La Pasqua ortodossa non coincide sempre con la nostra (cattolica), e viene calcolata diversamente. Ma nel 2011, per fortuna dei viaggiatori in cerca di un luogo alternativo alla gita fuori porta di pasquetta, si celebrano entrambe nella stessa data, il 24 Aprile.

Si mangia il pane dolce, tsoureki, e uova sode colorate di rosso, simbolo per il sangue di Gesù, e letterali scorpacciate di souvla, carne di agnello allo spiedo, yum!

Per vedere come si festeggia la Pasqua a Tinos clicca qui!