Ferragosto festa mia non ti conosco

Se al Nord Europa l’estate fa rima specialmente con Luglio, per noi italiani da sempre il giorno più importante dell’estate è la festa dell’assunta, Ferragosto. I greci la festeggiano esattamente come noi: anche in questo caso un’altra dimostrazione che le differenze sono meno di quelle che si possano immaginare!
Il 15 Agosto è dunque il giorno centrale, il più importante dell’estate greca. Altissima stagione, traghetti affollati, alberghi esauriti e spiagge stipate.

Se da una parte può essere stressante essere in Grecia proprio quel giorno, bisogna ammettere che è anche terribilmente divertente!
É tempo di barbecue infiniti ed è inoltre il giorno in cui le famiglie si riuniscono di più dopo il natale: attenzione quindi, le navi tendono a riempirsi parecchio giusto la giornata del 15.
Per chi si trovasse nelle Cicladi, una proposta davvero interessante è quella di un’escursione nell’isola che celebra il ferragosto più delle altre, e più profondamente delle altre, ossia la bianca e immacolata Tinos, proprio a un passo dall’isola greca più italiana di tutte, Mykonos.
Tinos dunque, perché la festa dell’Assunta è la festa di una delle chiese più importanti dell’intera nazione, che si trova proprio a Tinos Città: Panagia Evangelistria.
Tra pellegrini, sacre icone, fervore religioso e calore agostano, antiche colombaie veneziane e grigliate in taverna, c’è davvero tutto per un’esperienza impossibile da dimenticare!