Carrello

Il carrello è vuoto

Subtotale
Acconto
  • American Express
  • Apple Pay
  • Mastercard
  • PayPal
  • Visa
Cosa vedere ad Itaca

Cosa vedere ad Itaca

Si fa presto a dire Itaca..

...E anche a girarla tutta, se per quello! Visto che buona parte della sezione meridionale dell'isola è disabitata, e spesso ci si trova a fare la spola tra Kioni e Vathy, i due insediamenti principali, gli hub della socialità isolana, più qualche tappa a Stavros e Frikes. Anche comprimendo la visita in un giorno, si potrà fare conoscenza del meglio che l'isola ha da offrire come cose da vedere. Ma come spesso accade, nelle botti piccole c'è il vino buono, e Itaca merita almeno 3 o quatro notti di soggiorno per apprezzare l'isola come si deve. Vivila prenotando uno dei nostri studios e appartamenti.

Itaca Vathy

Cosa vedere a Itaca: Vathy, il capoluogo dell’isola

Vathy

Orograficamente, solo una piccola fascia di terra divide l’isola in due, come fosse una farfalla. Gli isolani hanno scelto la parte meridionale per creare la loro base del vivere quotidiano. La sapevano lunga, perchè la baia dove sorge Vathy è un vero, indiscusso spettacolo.

Vathy è il classico paradiso per chi sogna di approdare in un caldo porto di mare mediterraneo, e un semplice, ingenuo piacere per gli occhi. Occhi che si divertiranno a ricomporre le sue mille tonalità che esplodono sempre con allegria, e per noi è un vero piacere passeggiare per la cittadina: un porticciolo a misura d’uomo e di vita tranquilla.

Prenota il tuo hotel ad Itaca su Grecia Mia

Vathy ti offre una vita da mocassino e occhiale da sole, ma non mancano gli spunti interessanti, come la casa di Karaiskakis, un leggendario combattente della rivoluzione greca del 1821. La sua tradizionale casa in pietra, dove visse fino all'inizio della rivoluzione, si trova sul lato destro del porto di Itaca. 

Interessantissimo è anche il Museo del Folklore navale dell'isola, che comprende una notevole collezione di circa migliaia di reperti come fotografie, strumenti musicali, e oggetti della vita quotidiana locale.

Cosa vedere ad Itaca

Cosa vedere a Itaca: Vathy, il lungomare

Kioni

La controparte nord di Vathy ha il nome greco della neve, Kioni. Si tratta della replica perfetta del capoluogo, ma in piccolo cabotaggio. Non casualmente sembra che Ulisse abbia ordinato su misura la cornice in cui inserirla: acqua turchese, vegetazione smeraldo, baia a ferro di cavallo, e il risultato è quello di un posto che non si riesce proprio a voler lasciare. Si arriva qui e si pensa, “ok, stop. Viaggio terminato. Venitemi a prendere quando è tempo di partire, perchè ho deciso che mi eclisserò a Kioni, a mettere in ordine i tasselli del puzzle della mia vita.” Fatelo, ad esempio, qui.
La pensano così anche i greci, perché a Kioni il ritmo è lento e sembrano rallentare anche loro, mentre ti guardano tuffare dalla spiaggetta di ciottoli del villaggio.

 

Cosa vedere a Itaca Grecia
Cosa vedere a Itaca: il villaggio di Kioni

E tutto il resto

Ci sono poi una manciata scarsa di altri villaggi rurali sparsi per Itaca nord, come Exogi, nei dintorni di Frikes, dove si viene per pranzi extraterrestri (il nome di un ristorante della zona che non smette di stupire) e scattare qualche foto a pietre piramidali, obelischi, sculture e olivi, presse, frantoi, e ancora qualche olivo. Per muoversi serve una macchina a noleggio. Affittala con noi a Cefalonia cliccando sul banner qui sotto.

Il noleggio auto a Cefalonia è il modo migliore per muoversi sull'isola

Grecia Mia non sarebbe tale se non scrivessimo a random preferenze personali: Katerina ama Frikes, essenzialmente un molo per Lefkada e, indovinate un pò? qualche taverna, a portata di un piccola spiaggia e potenti scogliere.

Andrea invece pensa che prima di pranzo, quando si passa per Stavros, e prima che tutti i greci si ritirino per la siesta, si farebbe bene a dare un occhio al museo archeologico, se non fosse perchè è gratis, e perchè è allestito con cura e con amore.

Se le tante curve non avessero stancato, ancora qualche consiglio: Anogi, la vecchia capitale di Itaca, merita una sosta per la sia chiesa dai favolosi affreschi bizantini e la torre campanaria veneziana, oltre che dei misteriosi e antichissimi monoliti (menir).

Per quanto riguarda l'anima religiosa e ortodossa di Itaca, Il monastero di Kathari è il più importante dell'isola e fa da punto di riferimento per la vita spirituale degli abitanti. Si trova a 15 chilometri da Vathi, in posizione dominante e svetta a circa 600 metri sul livello del mare. Venne costruito nel 1696, fu completamente distrutto dal terremoto del 1953 e successivamente ricostruito. Il 7 settembre si svolge una festa tradizionale (il panagiri) ed è ovviamente il momento migliore per visitarlo.

L'Antica Acropoli è uno dei più importanti siti archeologici dell'isola di Itaca, situato nella zona del monte Aetos. Secondo la tradizione, i resti dell'Antica Acropoli appartengono al palazzo di Odisseo ,e sono un esempio della magnifica cultura antica che un tempo prosperava sull'isola. Il sito non è segnalato come dovrebbe ed è un pò lasciato andare, ma nonostante tutto, vale la pena soprattutto per la vista notevole che si può godere dal sito.

La lista dei monumenti e delle cose da vedere non sarebbe completa senza la Grotta delle nimfe, dove proprio secondo l'antica mitologia greca, l'ingresso era utilizzato dagli dei e l'altro dagli esseri umani. Questo è anche il luogo in cui Ulisse avrebbe nascosto i doni che i Feaci gli avevano fatto quando era tornato a Itaca. Oggi la grotta non è accessibile, ma anche solo fissarne l'ingresso è un'esperienza unica, considerando i miti ad essa collegati nel corso dei millenni!

Quando la sete chiama, infine, sempre la mitologia ci ricorderà che Emeo, il guardiano dei porci di Ulisse, li abbeverò nella Fontana di Aretoussa, giusto a sud di Vathy. Si raggiunge in 90 minuti di escursione seguendo il sentiero numero 7, che inizia dall'abitato di Anemothouri.

Cosa fare e vedere a Itaca isola greca
Cosa vedere a Itaca: il porticciolo di Frikes