Calette e sogni improvvisi

Dicevamo, ciottoli e pietrisco. Questo è quello che offre Itaca, ma lo offre bene, e con stile!
Gli amanti della sabbia leggano altrove, si dovranno accontentare di quella, spesso magnifica, bianca e morbida come il velluto, di una delle innumerevoli spiagge di Cefalonia.
Veniamo a noi, Itaca bella.
Mitologicamente, Ulisse sembra aver scelto Dexa Beach per approdare, al momento del ritorno a casa dopo le mille peripezie, poco lontano da Vathy. Come Dexa era per lui semplicemente un punto di approdo, lo è anche per noi: giusto un antipasto delle più belle spiagge di Itaca.
Che probabilmente sono Polis e Gidaki, anche se onestamente non sapremmo scegliere quale sia la migliore… ma non sveliamo troppo.

DINTORNI DI VATHY

Se prendiamo Vathy come punto di riferimento e circumnavighiamo l’isola, la prima valida fermata del nostro nuovo fiammante yacht (magari!) è Mnimata, disarmante bellezza, fresca e ombrosa. Del colore del mare prometto non ne parlerò più: tanto ad Itaca è sempre incredibile, uno stupore ad ogni riflesso.
Chi è senza barca, come noi poveri blogger, passerà subito a Gidaki, molto estesa, con taverna, tamerici e cedri a cui appendere i vestiti. E’ una delle più popolari e può essere affollata, ma è comunque obbligatorio visitarla.
Non rimaniamo troppo perchè a noi, però, piace giocare in controtendenza: scegliamo Filiatro Beach, che è più piccola, meno casinista, ha l’acqua ancora più trasparente e gioco facile la eleggiamo a nostra preferita in zona.
Ci troviamo ancora vicinissimi a Vathy, troppo per non fermarsi anche a Sarakiniko, tanto potremo sempre tornare in città quando il sole diventa troppo caldo.

 

Itaca le spiaggeLa spiaggia di Gidaki
le spiagge di Itaca
La spiaggia di Filiatro

GUARDANDO CEFALONIA, LE SPIAGGE DEL NORD-OVEST.

Nulla succede per un pò di chilometri di costa per chi non possegga un proprio natante. L’occasione successiva per un bagno è infatti solo Pisaetos, più che un porto e meno che un villaggio. Precisamente: anche una bella spiaggia che pochi considerano, sbagliando.
Itaca adesso prosegue alta sul mare, e al limite si può scendere ad Agios Ioannis, ci sono tante calette in zona. Prima o poi però si arriverà a Polis, la spiaggia di Stavros, dove di nuovo ci sarà spazio per tutti e un bel litorale ampio, ideale per far giocare i bambini e riposare gli adulti.

 

Le migliori spiagge di Itaca
La spiaggia di Agios Ioannis
il mare di Itaca
La spiaggia di Polis a Stavros
Itaca spiagge
La spiaggia di Polis

VERSO FRIKES E KIONI

Inquieta Itaca, isola agognata e mai raggiunta. Inquieta come le sue scogliere: ogni tanto regalano un approdo, ma solo ai fortunati barcaioli.
Gli altri, si avvicineranno subito a Kioni. Ottima base per gli amanti della vita da spiaggia.
Non senza essere passati da Frikes, e sopratutto senza aver percorso la spettacolare strada che porta a Marmakas. Uno degli angoli più belli di Itaca. Non dico altro, mi raccomando, ma non perdetevi un giro da queste parti.
Kioni è un susseguirsi di piccole cale e baiette pronte per il bagno a pochi metri dalla strada. Di tante non mi ricordo né mi sono interessato di conoscere il nome, tanto, perchè saperlo? La vita a Itaca deve allentare i ritmi, anche la conoscenza può fare un passo indietro. In fin dei conti, quello che andiamo cercando è solo un buon contatto con la natura, null’altro. E la natura non sa leggere nè scrivere, crea solamente. A Itaca, garantisco, ha fatto un buon lavoro.