Le isole con Cefalonia e Zante

Le isole con Cefalonia e Zante dovrebbero essere tutte le Ionie, ragionando per arcipelaghi e per vicinanza. E lo sono, ci mancherebbe.

 

collegamenti isole Ionie
Cefalonia

 

Ma dopo uno sguardo più attento si scopre che quello delle Ionie non è un arcipelago come gli altri, uno di quelli come le Cicladi dove i traghetti fermano dappertutto e collegano in serie un’isola dopo l’altra.
Qui non funziona così e i traghetti vanno generalmente da punto A a punto B. Dove il punto A è la terraferma, in Grecia continentale, e il punto B l’isola. Da Zante si va a Kyllini. Da Cefalonia ci si va a Kyllini e Itaca.  Da Corfù si va a Igoumenitsa e da Citera si va a Neapoli. Da Lefkada si va in macchina… e basta così.
La triangolazione con un punto C non è considerata. Euclide era sì greco, ma nato ad Alessandria d’Egitto e non nelle Ionie, non pensò a teorizzare la sghemba geometria navale di quest’angolo di Grecia.
Ad esempio da Cefalonia (e Zante) a Corfù non ci sono traghetti, (a parte rare frequenze magari una volte la settimana e magari solo in agosto), e chi lo vuole fare è meglio che si cerchi un volo interno o prepararsi al peggio. Se i nostri orari non bastassero…

 

traghetti isole Ionie

…vediamo come uscire da questo garbuglio.

Le “pantofole” viaggiano solo tra Zante, Cefalonia e Lefkada

Ci sono collegamenti per audaci e per intenditori, operati da navi piccole (noi le chiamiamo le panto

traghetti isole Ionie

fole, ossia chiatte lente e sempre attrezzate per trasportare auto) e pensate per chi vive sul posto, non per i turisti. Sono collegamenti per quelli come noi (e senza dubbio anche per voi se siete capitati su questo mondo strano che è Grecia Mia) ed evitano di passare per il continente per spostarsi via da Cefalonia e Zante.
Gli orari sono raramente su internet e i biglietti non si acquistano mai in prevendita, nemmeno ad agosto.
Questi traghetti che collegano le isole Ionie tra loro mi sono sempre piaciuti perchè hanno mantenuto un senso di strafottenza e di grecità vecchio stile. “Vuoi prendere il mio traghetto? Chiudi internet e vieni qui. Se vuoi info, quando non sono al timone mi trovi al porto sennò chiedi gli orari al bar. Altrimenti dimentica pure che esisto.”

Niente internet siamo greci

Ecco, questo sembrano volerci dire i capitani delle Ionie ed esplicitamente penso ai traghetti tra Cefalonia e Zante.

traghetti Zante isole Ionie
Partono da Pessada, e arrivano ad Agios Nikolaos. Addirittura se ne fregano di fermarsi al capoluogo.
Oppure i traghetti tra Cefalonia a Lefkada: partono da Fiskardo e arrivano a Nydri /Vassiliki. Anche qui i capoluoghi, i porti principali, rimangono fuori dal gioco, ma almeno in questo caso, abbiamo un sito internet a fare luce, eccolo.
Per noi parlare poi dei traghetti per Kalamos e Kastos e Meganissi. Con loro, panificare sin da casa è idea da lasciar perdere.

 

Perchè complicarsi così la vita? La risposta è semplice: queste isole sono autosufficienti. Atene è lontana, e chi va, usa il bus, la propria macchina o più spesso l’aereo. Sono isole grandi, popolate, e dove si trova tutto quello che serve senza dover prendere un traghetto per andare a fare la spesa. Sembra incredibile, ma turisti a parte, per un greco non c’è semplicemente bisogno di spostarsi tra Cefalonia e Zante, o tra Lefkada e Corfù.

Isole con Cefalonia e Zante: ce n’è qualcun’altra da abbinare?

In realtà no, ma anche si.

  • NO perchè -non ci sono isole che consigliamo di abbinare a Cefalonia e Zante- viste le dimensioni di queste isole. Una settimana è il tempo veramente minimo che andrebbe dedicato a ciascuna, e dato che purtroppo siamo in pochi ad avere più di due settimane di vacanza…
  • Ma poi anche SI perchè la carta geografica ci viene incontro proponendo Lefkada (ma anche lei è una piccola gigantessa) oppure la scelta più intelligente, quella Itaca che non sarà mica un caso abbia fatto dannare Ulisse come un matto per farci ritorno.
  • Ci sarebbero in verità anche le isolette dell’Eptaneso, (Kalamos, Kastos, Meganisi), ma queste sono molto meglio adatte per essere visitate quando la vacanza sarà incentrata solo su Lefkada e non Zante e Cefalonia. Ne riparleremo in un prossimo articolo. 
collegamenti isole Ionie ZanteZante Città e la strada pedonale

per chi non vuole rinunciare a Zante, non dimenticate il peloponneso

Zante è la più isolata delle isole Ionie. Non ha praticamente vicini, tolta Cefalonia. Per chi volesse abbinare a quest’isola favolosa qualcosa di diverso, perché non pensare alle vicinissime coste del Peloponneso? Il traghetto da Kyllini a Zante impiega solo 75 minuti. Poi con una macchina sarà un nonnulla spostarsi a Pyrgos, Olimpia, Kyparissia, Filiatra, Navarino… E magari spingersi sino a Kalamata. Questa del Peloponneso è una costa spettacolare, piena di storia, di fortezze, di villaggi di pescatori e di cittadine in riva al mare, un pò balneari e un pò autentiche. Ci sono pochi italiani, poca confusione e prezzi più bassi rispetto alle isole. E spiagge cristalline, ma forse questo era pure superfluo da raccontare. Il Peloponneso salva sempre capra e cavoli anche se non è una di quelle isole con Cefalonia e Zante a cui pensavate prima di leggere questo articolo.