Polpette di zucchine greche – Kolokithokeftedes

Semplici e gustose: le polpette di zucchine greche

Tempo per una nuova ricetta tirata fuori dal nostro piccolo bagagliaio di cucina greca!
Avete provato le frittelle di zucchine? Il loro nome in greco è Κολοκυθοκεφτέδες, kolokithokeftedes.
Sono immancabili in ogni pranzo o cena al ristorante che si rispetti, e vanno bene sia come antipasto che come secondo quando si ha ancora voglia di sgranocchiare qualcosa.
L’etimologia del nome è semplice. Si parte da Kolokitho = zucchini, e keftedes = polpette. Un vero classico della cucina greca che non potete non aver incontrato e che siete decisamente colpevoli se non avete assaggiato in uno dei mille ristoranti incontrati nelle vostre vacanze.

 
ricetta polpette grecheLe polpette di zucchine greche (con Tzaziki) preparate alla perfezione

 

Ma scendiamo nel dettaglio e cominciamo a fare ordine sulla ricetta per la preparazione di queste facili e gustose frittelle:

Gli ingredienti:

3-4 zucchine
1 cipolla – finemente tritata
1 manciata di prezzemolo
1 manciata di menta
(1 manciata aneto)
200 gr di feta
2 uova sbattute
3 cucchiai di farina
Sale
Pepe
Olio d’oliva per friggere

La preparazione:

  • Tempo di preparazione 20 minuti
  • Tempo di cottura 15 minuti
  1. Una volta lavate, passa le zucchine sulla grattugia dal lato più grossolano e lasciale scolare in uno scolapasta al fine di far andare via l’acqua di troppo, 15 minuti dovrebbe essere il tempo giusto. Per togliere proprio tutto l’umido, spremere bene con le mani e  metti in una ciotola il composto di zucchine appena ottenuto.
  2. Aggiungi ad esso il tritato di cipolla, un pò di menta, prezzemolo, un pò di aneto se lo si ha a disposizione, le uova sbattute, molto pepe e per ultima la feta.
  3. Mescola il composto per bene con il cucchiaio o con un frullino sottile e aggiungi a poco a poco la farina, fino ad ottenere un impasto della consistenza giusta, abbastanza compatto da poter reggere la frittura.
  4. A questo punto siamo pronti per cominciare a friggere. Scaldare prima l’olio a fuoco alto in padella e forma con il cucchiaio delle piccole polpettine da friggere circa 2 minuti per lato, avendo l’accortezza di non far asciugare troppo l’olio e aggiungendone di nuovo dopo qualche serie di polpette.
  5. Per finire, asciuga il tutto con carta assorbente e lasciale raffreddare qualche minuto prima di servirle a tavola, magari accompagnate da un pò di tzatziki

Non era difficile, vero?

Le polpette di zucchine greche sono una religione per me e Katerina. La loro origine è dibattuta, ed effettivamente nessuno in Grecia pare sappia sapere da dove provengano in realtà. Come su tutta la cucina greca, comunque, l’influenza dell’Oriente e della Turchia ha giocato un ruolo non secondario. Non a caso le migliori in assoluto le abbiamo mangiate a Chios e Lesbo, isole dell’arcipelago dell’Egeo Nord Orientale. Un luogo autentico e dove si respira la migliore Grecia, e che non ci stancheremo mai di consigliare.