C’era un traghetto per l’isola di icaro

Ikaria è un’isola lenta. È uno di quei posti che va assaporato piano piano, e non c’è modo migliore che quello di iniziare con il viaggio. Io e Katerina ci ritagliamo del tempo extra e proviamo sempre ad arrivare ad Ikaria in nave. Così da cominciare a conoscere le persone prima di arrivare, e scambiare due parole con gli isolani e con gli altri turisti in serenità. Due sono i porti che vi interesserà conoscere allora, quello del Pireo e quello di Mykonos. Attenzione che Ikaria ha due porti diversi. Ne parleremo poco sotto, ma vediamo intanto dove sarà meglio imbarcarsi.

come arrivare a Ikaria
Il molo di Agios Kyrikos

ATENE – IKARIA

Il viaggio in nave da Atene e dal Pireo ad Ikaria è lungo, vecchio stile, ma sempre preciso e puntuale, e con una nave moderna e dove si mangia decisamente bene e a porzioni abbondanti. Ovviamente imbarca anche auto, moto e camper al seguito.
La nave di cui parliamo è la Nissos Mykonos di Hellenic Seaways, e parte ogni martedì e venerdì, alle 16 per arrivare intorno a mezzanotte, passando anche per le isole Cicladi (Syros-Mykonos) e proseguendo per Samos, ma soprattutto verso e le altre isole del Nord Egeo: Fourni, Lesbos, Chios, Limnos e su, fino in terraferma a Kavala, in Tracia. Ne potrete con trollare gli orari esatti, e acquistare i biglietti, direttamente sul nostro sito, a questo link.

MYKONOS – IKARIA

Si tratta essenzialmente della stessa nave. Ikaria è di solito la fermata successiva a Mykonos, e il tempo di percorrenza è poco meno di due ore e mezza. Atterrare a Mykonos e proseguire da qui è intelligente. Si guadagna tempo e si perde un pò di fascino, ma pazienza, si arriva prima. Si parte sempre dal porto nuovo di Mykonos, Tourlos.

 

traghetti Ikaria

KOS – IKARIA

Questo è un aeroporto e una soluzione interessante. Kos è infatti direttamente collegata alle maggiori locali italiane con voli diretti delle principali compagnie low cost. Per sapere quali, vi rimandiamo alla nostra pagina su come arrivare a Kos. Le corse per Ikaria si effettuano Il lunedì e il mercoledì e non passano mai da Evdilos, e impiegano parecchio, circa 5 ore.

 

arrivare a IkariaEvdilos è il porto sulla costa nord, il migliore per raggiungere Armenistis e Nas

DUE COSTE, DUE PORTI

È importante notare che Ikaria ha due porti: uno sulla parte sud, ed è il capoluogo dell’isola. Agios Kyrikos. Il secondo porto di Ikaria si trova sulla costa nord ed è il villaggio di Evdilos. È la fermata da scegliere per tutti quelli diretti nelle località balneari di Armenistis e Nas. Porto servito esclusivamente da Hellenic Seaways. Questa nave prosegue sempre per Samos, e a volte, le isole Fourni.

SAMOS E FOURNI, CON LA PANAGIA THEOTOKOU

Appuntio, Samos merita una digressione a parte. Ikaria ne è un pò l’isola gemella, e Samos è la sua prefettura principale. Amministrativamente, politicamente e a livello di negozi e servizi, la gente si Ikaria preferisce andare a Samos piuttosto che nella lontana Atene.
Ikaria è collegata tutto l’anno con Samos non solo dalle navi di Hellenic (per semplicità riportiamo nuovamente il link con gli orari sempre aggiornati) anche dalla piccola Panagia Theotokou.

 

traghetti per Ikaria Grecia Panagia TheotokosLa Panagia Theotokos sta per ormeggiare ad Agios Kirykos

 

Questa è una rotta locale ma molto importante. La nave fa tappa e dorme a Kourseon, (il capoluogo delle isole Fourni) passando da Agios Kyrikos e proseguendo per Karlovassi. È una piccola imbarcazione che fa anche fermata (è l’unica a farlo) a Thymena, la seconda isola di Forni, e a volte a Chrysomilla, il lontano e distaccato abitato secondario dell’isola principale di Fourni.
La frequenza non è giornaliera. Si effettua 4 giorni la settimana, con partenza la mattina da Kourseon, arrivo ad Agios Kyrikos, e prosecuzione per Samos con arrivo intorno alle 13. Ripartenza da qui alle 14 per essere a Ikaria verso le 16 per finire il viaggio sempre a Fourni.

PATMOS, KOS E LIPSI, CON DODEDKANISOS SEAWAYS

Una grandiosa novità degli ultimi anni è quella che, solamente in estate, dal inizio maggio a inizio settembre, ha introdotto Dodekanisos Seaways con il catamarano Dodenkanisos Pride. Si è inserita Ikaria (solo Agios Kyrikos) nella rotta che in partenza da Samos (Pythagorion) scende a Forni, appunto Ikaria, e prosegue per Patmos, Lipsi, Leros, e Kalymnos, per arrivare sino a Kos. Ideale per andare alla scoperta di un angolo di Grecia bello come nessun altro.

Voli per Ikaria

Ikaria ha anche un suo piccolo aeroporto! Per molti, potrebbe essere una soluzione vincente. Ci sono infatti comodi voli giornalieri con partenza da Atene, che potrebbero offrire delle buone connessioni verso l’Italia. La compagnia che la gestisce è greca, e si tratta di SkyExpress.

 

voli per IkariaAndrea fa conoscenza con l’aeroporto di Ikaria

MUOVERSI SULL’ISOLA

Come muoversi a Ikaria in auto
Il modo migliore di muoversi ad Ikaria è noleggiare una macchina. Le tratte coperte dal bus non sono molte, i prezzi delle corse in taxi (viste le distanze) sono abbastanza elevati, e la condizione delle strade non è sempre al top. Questo fa si che anche lo scooter non sia così comodo come sembri. L’isola è grande ma scarsissimamente popolata, e i paesaggi naturali davvero scoscesi!
Senza dimenticare che Ikaria è la vera patria dell’autostop. Capiterà tante volte di incontrare gente che chiede un passaggio, sia locali, che turisti, non abbiate paura a dare un passaggio, qui la gente si fida ancora degli altri, per fortuna!

 

noleggio auto Ikaria