco appena pescato.

    Un consiglio: scegliere bene quando andare in base alle condizioni del mare. Kopria diventa una delle spiagge di Rodi più belle soprattutto quando il vento soffia da sud!
    Costa: ovest
  • Haraki (Charaki)

    Haraki è una spiaggia dalla quasi perfetta forma a ferro di cavallo, vecchio stile, lenta, addormentata nel suo silenzio. Più un ex borgo di pescatori che una spiaggia, Haraki è una classica fila di taverne di pesce e un lungomare tutto da amare, di quelli come abbiamo visto in ogni angolo marinaro di Grecia che si rispetti.

    Per fortuna, poi, in questa spiaggia di sassolini e ciottoli che abbraccia letteralmente un mare meraviglioso ed estremamente pulito c’è sempre poca gente. Anche a luglio e ad agosto!
    Rodi Haraki
    Essendo così riparata, Haraki è una delle spiagge senza vento di Rodi. Pensandoci bene, comunque, più che da Rodi, Haraki sembra essere uscita direttamente da altri posti, da qualcuna delle isole meno turistiche: Tilos, ad esempio!
    Haraki ha anche riferimenti storici: si trova sotto le rovine del castello di Faraklos, che merita visitare.
    Costa: est

Prenota i nostri alloggi selezionati a Rodi:

-> Tutti gli hotel in questa pagina. <-

Rodi - spiagge di sabbia

Le migliori spiagge di sabbia di Rodi si trovano per la maggior parte lungo la costa est, quella orientale. e che comprende anche i nomi più famosi: Faliraki, Kolymbia, Lindos, Kallithea, e via discorrendo. In mezzo a queste, però, ce ne sono molte altre che sono di ghiaia e sassolini, e altre miste sabbia & ciottoli. Allora, abbiamo voluto scremarle via dalla lista e crearne una nuova: quelle che seguono sono le più belle spiagge di sabbia di Rodi, puramente ed interamente di sabbia. 

  • Agathi (chiamata anche Golden Beach o Golden Sand)
  • Tsambika
  • Prassonissi
  • Lindos
  • Agios Georgos
  • Faliraki
  • Glystra
  • Pefkos
  • St. Paul (Agios Pavlos)
  • Stegna
  • Kokkini Ammos
  • Vlycha (parte sud)
  • Limni

Mappa delle spiagge di Rodi

La mappa delle spiagge di Rodi più belle parla parla chiaro: ci sarà da mettersi in moto e fare molta strada, meglio con una macchina a noleggio piuttosto che con i mezzi pubblici o in motorino. La costa est infatti, quella che racchiude il meglio del meglio, è lunga: passano quasi 100 chilometri tra il centro di Rodi città e la spiaggia di Prassonissi, la più lontana all'estremo sud. 

 

Rodi - spiagge per nudisti

Rodi è una delle più importanti isole greche turistiche, isola dai grandi numeri, turisti a getto continuo che girano come di moto browniano a zonzo tra scenari spettacolari e spiagge da sogno. Questo sviluppo ha sicuramente messo a dura prova lo stile di vita naturista, che richiede tranquillità, pace, silenzio e armonia con l’ambiente circostante. Nonostante questo, togliersi il costume si può: ecco le migliori spiagge per nudisti di Rodi!

  • Mandomata: è una piccola caletta, ufficialmente dedicata al naturismo, appartata e 100% deliziosa, situata a metà strada tra Faliraki e la baia di Anthony Quinn.
    L'acqua di Mandomata è uno spettacolo puro, anche per lo snorkeling e per nuotare tra scogli, rocce, e pesci colorati di tutti i tipi. La spiaggia è attrezzata, c’è una taverna, varie docce, sdraio e servizi igienici.
  • Kallithea: c’è una bella spiaggia di Rodi per nudisti, isolata e nascosta dietro le rocce, nei pressi di Kallithea, accanto alla spiaggia “Oasis”.
    Per raggiungerla serve proseguire 100 metri a sinistra oltre il lido. L’area è esclusivamente naturista, molto amichevole e sicura, perfetta per il nuoto e l'abbronzatura integrale. Non c’è sabbia: per accedere al mare in tutta sicurezza, serve avere delle calzature adeguate.
  • Tsambika: A Tsambika, dove il fondale è poco profondo e adatto a giochi e divertimenti in mare per tutta la famiglia, c’è anche una sezione adamitica! Si trova all'estremità destra (guardando il mare) della battigia, proprio sotto la caratteristica parete di roccia altra 300 metri.
    Tsambika è a tutti gli effetti una più belle spiagge di Rodi per nudisti, e la parte di riferimento naturista è separata dal resto della spiaggia da uno steccato di recinzione e un cartello indicatore. Bonus: non manca un piccolo chiosco dove andare a prendere da bere senza doversi coprire, e la doccia gratuita
  • Ci sono altre spiagge di Rodi per nudisti, ma non ufficiali e ben delimitate come le tre che abbiamo appena citato. Per trovarle, basta scendere il più possibile a sud dell’isola, allontanarsi dalle masse, e cercare lidi che non considera nessuno. Ad esempio, capiterà spesso di trovarsi completamente soli ad Agios Georgos, ma anche a Plimiri, Apolakkia e Alyki, queste ultime due lungo la remota costa ovest di Rodi.

Come speriamo di aver reso chiaro, quindi, le spiagge di Rodi per nudisti esistono ancora e da queste parti il naturismo è sicuramente possibile. Il fatto che possa essere praticato comodamente, poi, è un'altra questione.

traghetti Rodi

Siamo d’accordo che ci siano altre isole, magari più piccole e meno famose ma più adatte, se il naturismo fosse la priorità delle vacanze. O forse no, perché mancherà loro la chicca finale: a Rodi, proprio come a Creta, Zante e Cefalonia, esiste un hotel esclusivamente naturista!

Rodi - spiagge per bambini

Le migliori spiagge per bambini di Rodi secondo Andrea e Katerina si trovano nella costa orientale (est) dell’isola e per ancora più precisione nella sua parte centrale. Sono:

  • Lardos
  • Pefkos
  • Vlycha
  • Afandou
  • Kalathos
  • Stegna
  • Tsambika
rodi spiagge per bambini Tsambika
La spiaggia di Tsambika

Sono 7 spiagge uniche, e che abbiamo scelto tra le altre - di cui molte altrettanto valide - per i seguenti motivi: 

  1. Tutte, più che spiagge vere e proprie sono anche (ad eccezione di Tsambika dove comunque i bambini vanno portati in giornata) dei veri e propri resort costruiti per vivere l’intera vacanza. Accanto a queste spiagge sono stati costruiti hotel perfetti e a pochi metri dal mare. Sono quindi basi ideali per alloggiare con i piccoli e con la famiglia 
  2. Si trovano tutte lungo la costa orientale (est) dell'isola, garanzia di sabbia morbida e a prova di paletta e secchiello!
  3. Hanno tutte fondale che digrada lentamente.
  4. Una temperatura del mare più calda, non esposta a grandi correnti.  
  5. Queste scelte, come d’altronde tutte le altre in questo questo lato di Rodi, che comprende anche Lindos, Faliraki, Kallithea, Kolymbia, sono spiagge di Rodi senza vento, visto di solito questi soffiano con più impeto sulla costa occidentale.

Le spiagge di Rodi - zona per zona

1) INTORNO A RODI CITTÀ

Sono quattro le spiagge intorno a Rodi città che valga la pena di menzionare: 

  • La spiaggia più centrale in assoluto di Rodi è quella dell’acquario, Acquarium Beach come la chiamano i locali. Tra le spiagge "cittadine" è la nostra preferita, anche se decisamente molto ventosa. Il bello è che qui si mettono i piedi esattamente su dove incomincia (o finisce) l’isola, ed è una sensazione carinissima. L’acquario nel retro spiaggia è poi una costruzione super caratteristica (e italiana) mentre l’acqua ha un colore splendido. La vista sulla Turchia, ormai così vicina, è a dir poco spettacolare. In più è libera e mai troppo incasinata.
  • Sui due lati di Acquarium beach la spiaggia continua imperterrita, attrezzata sia a destra che a sinistra da una miriade di comodi lettini e ombrelloni. Qui il litorale si chiama Elli Beach da una parte e Windy Beach dall'altra: i grossi alberghi che si affacciano su questo tratto di lungomare “appaltano” la sezione loro davanti per i propri ospiti.
  • Quando le spiagge di Rodi nella parte est della città cedono il posto alle banchine e le infrastrutture del porto, incredibilmente si può fare il bagno lo stesso: è il caso di Zephyros Beach, attrezzata e amata solo dai greci e dagli abitanti del posto. Vi sorprenderete di come l’acqua possa essere pulita e trasparente a solo un passo dagli imbarchi… e come si possano trovare piccole e deliziose calette di sabbia a un passo dalle fantastiche mura medievali della città vecchia. Solo a Rodi, magie del Dodecaneso.

2) IXIA E IALYSSOS

Lasciando la città proprio sul lato opposto di Zephyros Beach e seguendo a ritroso il profilo della costa ovest, invece, ci si muove verso l’aeroporto. È una zona molto popolare, dove ci sono moltissimi alberghi instancabilmente proposti dai tour operators che vendono pacchetti volo + hotel.

  • Ixia e Ialyssos sono in realtà un’unico tratto di sabbia e di bagnasciuga lungo oltre 10km. Un paradiso, soprattutto per chi il mare lo vuole vivere insieme ad una tavola. Il fondale meno basso del solito e l’esposizione ai venti, generalmente più intensa, rende questa zona di Rodi ideale per tutti i tipi di surf. Anche chi teme vento e ciottoli dovrebbe passare da queste due spiagge, almeno verso sera, quando sono baciate dal tramonto più infuocato di tutta Rodi. E per cambiare un pò, a Ialyssos e Ixia ci sono tanti ristoranti, negozi, e a sorpresa, una vita locale e una certa quotidianità greca che non ti aspetteresti mai nel regno assoluto della vacanza tutto compreso.

3) Da Rodi città a Faliraki

Giocando con un paragone calcistico, immaginando la categoria delle spiagge di Rodi come fosse la “nazionale, i titolari entrano in campo nel tratto di costa che scendendo da Rodi città conduce verso Lindos e oltre.

  • La prima spiaggia che si incontra è Kallithea, e la seconda a stretto giro e subito dietro l’angolo, è Paradise Beach. Sempre sabbia, sempre finissima, fondale sempre basso. Proseguendo si incontrano anche le terme di Kallithea, la cui spiaggetta accanto è iper-popolare ma chi se ne frega, perché le terme sono un posto molto gradevole e che vi faranno scattare dei selfie immediatamente virali. 
    Dove dormire in zona? Villa Kalithea è una ottima soluzione.
    Rodi Kallithea
    Kallithea
  • Arriva poi il turno di Faliraki.  Che dovremmo dire di lei? Faliraki è estremamente chiacchierata, e se ne dicono di tutti i colori sul suo conto. Senza dubbio una delle più belle spiagge di Rodi. Una linea quasi perfetta di 5km no stop di mare a tutti gli effetti cristallino, morbido e tiepido come un plaid. Faliraki è una spiaggia attrezzata, servita da qualunque tipo di attività, dalle banane gonfiabili ai jet ski, ai bar, taverne, massaggi, mercatini, tutto insomma. Può essere “trash” considerando la vita notturna, la vodka e il divertimento, oppure rilassante da morire affittando sdraio e ombrellone  e parcheggiandosi lì come se non ci fosse un domani. Dipende solo da che persona ci si sente quel giorno!

4) Spiagge di Rodi: Anthony Quinn, Faliraki e Tsambika

  • Oltrepassata Faliraki, ecco la più filmata, e probabilmente fotografata tra le spiagge di Rodi, ossia la baia di Anthony Quinn. Più una caletta tra le rocce che una spiaggia nel senso proprio del termine, è semplicemente un posto magnifico! L’acqua è talmente invitante che si diventerà euforici alla sola vista, gli occhi che si perdono tra scogliere e piccole strisce di sabbia che si alternano, creando possibilità di divertimento per chiunque.
    • Subito dopo Anthony Quinn c’è una delle spiagge più lunghe dell’isola, la mitica Afandou, che offre al bagnante ben 6 chilometri ininterrotti di relax, tratti liberi e attrezzati, lidi selvaggi e baretti sulla spiaggia che invitano solo a stappare una birra fresca. Afandou piacerà a tutti, è impossibile da non apprezzare.
    • Subito dopo Afandou si trova una delle spiagge di Rodi più attrezzate e dedicata per intero al turismo di massa: si tratta di Kolymbia, bellissima e limpida come non mai, schiacciata tra mille resort e mille piscine. Che ironia, quando in realtà la piscina vera sarebbe lei stessa... 
    • La regina della zona per il team Grecia Mia è comunque Tsambika Beach. Questa davvero non una spiaggia come le altre. Senza dubbi è di altra classe, aristocrazia pura. Tsambika non è luogo per gente che voglia stare solitaria in spiaggia, ma è una favola lo stesso: lunga, dalla sabbia finissima, acqua trasparentissima. Insomma Tsambika è il paradigma del mare in Grecia come dovrebbe sempre essere. Il paesaggio è dolce e rilascia “vibrazioni” molto positive. Tra le cose da non perdere i 297 scalini che conducono al monastero soprastante e provare una delle tantissime attività acquatiche, come il paragliding e lo sci d’acqua.

      ➜ Per prenotare una delle nostre escursioni e gite di in giorno a Rodi, ma anche una di queste attività, visita la nostra pagina Cosa vedere in Grecia

    5) Lindos

    Passate le spiagge di Charaki, Kalathos e Vlycha di cui abbiamo giù parlato nelle altre sezioni di questa pagina, si arriva alla spiaggia di Rodi più famosa, quella in assoluto più "da cartolina".

    • Lindos  è così bella che nessuno può permettersi di perderla durante una vacanza sull’isola. Se non per tutto il giorno, almeno per un’escursione in caicco, e ce ne sono tante in partenza dal porto di Mandraki. (Noi consigliamo di scegliere quella con il Discovery, il panfilo del nostro amico Manolis).

      La spiaggia di Lindos è speciale intanto per il colore della sabbia, poi per la trasparenza dell’acqua, ma sopratutto per la sua posizione, ai piedi del villaggio più tradizionale, della sua Acropoli. Un combo mare cristallino + villaggio tipico greco + castello con vista impareggiabile che non ha eguali in tutto il Dodecaneso. Si dovrà perdonare con benevolenza a Lindos il suo affollamento: è troppo iconica per essere altrimenti!

    6) Le spiagge di Rodi di Lardos, Kiotari, Gennadi

    Scendendo sempre più verso sud, oltre Lindos, Rodi diventa sempre più selvaggia. La sabbia lascia il posto ai ciottoli, e aumenta in modo esponenziale la possibilità di avere una di queste mille spiagge di Rodi se non deserta quasi, anche in alta stagione.

    • La prima spiaggia degna di nota che si incontra dopo Lindos è Pefkos. Ideale come dicevamo poco sopra per quanto la sabbia e i bambini, è anche molto gradevole per averla come base per l'alloggio. 
    • Oltre Pefkos, c'è la sua gemella Lardos. Una spiaggia di Rodi molto valida, che ha una qualità del mare superiore a quella della spiaggia in sè. Che ha però tanti vantaggi, poca confusione, prezzi bassi, e parcheggi facili.
    • Kiotari ha un colore del mare fantastico, ed è adatta a quasi tutti i tipi di turisti. Ci sono alcuni locali che la ravvivano un pò, altri che le conferiscono una piacevole sensazione di chill-out, nel complesso non sfigura affatto, specie se si apprezza la sua battigia di ghiaietta fine e l'occasione di una nuotata in mezzi a tanti pesci mai timorosi.
    • Gennadi, infinita con i suoi 9km di lunghezza. Soprattutto Gennadi ha un’atmosfera molto “free” e ha un sapore remoto, estivo, decisamente affascinante, che ce la fa piacere molto. Chi ha voglia di spingersi sino qui, serve oltre 1 ora di auto dal centro di Rodi città, sarà ampiamente ricompensato da ampi spazi, panorami infiniti e poca-pochissima gente.
    • E potrà fare la conoscenza di spiagge con dune sabbiose come ne abbiamo viste solo tra le spiagge di Corfù! È il caso di Agios Georgios.
      Si potrà poi scoprire dove il Mar Egeo finisce per abbracciarsi col Mediterraneo a Prassonissi. 
    • Prassonissi è il capo che chiude l’isola di Rodi a sud ed è la Mecca del windsurf, con venti costanti e grandi onde che fanno da garanzia.

    7) Spiagge di Rodi sulla costa ovest

    Oltre Prassonissi la strada si inverte e lascia la possibilità di tornare a Rodi città percorrendo la costa ovest, una zona selvaggia e totalmente immersa nella natura, nel silenzio, nel verde e nel mare, la cui presenza è sempre amichevole e sempre costante. Un vero far-west eccitante e che permette di conoscere un lato differente delle spiagge di Rodi, che sarà adorato dagli spiriti liberi e investigato metro dopo metro dai più curiosi.

    • La prima spiaggia che si incontra, risalendo la costa passata Prassonissi è quella di Apolakkia, che prende il nome dall’omonimo villaggio (spostato di poco nell'interno). Apolakkia è una spiaggia dalla wilderness pazzesca, manco a dirlo lunghissima: è lunga ben 11km.
    • Poco dopo Apolakkia c’è una spiaggia da sogno e assolutamente da vedere: Limni, la spiaggia delle piscine naturali
    • Dopo Limni, la costa si frastaglia in tante calette che appaiono all’improvviso come oniriche sorprese, ad esempio Fourni Beach ma soprattutto la spiaggia a lei successiva: Alyki. Siamo vicini a Chalki, e la si può sempre vedere con lo sguardo. 
      rodi spiagge migliori
      Fourni beach - Foto © Rhodes.gr
    • L'ultima spiaggia degna di nota su questa costa è quella già citata di Kopria, nei pressi di Skala Kamiros. Successivamente, arriva il litorale di Paradisi, che più che una spiaggia è una "infrastruttura": occupa l'aeroporto, la centrale elettrica, ma trova anche lo spazio per far praticare agli appassionati tutti gli sport a vela, soprattutto il kite.