Carrello

Il carrello è vuoto

Subtotale
Acconto (30% del totale)
  • American Express
  • Apple Pay
  • Mastercard
  • PayPal
  • Visa
Vacanze in Grecia estate 2020: notizie su turismo e riaperture

Vacanze in Grecia estate 2020: notizie su turismo e riaperture

Vacanze in Grecia estate 2020: che succede col coronavirus?

La domanda che assilla noi, e di sicuro tutti quelli che leggono Grecia Mia ai tempi del coronavirus, è solo una: si puo andare in grecia nell'estate 2020? Dovremo cancellare le nostre tanto agognate vacanze, come vogliono farci intendere i giornali, o ci sono fondate speranze di riapertura al turismo delle isole greche?

In questa pagina terremo conto degli sviluppi in previsione di quello che le autorità, i ministri del turismo di Roma e Atene decideranno di concordo con le controparti dell'Unione Europea riguardo la riapertura dei confini della Grecia al turismo internazionale in seguito alle misure di lockdown che abbiamo vissuto sino ad adesso.

🔴 Per leggere subito le notizie dell'ultimo minuto scrolla qui sino a fondo pagina. Qui invece raccogliamo tutte le news quotidiane riguardo la situazione di morti, nuovi casi e contagi da coronavirus in Grecia. 🔴

Turismo e riaperture: primi turisti italiani forse il 1 luglio - senza test e quarantena

Pare deciso dall'Unione Europea che i confini degli stati europei saranno riaperti tra loro, in ottica di riavviare il turismo, il prossimo 15 giugno 2020, senza alcuna necessità di quarantena. È probabile tuttavia che la situazione rimanga in via di sviluppo ancora per le prossime settimane, in attesa di stabile e confermata direzione discendente della curva epidemiologica del contagio da coronavirus su tutto il suolo europeo. Vi terremo aggiornati!

vacanze in Grecia 2020
Pronti per le riaperture? Su questa spiaggia di Koufonissi immaginiamo già le nostre vacanze in Grecia per l'estate 2020


Ad oggi non sono ancora state prese dal governo greco decisioni definitive riguardo la riapertura dei confini al turismo italiano. Il focus di Mitsotakis - il primo ministro greco - è ancora diretto al contenimento del coronavirus sul territorio nazionale, e per fortuna da questo punto di vista le prime somme da tirare sono positive. L'imposizione rapida ed immediata delle chiusure, e il fatto che queste siano state fedelmente osservate dalla stragrande maggioranza dei cittadini greci, ha visto il paese emergere anche sulla stampa internazionale come una delle " storie di successo" nella lotta alla pandemia.

Le prime riaperture al turismo in vista delle prossime vacanze in Grecia già pianificate sono le seguenti:

  • Allo stato attuale si può viaggiare nel paese solo con dichiarazione di necessità e sia per i cittadini greci che stranieri è obbligatoria una quarantena di 14 giorni all'arrivo nel paese.
  • 17-18 maggio - Riapertura dei siti archeologici
  • 25 maggio: Consentito il turismo nazionale nelle isole greche.
  • 25 maggio - I caffè e i ristoranti potranno riaprire per cenare all'aperto.
  • 15 Giugno: i primi turisti stranieri potranno entrare in Grecia via terra; riaparture degli hotel, alberghi e studios
  • 1 luglio - in questa data è prevista la riapertura al turismo di una seconda ondata di turisti di altre nazioni tra cui probabilmente l'Italia
  • 1 luglio: apertura degli scali aerei di tutte le isole greche con aeroporto internazionale.

Live update: gli ultimi aggiornamenti e notizie riguardanti turismo e vacanze in Grecia in vista dell'estate 2020

26/5 Le frontiere e i confini terrestri della Grecia riapriranno il 15 giugno
Durante una visita a Salonicco il primo ministro Mitsotakis ha detto alle autorità regionali che le restrizioni al coronavirus sui confini terrestri della Grecia saranno  completamente revocate entro e non oltre il 15 giugno, facilitando l'arrivo dei turisti su strada.

Dal 1 luglio tedeschi ammessi, entro fine maggio decisione su tutti gli altri paesi
Sempre nella stessa conferenza stampa, Mitsotakis ha aggiunto che gli aeroporti greci saranno sicuramente aperti alla Germania nel lotto di riaparture del 1 luglio. Entro pochi giorni arriverà dunque la decisione tanto attesa anche per l'Italia

25/5 I traghetti che navigano tra Grecia e Italia dovrebbero riprendere il 1 ° giugno
La riapertura di lunedì 25 maggio dei traghetti interni tra le isole greche a tutti i passeggeri è arrivata dopo che il governo ha revocato il divieto di viaggi da e per Creta già la scorsa settimana, come prova generale delle misure sanitarie che si applicano su tutte le navi, tra cui rigorose distanze fisiche, un questionario sanitario e scan della temperatura ai partenti. La revoca del divieto, tuttavia, non include al momento i traghetti che navigano tra la Grecia e l'Italia, che dovrebbero riprendere il 1 ° giugno se le infezioni da coronavirus e le morti in Italia continuassero a scendere come in questi giorni. "Stiamo aspettando nuove istruzioni per l'attivazione di quando riprenderà il servizio Patrasso-Italia", ha dichiarato l'amministratore delegato del porto di Patrasso, Panagiotis Tsonis, spiegando che l'autorità portuale aveva ricevuto ordini di vietare i servizi passeggeri tra Patra e i porti italiani di Ancona e Bari solo fino al 31 maggio. "Tuttavia, poiché tutto sta andando bene, speriamo che il divieto non venga nuovamente esteso e di poter tornare gradualmente alla normalità", ha aggiunto Tsonis. Fonte: ekathimerini.

carta regalo

23/5 Decisioni per tutti gli altri stati entro la fine di maggio
Il ministro del turismo Theoharis ha assicurato che gli elenchi dei paesi consentiti o non consentiti, oltre ai 20 già autorizzati e i cui turisti potranno entrare nel paese a partire dal 15 giugno, saranno resi pubblici entro la fine di maggio. La decisione riguarda anche l'Italia, quindi.

22/5 Ryanair pubblica gli operativi dei voli per la Grecia dall'Ítalia a partire dal 1 luglio 2020
Tutti gli operativi che seguono sono suscettibili di modifica e aggiustamenti ulteriori.
*eff = a partire da

Bologna - Atene eff 05 LUGLIO 2 settimanali (4 settimanali dal 05 AGOSTO)
Bologna - Corfu eff 04 LUGLIO 2 settimanali (3 settimanali da 02 AGOSTO)
Bologna - Heraklion eff 04 LUGLIO 1 settimanale (2 settimanali dal 06 AGOSTO)
Bologna - Cefalonia eff 04 LUGLIO 1 settimana (2 settimanali dal 05 AGOSTO)
Bologna - Kos eff 04 LUGLIO 1 settimana
Bologna - Mykonos eff 04 LUGLIO 1 settimanale (2 settimanali da 04 AGOSTO)
Bologna - Rodi eff 02 LUGLIO 1 settimana
Bologna - Salonicco eff 03 LUGLIO 1 settimana
Bologna - Zante eff 06 LUGLIO 1 settimana
Catania - Atene eff 03 LUGLIO 2 settimanali
Catania - Rodi eff 01 AGOSTO 1 settimana (1 volo previsto anche il 04 LUGLIO)
Milano Bergamo - Atene eff 24 GIUGNO 2 settimanali (3 settimanali dal 05 LUGLIO, 5 settimanali dal 07 AGOSTO)
Milano Bergamo - Chania eff 03 LUGLIO 2 settimanali
Milano Bergamo - Corfu eff 01 LUGLIO 2 settimanali (3 settimanali dal 04 AGOSTO 20)
Milano Bergamo - Heraklion eff 05 LUGLIO 1 settimanale (2 settimanali da 05 AGOSTO)
Milano Bergamo - Kalamata eff 04 LUGLIO 1 settimana (2 settimanali dal 04 AGOSTO)
Milano Bergamo - Cefalonia eff 04 LUGLIO 1 settimanale (2 settimanali dal 06 AGOSTO)
Milano Bergamo - Rodi eff 03 LUGLIO 2 settimanali
Milano Bergamo - Salonicco eff 03 LUGLIO 2 settimanali (4 settimanali da 02 AGOSTO)
Milano Bergamo - Santorini eff 05 LUGLIO 1 a settimana
Milano Bergamo - Zante eff 02 LUGLIO 2 settimanali
Milano Malpensa - Heraklion eff 03 LUGLIO 2 settimanali
Milano Malpensa - Kalamata eff 05 LUGLIO 20 1 settimana
Napoli - Corfù eff 01 LUGLIO 2 settimanali
Palermo - Atene eff 06 LUGLIO 1 settimanale (2 settimanali dal 02 AGOSTO)
Pisa - Cefalonia eff 01 LUGLIO 2 settimanali
Pisa - Rodi eff 01 AGOSTO 2 settimanali
Roma Ciampino - Atene eff 22 GIUGNO 4 settimanali (1 giornaliero dal 01 LUGLIO, 9 settimanali dal 01 AGOSTO)
Roma Ciampino - Corfù eff 05 LUGLIO 1 settimanale (2 settimanali dal 05 AGOSTO)
Roma Ciampino - Salonicco eff 02 LUGLIO 2 settimanali (3 settimanali dal 04 AGOSTO)
Roma Fiumcino - Kos eff 04 LUGLIO 1 a settimana


21/5 Ecco i nomi delle prime 20 nazioni che potranno fare vacanze in Grecia dal 15 giugno.
Secondo un rapporto della televisione greca SKAI, i primi paesi a inviare turisti in Grecia per l'estate 2020 saranno: Cipro, Israele, Cina, Giappone, Australia, Norvegia, Danimarca, Austria, Bulgaria, Serbia, Romania, Albania, Macedonia settentrionale, Bosnia ed Erzegovina, Ungheria, Slovacchia e Repubblica Ceca.

20/5 Mitsotakis conferma la riapertura della Grecia al turismo il 1 luglio senza quarantena
I turisti potranno entrare in Grecia senza sottoporsi a un test di coronavirus o rimanere in quarantena quando i voli internazionali riprenderanno il 1 ° luglio, ma i funzionari sanitari effettueranno test a campione quando richiesto, ha detto il ministro del Turismo Haris Theoharis mercoledì.
I voli inizialmente atterreranno all'aeroporto internazionale di Atene quando i servizi riprenderanno il 15 giugno, ma alla fine si estenderanno a tutti gli aeroporti a partire dal 1 ° luglio, ha affermato. Nuove informazioni seguiranno.

19/5 Sempre più probabile l'apertura confini Italia Grecia il 1 luglio
Il governo ellenico ha deciso di aprire le frontiere greche per i turisti dell'Unione Europea, dell'area Schengen e di Israele entro il 1 ° luglio, ma forse anche prima, da metà giugno. L'annuncio ufficiale è atteso mercoledì o giovedì, insieme alla presentazione del piano del governo a sostegno dell'industria turistica.
Secondo le stesse fonti, le autorità sanitarie greche hanno già approvato il piano del governo di far entrare i turisti e rimane solo la data da finalizzare. Ciò dipenderà dai dati epidemiologici del paese, che al momento sono molto incoraggianti.
I voli internazionali da alcuni paesi saranno già iniziati nell'ultima settimana di maggio e secondo la decisione del governo, i viaggiatori in arrivo non saranno messi in quarantena o tenuti a sostenere un test per il coronavirus.
La Grecia aveva richiesto questi test prima che la Commissione europea avesse redatto una serie di proposte la scorsa settimana riguardo alla libera circolazione nel blocco. Tuttavia, la richiesta non è stata accettata dall'UE né dal Centro europeo per la prevenzione delle malattie e dall'Agenzia europea per la sicurezza aerea, che ha deciso che i test non dovrebbero essere un prerequisito per il viaggio alla luce dei dati scientifici esistenti. I singoli paesi avranno comunque il diritto di richiedere condizioni aggiuntive, ma l'UE ha richiesto il rispetto del principio di non discriminazione.
Per quanto riguarda i viaggi aerei, saranno soggetti a protocolli specifici che includono l'osservanza del distanziamento fisico negli aeroporti. Inoltre, le mascherine saranno obbligatorie negli aeroporti e a bordo degli aerei, mentre sarà richiesto il completamento di un questionario sanitario speciale prima del viaggio. Fonte: Kathimerini.

18/5 Accordo per la riapertura del turismo tra 11 stati, inclusa Grecia e Italia
Undici Stati dell'Unione europea, hanno concordato oggi una serie di norme relative al graduale allentamento delle restrizioni di movimento introdotte per prevenire la diffusione del coronavirus.

L'accordo è stato annunciato a seguito di una videoconferenza tra i ministri degli Esteri di Grecia, Cipro, Germania, Spagna, Italia, Austria, Croazia, Portogallo, Malta, Slovenia e Bulgaria. Si basa sulle linee guida emesse la scorsa settimana dalla Commissione europea ed è pensato per coordinare la riapertura delle frontiere per i turisti.

In una dichiarazione congiunta, i ministri hanno affermato di aver concordato quattro principi guida, vale a dire che un approccio a fasi graduali, coordinato e concordato tra gli Stati dell'UE, è il modo migliore per raggiungere una graduale normalizzazione dei viaggi transfrontalieri; esplorare le modalità per consentire il viaggio evitando un aumento insostenibile delle infezioni è una priorità fondamentale; garantire che i cittadini che viaggiano liberamente in Europa possano anche tornare a casa in sicurezza (si è sottolineata la necessità di un'armonizzazione delle norme e delle procedure relative alla salute); e, infine, che il ripristino della libertà dei movimenti transfrontalieri possa essere raggiunto progressivamente, a condizione che le attuali tendenze positive continuino a portare a situazioni epidemiologiche comparabili nei paesi di origine e di destinazione. (fonte: Kathimerini)

18/5 Pronto il questionario che compileremo sui traghetti
I questionari saranno consegnati ai passeggeri dai membri dell'equipaggio della nave durante l'imbarco e dovranno essere consegnati dai passeggeri al personale al massimo 30 minuti prima dello sbarco. Ci saranno domande su rapporti con eventuali contagi, se si è stati ammalati negli ultimi mesi, e la compagnia di navigazione conserverà il questionario per due mesi, in conformità con l'attuale legislazione greca sulla protezione dei dati personali (GDPR).

15/5
Rilasciate le direttive per i viaggi navali marittimi.
Nikos Hardalias della Protezione civile ha annunciato come i avverranno movimenti con navi e aerei durante le prossime vacanze estive in Grecia a causa del coronavirus.

Navi

  • Numero massimo di passeggeri passeggeri al 50% del numero totale di passeggeri specificato nel certificato di sicurezza della nave o al 55% se sono disponibili cabine.
  • Scan termometrico e il completamento di un questionario speciale sullo stato di salute prima di salire a bordo della nave e mantenuto a cura della compagnia di navigazione. Il questionario sarà inoltre disponibile su un sito Web apposito.
  • Mantenimento di una distanza di 1,5 metri durante l'imbarco, lo sbarco e in tutte le aree della nave.
  • L'uso di ogni cabina da parte di una persona, a meno che non sia una famiglia (parenti di primo grado), in caso fino a 4 persone.
  • L'uso di mascherine sarà obbligatorio da parte dei passeggeri e dei membri dell'equipaggio.
  • La disposizione speciale dei passeggeri nei sedili (un posto occupato e un posto vuoto, adiacente, anteriore e posteriore).
  • Termometria e presentazione di una speciale dichiarazione sanitaria, prima della partenza, per i passeggeri dei traghetti internazionali sulle linee Grecia-Italia.
  • Pulizia e disinfezione delle navi.
  • La gestione di un caso sospetto prevede isolamento in un'area speciale del natante, sbarco nel porto successivo con capacità necessaria per la sua gestione, localizzazione dei contatti, ecc.

Voli

  • La sospensione di tutti i voli passeggeri da e per la Grecia con Italia, Spagna, Regno Unito e Paesi Bassi viene al momento prorogata fino al 31 maggio 2020 alle 23:59.

14/5 domani annunciate le direttive per la "Grecia 2020"
Il responsabile del governo Petsas ha dichiarato che la Grecia annuncerà i protocolli riguardanti i viaggi aerei, marittimi e stradali per le prossime vacanze estive domani venerdì 15 maggio.

12/5 Inviata proposta greca a Bruxelles
Test per il COVID-19, aerei completi e nessuna quarantena di 14 giorni per coloro che rientrano dalla Grecia: ecco le linee guida che Atene ha presentato alla Commissione europea, in vista del piano di libera circolazione "Europe needs a rest" che le autorità di Bruxelles dovrebbero pubblicare domani, 13 maggio.
La Grecia sta spingendo per un ritorno rapidissimi alla libertà di movimento in Europa, con l'obiettivo di riaprire la libertà di viaggiare tra i paesi dell'UE entro e non oltre il prossimo 15 giugno. In particolare si propone (fonte: politico.eu)

  • "Trattamento equo" di tutti i viaggiatori per prevenire "eventuali distorsioni della nazionalità" nei protocolli di viaggio e quindi tornare rapidamente e facilmente a casa: non dovrebbe esserci "nessuna quarantena o altri requisiti sproporzionati o inibitori al ritorno" .
  • Atene tiene comunque a precisare che non sostiene una riapertura totale dei confini per nessuno. Richiede "un'intesa comune" a livello dell'UE che tutti i viaggiatori dovranno essere sottoposti a test per il coronavirus o per gli anticorpi nei tre giorni prima di fare un viaggio. Accordi bilaterali potranno inoltre essere attivati grazie ai quali non sarebbero necessari test per viaggiare tra regioni che abbiano dimostrato prove chiare e persistenti che la situazione coronavirus-19 sia sotto controllo.
  • Nessuna discriminazione o differenziazione riguardo i mezzi di trasporto", richiede Atene. “Strade, aereoporti, linee ferroviarie e marittime devono riaprire contemporaneamente e con protocolli proporzionati."

12/5 proposte di igiene e sicurezza per gli hotel
Il Ministero del Turismo della Grecia ha preparato un "protocollo di sicurezza e igiene per gli hotel e le strutture turistiche" che dovrà essere attuato durante la stagione di quest'anno, per colpa della pandemia di coronavirus.

  • Servizio di pulizia:
    Nessuna pulizia frequente della stanza per evitare il contatto del personale addetto alle pulizie con potenziali casi infetti
    Abolizione del cambio giornaliero di lenzuola e asciugamani
    Rimozione di tutti gli oggetti decorativi e di uso comune (cuscini, menu stampati, riviste, ecc.) e di elettrodomestici per il caffè, bollitori e tutti i prodotti dal mini bar.
    Una copertura monouso dovrà essere installata sui dispositivi di controllo remoto dei controlli del condizionatore d'aria TV.
  • Check-in:
    Consigliato l'uso del plexiglass nell'area della reception per alloggi turistici con una capacità di 60 posti letto e oltre nonché la marcatura del pavimento a una distanza di due metri dove si troverà il cliente.
  • Piscine:
    La disposizione dei sedili come lettini, sedie, ecc. dovrà avere una distanza di 2 metri a seconda che le persone condividano o meno la stessa stanza.
    I lettini dovranno essere disinfettati dopo ogni utilizzo e coperti con uno speciale panno monouso prima di posizionare l'asciugamano.
    Viene limitato è il numero di nuotatori nelle piscine all'aperto, ovvero un nuotatore per 2,5 metri cubi. Nelle piscine coperte la proporzione è di 2 nuotatori per 20 metri quadrati.
  • Transfer passeggeri:
    Verrà inoltre applicato un protocollo speciale per i servizi di transfer dei clienti dell'hotel. Per veicoli fino a 5 posti: un cliente più il conducente, e via via a salire a seconda delle dimensioni del mezzo.

10/5 Rivelate le bozze per voli e hotel in Grecia estate 2020
Il ministro del Turismo, Haris Theoharis, ha rivelato i protocolli sanitari che il governo greco pensa di implementare riguardo voli e hotel in vista della stagione nell'estate del 2020, una volta che la Grecia riaprirà i suoi confini ai turisti il 1 luglio.

  • Si potrà salire a bordo di un volo dall'estero verso la Grecia solo se nelle ultime 72 ore prima della partenza si sarà ricevuto un certificato sanitario di negatività al COVID-19. Senza questo certificato, niente imbarco.
  • Non saranno lasciati posti liberi sui voli tra un passeggero e l'altro: la loro capacità sarà al 100% in modo che il trasporto aereo sia economicamente sostenibile per i vettori.
  • Non verrà servito cibo per i voli lunghi sino a quattro ore, ma solo snack preconfezionati.
  • Non sarà effettuato un secondo test COVID-19 una volta che i turisti lasceranno la Grecia, ed essi non saranno sottoposti ad alcun controllo al momento di ripartire. Non ci sarà quindi alcun rischio di rimanere intrappolati nel paese e dover sottostare ad una quarantena.
  • I turisti potrebbero comunque essere testati una volta ritornati nei loro paesi d'origine, ma solo a seconda delle disposizioni di questi ultimi.
  • Ogni hotel o struttura ricettiva sarà obbligato ad avere a disposizione un medico, che determinerà se un turista che si ammali durante il soggiorno debba sottoporsi a un tampone per il COVID-19. La diagnosi sarà in diretta o via telemedicina e dovrà avvenire entro 6 ore.
  • I positivi al tampone saranno alloggiati in specifici "hotel da quarantena" che saranno allestiti in ogni area turistica e che ospiteranno i portatori sino al termine del loro soggiorno.
  • Una formazione speciale in materia di norme igieniche sarà fornita al personale di ogni hotel in tutto il paese.
  • Non ci saranno buffet negli hotel, tranne che in quelli più piccoli.

Una volta che le suddette regole saranno state accettate dalle agenzie del turismo locali, e integrate con i loro suggerimenti, saranno rese ufficiali ed operative.

9/5: Da luglio, i viaggi turistici potrebbero essere ammessi
Un articolo sul sito web del canale tedesco ARD rileva che molti paesi stanno sempre più allentando le misure per frenare la pandemia di coronavirus, e "risveglia le speranze di una possibilità di vivere le vacanze estive 2020 in Grecia". Il rapporto include anche la dichiarazione del Ministro George Gerapetritis, secondo cui la Grecia aprirà al turismo dall'estero il 1 ° luglio , e soprattutto si precisa che il governo greco annuncerà i dettagli entro il 15 maggio prossimo venturo.

7/5 Come viaggiaremo nelle isole greche quest'anno
Il ministro del Turismo, Haris Theocharis, ha dato un assaggio dello "scudo di protezione" che sarà costruito per la possibilità di un afflusso di turisti dall'estero, sottolineando che secondo le intenzioni dello stato greco tutti i viaggiatori dovranno sottoporsi a un test prima di salire a bordo degli aerei.

In particolare, le navi e i motoscafi viaggeranno con un riempimento massimo del 50% dei posti disponibili. Nelle cabine sarà consentito l'accesso ad una sola persona, con eccezione per le famiglie. Le poltrone tipo aereo saranno distanziate ed è inoltre stata presa in considerazione, anche in questo caso, la possibilità di effettuare test rapidi ai passeggeri prima dell'imbarco.


7/5 ore 18:00 L'idea è di effettuare ispezioni nel paese di partenza
Il ministro del turismo greco afferma in un intervista al giornale tedesco TAZ che:

"Le persone già sull'aereo dovranno sentirsi sicure che gli altri passeggeri siano stati testati negativamente per il coronavirus. Si deve essere in grado di riposare e non chiedersi costantemente in spiaggia quanto è alto il tasso di riproduzione nel paese, o da dove provenga il vicino di ombrellone e come stia il vicino di camera."
"Faremo tutto il possibile per ridurre al minimo i rischi di contagio ed evitare ripercussioni sulla vita sociale ed economica delle isole. Risponderemo molto rapidamente e staremo molto attenti. Il personale del mio ministero sarà fuori durante l'alta stagione per monitorare la conformità e imporre sanzioni per le violazioni."
"Negli hotel greci, stiamo preparando un piano che garantisca la sicurezza, ma con le giuste misure in modo che tutti possano sentirsi bene e rilassarsi."