Tre allegri villaggi greci

Tre, come anticipato, sono i villaggi di Agathonissi. In realtà sono due perchè uno è veramente dato da un paio di casupole rurali e selvatiche, in realtà uno perchè il turista ha poco da spingersi oltre il porto di Agios Giorgos. Questo è il vero centro dell’isola, almeno l’estate: quattro pensioni, tre taverne, due bar e un minimarket con tutti i beni di prima necessità. La mia taverna preferita è Glaros, dove si possono fare colazione, pranzo e cena ad ottimi prezzi, dove abbiamo scelto le camere in cui soggiornare e dove svegliarsi la mattina senza dimenticarsi della qualità e godendo di una formidabile vista sul porto e la sua baia.
La spiaggia di Agios Giorgos è assolutamente ok, piccola e un pò pietrosa, ma carina e vicina a tutte le comodità.

Solamente ad alcune centinaia di metri di distanza ma di una salita dalla pendenza quasi incredibile da Agios Giorgos, si trova il centro amministrativo di Agathonissi, Megalo Chorio. Questo è il secondo villaggio di Agathonissi e quello dove abita la stragrande maggioranza degli abitanti residenti. Due minimarket, un ristorante e un bar, la scuola e un piccolo ambulatorio comodo anche per le famiglie dovessero avere bisogno di un primo soccorso per i bambini. Insomma il minimo indispensabile per fare la spesa e fare quattro chiacchiere con gli abitanti del posto, per i fortunati di voi che sappiano alcune parole di greco.

Sul lato opposto del capoluogo c’è Mikro Chorio, l’ultimo avamposto abitato dell’isola, è composto solamente da un isolato di case, meta di una passeggiata verso la chiesa con la vista più spettacolare di Agathonissi.

 

cosa vedere ad Agathonissi
Una strada di Agathonissi
i villaggi di Agathonissi
Porticciolo, Katholico
casa tradizionale Agathonissi
Vecchia casa dell'isola