Carrello

Il carrello è vuoto

Subtotale
Acconto (30% del totale)
  • American Express
  • Apple Pay
  • Mastercard
  • PayPal
  • Visa

Top 5: Monasteri greci

Top 5: Monasteri greci

Monasteri greci tra cielo e terra

Non si parla spesso, di turismo religioso, non lo facciamo perlomeno noi di Grecia Mia, e così oggi vogliamo provare a recuperare il gap, andando a coooscere i più bei monasteri greci, quelli sulle rocce, quelli che ti danno le vertigini da quanto sono vicini al cielo!

 
monasteri da visitare in GreciaCosì appare da lontano il Moni Chozoviotissa ad Amorgos

Il primo e più ovvio passo per cominciare a scoprire cosa vedere in Grecia è senza dubbio parlare di quei luoghi in cui Dio si incontra, si ama, si vive. E su questo l’Ortodossia ne ha da raccontare.
Sarà la natura, la conformazione del territorio, saranno le rocce o la luce intensa del Mediterraneo, magari il mistero dei Balcani, ma questi cinque monasteri che andiamo a proporre sono mete da visitare indipendentemente dal fatto di essere credenti o meno.

I monasteri greci sono arte e architettura al massimo livello, sono il cuore dell’Occidente, le nostre radici e si spera il nostro futuro.  Monasteri greci che apprezziamo oggi come stupende espressioni del genio umano, la cui visita è una buona occasione per contemplare e riassaporare l’armonia e il ritmo di una vita di preghiera che la moderna Europa, così secolarizzata e confusa nella sua ricerca disperata dell’uguaglianza, piano piano cancella. Creando un vuoto difficile da sopportare.

Amorgos:

Siamo ad un passo dalle Piccole Cicladi e il Moni Chozoviotissa di Amorgos, appena dietro Chora, è in assoluto l’apoteosi dei monasteri greci sulle rocce e l’essenza della spettacolarità. Un muro bianco Incastonato tra le montagne, un diafano squarcio sospeso tra mare e terra, magicamente sospeso sul vertiginoso blu. Visitare il "Moni" di Amorgos è una delle più belle esperienze ci sia mai capitato di vivere in Ellada, e saremo sempre riconoscenti con la vita per averci permesso di vivere un viaggio al suo cospetto. Il periodo migliore per visitarlo? A fine novembre, quando si festeggia la "sua" festa!

Patmos:

Patmos è l’isola più spirituale di tutte le isole greche. Magari Delos a parte, ma la cui aura religiosa risale al periodo precedente l'avvento del Cristianesimo. Il monastero dei cavalieri di San Giovanni domina l’isola e protegge la Chora, e pochi metri più sotto imperdibile è la grotta dell’apocalisse ci porta indietro ai tempi decisivi, in cui San Giovanni vide arrivare il futuro e i tempi ultimi. Rileggere oggi l'ultimo libro della Bibbia sarà sconvolgente, e ogni riferimento ai verdi "pass" a cui siamo stati sottoposti non farà altro che meravigliarci e amaramente riflettere.

Pontikonisi:

come tutte le isole Ionie, anche a Corfù si respira quella dolce malinconia un pò veneziana un pò adriatica: l’iconica chiesetta di Pontikonisi si allunga sul mare e ti aspetta per qualche momento di introspezione e meditazione, magari filmando qualche aeroplano che atterra qua e là.

 
monasteri CorfùLa chiesa di Vlacherna sull’isolotto di Pontikonisi

LE Meteore:

non potevano mancare nella lista i monasteri greci sulle rocce più famosi di tutti. Un luogo tra terra e cielo dove la parola d’ordine è sospensione. La natura lunare, non poteva che ispirare la costruzione di monasteri del genere. Una visita obbligata per chiunque decida di vistare la Grecia Continentale, perché no una tappa rinfrescante sulla strada per le Sporadi.

 
Meteore monasteriLe Meteore: i monasteri greci sulle rocce per antonomasia

Monte Athos:

Il Monte Athos è per antonomasia la regione sacra di tutta la Grecia. Si trova in Penisola Calcidica ed è, ebbene si, un fatto per soli uomini. Uomini organizzati che chiedono permessi per entrare ed immergersi in una repubblica a parte, dai mille monasteri bizantini, montagne a picco sul mare e silenzio, natura, e riti antichissimi.

Basta poco come si vede, spesso una piccola escursione in mezzo a una giornata dedicata alla spiaggia, per entrare in contatto con meraviglie da non perdere e che anche a nostra insaputa. Questi monasteri greci hanno contribuito a creare noi stessi. Glorificando così le nostre vacanze in Grecia.