Kato Koufonissi

Kato Koufonissi invece, l’isola gemella, è invece un’escursione davvero da non perdere.
La si può visitare tranquillamente in giornata, in caicco, ci sono corse ogni due ore e il prezzo è di €5 andata e ritorno. Sappiamo che Pano Koufonissi (il vero nome dell’isola principale, dove abiterete) è davvero piccolina, per cui ad Agosto le sue spiagge possono essere davvero piene. L’extra superficie balneabile che offre “Kato” è quindi una vera benedizione!
Da notare che l’isola è più grande di Koufonissi stessa, e disabitata, e tutte le costruzioni sono vietate. Non ci si può quindi dormire, se non con campeggio libero.
Preparatevi però a camminare, su sentieri ben segnalati e molto aridi e colpiti dal solleone. Portate acqua con voi, e pianificate di rimanere sull’isola almeno 6 ore. Kato Koufonissi regalerà altre incantevoli spiagge da visitare, altrettanto cristalline, se non di ià come quella di Rezoula oppure Nero, una deliziosa chiesetta cicladica e dei panorami bucolici dolcissimi. La chora di Schinoussa occhieggia in lontananza, e il panorama su Keros davanti a noi è veramente magico. 

“Positive influenze magnetiche”

 

Quello che però colpisce di più, amici, è il silenzio. Solo viaggiando in luogo come questo, si può capire la potenza e la rivoluzione di un mondo antico, senza motori e dove ritrovare la pace perduta.
Tornando alle cose materiali, quando la pancia sarà troppo vuota, troverete una taverna che serve pesce che più fresco non si può, dallo stile decisamente “antagonista” e dove abita tutto l’anno l’unico, eroico, “sindaco” dell’isola, insieme al suo fedele cane. E a qualche asinello, si capisce.
Il caicco viaggia anche di sera: parte dal porto di Koufonissi alle 20 e fa ritorno alle 23 proprio quando chiude la taverna.

 

Kato Koufonissi Grecia
Chiesa a Kato Koufonissi

KEROS

I due isolotti di Keros e Kato Koufonissi sono più interessanti di quanto si potrebbe immaginare.
Si dice che Keros abbia una roccia pregna di magnetismo e questo spieghi le vibrazioni positive e di benessere che si provano a Koufonissi. Keros inoltre, fatto forse poco sorprendente in Grecia, è un importante centro archeologico: sono state qui ritrovate oltre un centinaio di statuette risalenti al periodo cicladico antico, oltre 5mila anni fa, di cui due, tra le più pregiate, raffiguranti un suonatore di arpa e un suonatore di flauto, sono custodite ad Atene ed esposte al museo nazionale ai piedi dell’acropoli.
Purtroppo non c’è modo di arrivarci, nessun caicco, nessuna nave circola in zona, se non quelle dei pescatori. Vanno spesso in gita i bambini della scuola locale, e conosciamo degli albergatori la cui mamma è addirittura nata sull’isola! Che è completamente disabitata, ha solo una chiesetta e un paio di vecchissime casupole di pietra abitate nei decenni scorsi da pastori.

Prenota subito gli hotel di Grecia Mia

Giannis Rooms Koufonissi
Petros Rooms Koufonissi
Casa Angelica Koufonissi

IL PANIGIRI

Se si visita Koufonissi a ferragosto, dovete sapere che a Kato Koufonissi si celebra il tradizionale panigirio, la festa patronale in onore alla Vergine Maria: il pope e tuta la comunità locale si trasferiscono su piccole barche sull’isola e si fa festa, tra buon cibo fatto in casa e regalato dagli abitanti a tutti quelli che si troveranno a festeggiare, musica e le immancabili benedizioni di rito.