Nuvole e onde: a Kythnos in aereo più traghetto

Nonostante Kythnos sia così vicina all'Attica e alla capitale, nessun aliscafo raggiunge Kythnos: le navi che la toccano sono lente e i loro orari sempre difficili da reperire, e questo ne fa una delle isole Cicladi meno facilmente raggiungibili. Questo significa garanzia di tranquillità e spiagge poco affollate, cosa che accoppiata al suo mare da favola la fa balzare tra le nostre isole preferite.
Al costo ovviamente, della fatica per informarsi e dell’intraprendenza extra richiesta per raggiungerla!

come arrivare a Kythnos da Atene

ATENE

L’opzione migliore e più veloce è senza dubbio quella di atterrare ad Atene.
Da qui poi ci sono due alternative praticabili, ossia traghetti dal Pireo oppure da Lavrio. Da entrambi i porti il tragitto è di un paio d’ore di traghetto, per cui se la piccola isola cicladica è la vostra meta, non esitate a prenotare un volo per la capitale ellenica.

DAL PIREO VERSO MILOS E SANTORINI

Kythnos è generalmente inserita nelle rotte dei traghetti che da Atene portano a Sifnos, Serifos e Milos, fino ad arrivare a Santorini.
Ci pensa sopratutto la Zante Ferries, quasi tutti i giorni, partenza la mattina presto o il primo pomeriggio dal Pireo e ritorno la sera per cena.

 

come arrivare a Kythnos

KEA E LAVRIO

Mediocri ma costanti sono anche collegamenti anche con la vicina Kea, con prosecuzione sempre per Lavrio, e per Syros, la capitale delle Cicladi.

Muoversi sull’isola: Trasporti Locali

Kythnos è grande. Sparsa. Ha tre villaggi lontani tra loro e un quarto, Loutra, bellissimo e isolato. Curve e campagna sono onnipresenti protagonisti.
Senza mezzi termini è isola da esplorare in auto, anche perché c’è poi sterrato, e le strade sono ottimamente asfaltate.
Per chi volesse però fare a meno delle quattroruote, gli orari del bus locale si trovano in porto, spesso scritti su qualche foglio di carta improvvisato. Per fortuna vecchie abitudini non cambiano: non bisogna avere fretta, a Kythnos. E questo è il suo imbattibile fascino.