TOP 5: isole greche senza auto

La macchina a casa: Cinque isole greche senza automobili!

Per la prima volta dall’inizio del Novecento, l’Italia, e presto questo trend interesserà tutta l’Europa, si trova in uno stato di demotorizzazione.
Per chi è stanco delle ore passate in tangenziale, o semplicemente di doversi sedere in macchina tutti i giorni, ci sono (almeno) cinque isole greche che possono diventare una destinazione ideale per innalzare la qualità della vacanza.
Ecco le nostre preferite tra le isole greche senza automobili!

1. Hydra

è sicuramente la regina del gruppetto, la più grande, la più bella, la più interessante, la più famosa. Hydra, distante solo due pre da Atene, è la casa dell’elite greca, della higher class politica e dello spettacolo. Ma non è un posto inaccessibile alla normali tasche, anzi. Non è un’isola snob, ma veramente essenziale. Rocciosa, arida, architettonicamente stupenda, con le sue case e vicoli bianchi e i tetti a tegole arancioni. Con il plus della tranquillità e del silenzio dato dalla totale assenza di mezzi a motore. Le spiagge sono piccole e si possono raggiungere tramite sentieri immersi nella macchia mditerranea oppure in caicco, oppure direttamente prendendo un breve traghetto per le isole vicine. Hydra è una delle isole greche con più personalità e più particolari. La sua vicinanza alla capitale, il clima ideale e l’atmosfera raffinata ma non esagerata ne fanno una meta imperdibile!

Hydra Grecia
2. Chalki

Ci allontaniamo da Atene, decisamente. L’orbita qui è quella di Rodi, l’isola una di quelle che ti entreranno direttamente nel cuore, senza possibilità di scappare. Chalki possiede tutto il meglio che l’arcipelago del Dodecaneso abbia da offrire, in piccola scala. Si fondono il silenzio, il colore delle facciate e dell’acqua incredibilmente azzurra del porticciolo, gli aromi delle piante selvatiche che crescono libere sulla collina che avvolge Chalki città. Gli unici mezzi a motore qui sono 1 taxi e un minibus per le varie spiagge.

 

Chalki Dodecaneso Grecia

3. Telendos

Rimaniamo nel Dodecaneso. Telendos è un’incredibile isola vulcanica quasi abbracciata a Kalymnos, di cui faceva parte fino a un’eruzione in tempi ormai molto remoti. Oggi si spingono fino a Telendos viaggiatori indipendenti e curiosi, in genere chiunque ami soggiornare a diretto contatto con il mare. L’unico villaggio è un pugno di casupole sul molo che guarda

 

isola di Telendos Grecia

4. Antipaxos

La più vicina all’Italia, è la piccolissima Antipaxos. I più la inseriscono come visita giornaliera dalla vicinissima Paxi, la sorella maggiore. Ad Antipaxos abitano tutto l’anno solo un paio di famiglie che vivono di pastorizia ed estae lavorano nelle taverne. Le spiagge, qui, sono di puro cristallo. Se volete mare e solo mare, fermatevi qui. Antipaxos, o Antipaxi.

 

Antipaxos Grecia

5. Arki & Marathi

Per ultimo, e ormai avrete capito che il Dodecaneso per chi vuole dimenticare le chiavi della macchina nel cruscotto offre potenzialità senza eguali, facciamo un piccolo viaggio agli isolotti quasi disabitati di Arki e Marathi. Sono vicini a Patmos e Lipsi, e non offrono nulla se non spiagge da sogno e qualche camera dove dormire. Polizia, automobili, banche sono preoccupazioni da lasciare prima di imbarcarsi sull’unica nave che ferma in questi remoti posti magici, il Nissos Kalymnos. Arki e Marathi.

 

Arki isola greca

 

Ce ne sono altre oltre a queste. Chiedeteci pure nei commenti se la cosa vi interessa! Personalmente, dimenticare per qualche giorno il rumore dei mezzi a motore credo sia un’esperienza vada vissuta, almeno per qualche giorno!