Carrello

Il carrello è vuoto

Subtotale
Acconto (30% del totale)
  • American Express
  • Apple Pay
  • Mastercard
  • PayPal
  • Visa

Un viaggio a Folegandros non da un sapore qualunque

Un viaggio a Folegandros non da un sapore qualunque

Folegandros è un raglio d’asino nella notte. È la via lattea rivelata e una spiaggia tanto azzurra che si trasforma in piscina e sale sino in cielo tra mille gradoni.

Folegandros è due anime che bisognerebbe almeno una volta assaporare d’inverno, (come sempre, ma qui più mai, più che da altre parti).
Magari a Gennaio, quando Chora è semi deserta, le luci sono spente e la vita si sposta su di qualche chilometro, ad Ano Meria. D’inverno, appunto, ad Ano Meria non si va ad Atene. Si coltiva e si alleva, si combatte il vento, si fa gossip quando il buio confonde stelle e lampioni. Soprattutto, si prega di non sentirsi male nei giorni in cui non passa la nave: 600 persone e 3 cognomi e un destino in comune, mai qualunque, per chi sceglie di restare.
Ad Ano Meria abbiamo abitato noi. A proposito, la Themonia House è un trionfo di campi, pietra, calce bianca e uva golosa nel vigneto della veranda. Ma soprattutto, un riparo tenero e caldo in cui le luci morbide degli esterni fanno l’amore con il riflesso della luna sul mare, e tutto si riduce ad un invito al silenzio e al dormire più sereno.
Anche qui, un vivere semplice, ma non qualunque.

Ano Meria perchè sembra quasi che gli abitanti di Folegandros non la facciano loro del tutto propria, la Chora. Proprio lei, così amata, così fotografata. Un luna park estivo da conservare con cura museale, ma da abbandonare quando si chiudono gli ombrelloni a fine stagione; allora Chora, così fighetta d’estate, aspetta il suo turno. Che per fortuna arriva presto, arriva già a Pasqua, perchè Chora non è una qualunque località turistica e basta. Per Cristo in croce la Chora vive, respira, colpisce e sbraita al mondo la sua esistenza. Lo fa a colpi di mortaretti, nella festa più sentita. E se ci ascoltate, se siete coraggiosi, curiosi, o anche solo gente poco qualunque, questo il momento di viaggiare a Folegandros.
Vorremmo fosse primavera ma oggi è settembre e siamo qui in estate anche noi. Allora scivoliamo al porto: Folegandros ha due anime ma a noi piace complicare le cose e ne adoriamo pure la terza, quella di Karavostasi, quella marina e che sa di sale forte come i formaggi greci. E infatti, a pranzo da amici c’è la Grecia vera, fatta di feta di Lamia e di pastitsio, di progetti per il futuro e nuove idee di collaborazione. Perchè un alloggio qualsiasi non deve finire su Grecia Mia. La vostra vacanza vale di più che un letto qualunque, su una spiaggia qualunque. Soprattutto a Folegandros, non un’isola greca qualunque, almeno per noi.

 
taverna Ano Meria FolegandrosAno Meria: una taverna/minimarket
 
Ano Meria FolegandrosAno Meria: casa in pietra
 
panorama da Chora FolegandrosUn gattino
 
stile cicladico FolegandrosFolegandros
 
spiaggia FolegandrosLa spiaggia di Vardia
 
dove mangiare a FolegandrosTaverne nella piazza centrale
 
shopping FolegandrosShopping nella Chora