La Moussaka è più un piatto della domenica che da ristorante sopraffino, e ci piace proprio per questo in fin dei conti. Uno dei quei piatti che fanno allegria in tavola, quelli della nonna che ci ricordano le domeniche da bambini e che non a caso è considerato il piatto nazionale, che viene preparato con innumerevoli varianti regionali un pò in tutta la Grecia.

Le origini della Moussaka si perdono nella notte dei tempi e nessuno è certo a chi attribuirne l’invenzione. Scavando meglio nelle tracce di storia, si trova una ricetta molto simile in un libro arabo del 13mo secolo, dal nome Ricette di cucina di Baghdad, per cui non pare azzardato farla derivare dalla Levantine musakhkhan. Le assonanze con la parola araba parlano da sole.

 
Moussaka ricetta grecaLa Moussaka, piatto nazionale greco

 

Stringiamo il grembiule, e vediamo come si prepara allora una tipicissima Moussaka greca.

Ti servono i seguenti ingredienti per 4 persone:

1 kg di melanzane
1 kg di patate
125 gr. parmigiano grattugiato
Sale, pepe, zucchero
½ mazzetto di prezzemolo tritato
1 chilo di carne tritata
350 gr. polpa di pomodoro
1-2 cucchiai da tavola concentrato di pomodoro
125 gr. retsina (o vino bianco)
2 cipolle tritate
75 gr. olio
4 albumi d’uovo
1 pizzico di pepe di cayenna (o peperoncino), pepe nero, sale
2-4 spicchi di aglio
Profumi: 1 cucchiaio prezzemolo, 1 cucchiaio menta tritata
Spezie: 2 pizzico di origano, 1 pizzico di chiodi di garofano, 1 pizzico di cannella 1 pizzico di coriandolo, ½ foglia di alloro

  1. Taglia le melanzane 1 cm e mettile dentro uno scolapasta, aggiungi del sale grosso e lascia scolare almeno mezz’oretta in modo da togliere il liquido amarognolo. Più le lasci riposare, meno acquose diventano. Meglio se un paio di ore! Sciacquale e friggile nell’olio oppure arrostiscile alla griglia.
  2. Taglia le patate e falle sobbollire leggermente. Scola bene nel colapasta.
  3. Soffriggi in una casseruola in un paio di cucchiai d’olio la cipolla, il sedano e la carota tritati; aggiungi la carne, fate rosolare e sfumate con il vino.
  4. Quando il vino sarà evaporato, aggiungi un poco di concentrato di pomodoro e i pomodori spelati e tritati, o la polpa di pomodoro; fai cuocere per una ventina di minuti a fuoco basso, coperto. Il ragù non dovrà diventare troppo pomodoroso.
  5. Nel frattempo prepara la crema, praticamente la nostra besciamella,  mescolando i 4 tuorli d’uovo, sale, pepe, e aggiungendo il parmigiano ( o altro formaggio a seconda dei tuoi gusti).
  6. In una teglia leggermente unta forma un primo strato con le patate, melanzane, poi passa a coprire con la salsa e a seguire la carne, e poi ancora un secondo strato e in alto la crema preparata con i tuorli d’uovo. Spolverizza con abbondante parmigiano per formare la gustosa crosticina.
  7. Cuoci in forno a 180° per 20 minuti circa, finchè non si sarà dorata in superficie.

Se ti perdi, dai anche uno sguardo alla videoricetta di Katerina Giannakopoulou su YouTube.

Servi tiepida e buon appetito!