Carrello

Il carrello è vuoto

Subtotale
Acconto (30% del totale)
  • American Express
  • Apple Pay
  • Mastercard
  • PayPal
  • Visa
Come arrivare a Itaca e muoversi sull'isola

Come arrivare a Itaca e muoversi sull'isola

Per arrivare a Itaca dall'Italia meglio un volo per Cefalonia

Itaca dipende in tutto e per tutto dall'isola di Cefalonia, e proprio questo è natualmente l’aeroporto da cercare per arrivare a Itaca. Le alternative oltre a questa? Sono altre due: si può raggiungere Itaca in macchina direttamente dall'Italia, oppure sempre in auto, ma questa volta a noleggio, presa all'aeroporto di Atene.

Ecco step by step come arrivare a Itaca nel modo più veloce e facile possibile.

  1. Prendere uno dei numerosi voli per Cefalonia dal nostro paese. Dall'aeroporto, spostarsi al porto isolano di Sami oppure quello di Poros, e da qui raggiungere Itaca dal suo porto di Pisaetos. Circa 45 minuti di traversata, senza nessuna fermata intermedia
  2. Visto che non ci sono mai traghetti Bari - Itaca o in generale diretti dal nostro paese, bisogna prendere uno dei tanti traghetti per la Grecia dall'Italia e scendere alla prima fermata, Igoumenitsa. Serve una notte di viaggio. Da qui, poi, si deve guidare sino al porto di Astakos. Sono 170km e 2 ore e 20 minuti di strada. Da Astakos ci sono traghetti per Itaca quasi tutti i giorni, per il porto di Pisaetos. Oppure transitare per Parga, poi Preveza, e da qui girare all'interno attraversando tutta l'isola di Lefkada. Da qui, precisamente dal porto di Nydri, parte solo in estate un piccolo battello per Frikes, il terzo porto di Itaca.
  3. Prendere uno dei voli per Atene di cui raccontiamo in questa pagina, e noleggiare una macchina. Poi guidare sino a Patrasso, e da qui andare oltre verso il porto di Killini, nel Peloponneso. E da qui imbarcarsi per Itaca.

Cliccando sul banner qui sotto e giocando con gli orari in tempo reale, si potranno scoprire i prezzi e prenotare i traghetti per Itaca sia da Killini che da Cefalonia, con tutta la nostra assistenza in italiano per modifiche ed eventuali e cancellazioni.

    traghetti per Itaca

    Come arrivare ad Itaca in traghetto dalle isole vicine

    Incredibile ma vero allora. Piccolina e minuscola com’è, Itaca incasina e complica le cose di non poco quandi si tratta di porti: abbiamo visto che offre la possibilità di essere raggiunta da molte destinazioni diverse, con navi diverse che arrivano sull'isola in addirittura tre porti differenti. Armatevi di pazienza e leggete questa sezione più volte, perché senza dubbio si andrà in confusione, e ammettiamo che l'ha generata spesso anche a noi.

    come arrivare a Itaca Grecia

    Siamo salito a bordo per lasciare Itaca, ma solo fino alla prossima, ovvio!

    Il primo porto a cui verrebbe da pensare al momento di arrivare ad Itaca sarebbe quello del suo capoluogo, Vathy. Ma così non è così e Vathy oggi è praticamente solo un porto secondario e invernale, che ospita pescherecci, diportisti e barche private che fanno tappa sull’isola.

    Il porto numero due di Itaca è Pisaetos, sulla costa opposta a Vathy. Questo è il porto principale dell'isola. A Pisaetos è stato costruito un molo collegato al centro da 7 km di strada (10 minuti) perchè approdando qui, le navi in arrivo da Cefalonia possono evitare il periplo dell'isola, e arrivare a Itaca in meno della metà del tempo che occorrerebbe altrimenti. Pisaetos è collegato con Sami e Poros a Cefalonia almeno 2 volte al giorno tutti i giorni tutto l'anno.

    Infine, ecco il terzo e più piccolo tra i porti di Itaca, Frikes. Frikes è il molo deputato alle partenze per le isole dell’Eptaneso (Kalamos, Kastos e Meganissi) e sopratutto a Fiskardo sulla parte nord di Cefalonia e Nydri, a Lefkada. Queste corse, attenzione, non vendono in prevendita i propri biglietti e si effettuano solo in estate. Si possono acquistare solo sul posto, ma gli orari sono reperibili sul sito di West Ferries.

    Da segnalare che non esiste alcun collegamento per una delle isole ionie più famose e amate da noi italiani: Zante. Un traghetto Zante - Itaca sarebbe certamente bello, ma si ovvia alla questione in due modi: una volta a Zante, imbarcandosi per Kyllini e da qui sino a Pisaetos, oppure salendo a Cefalonia dal porto di Agios Nikolaos, e da qui ancora l'ultimo tratto in nave per Itaca, sempre da Sami o Poros.