Una meze made in Cipro: il Tahini

Dopo aver pubblicato una serie di mezè tipicamente greche, irrinunciabili durante una vera serata in taverna che si rispetti, ci spostiamo adesso verso Oriente, dove le influenze asiatiche cominciano a farsi sentire e insaporire la cucina di tutti i giorni. Tra i complementi più comuni, semplici e gustosi con i quali saremo inevitabilmente a confronto durante un viaggio a Cipro, il Tahini è certamente quello più famoso e per noi più esotico.

Si prepara in circa 15 minuti:
Gli ingredienti sono estremamente basilari: semi di sesamo e un buon olio d’oliva.

Preparazione:
Bisogna innanzitutto tostare i semi, infornandoli in un forno preriscaldato a 180gradi, per circa 5-10 minuti, senza mai farli scurire, rigirandoli almeno due-tre volte.
Una volta fatto questo, basta passarli al mixer insieme all’olio d’oliva, tenendo in mente di creare una salsa di consistenza abbastanza densa e morbida al punto giusto.

Insider tip:
Per realizzare dei perfetti kebab a casa, o accompagnare la carne alla griglia con una salsa davvero particolare, si può aggiungere al tahini così preparato, sempre nel mixer, qualche spicchio d’aglio e abbondante succo di limone, e un pò di sale.
Questa è la mia ricetta preferita, un sapore particolare e vi assicuro veramente cipriota, perfetto da preparare e utilizzare al momento del barbecue. Provalo anche con la salsiccia!