Un testa a testa con Koufonissi

Dopo Koufonissi, Schinoussa è l’isola delle Piccole Cicladi che può offrire più soddisfazioni al turista quando si parla di spiagge. Ce ne sono una quindicina, alcune accessibili con i mezzi e alcune solo a piedi. La distanza dal centro è sempre ben segnalata. Contando anche i metri esatti, come vedrete sui pannelli informativi a Chora!

schinoussa spiaggeLa spiaggia di Mersini, e il porto
Schinoussa le spiaggePsili Ammos

CON LO SGUARDO RIVOLTO A SUD

La più popolare, e vicina a villaggio è Tsigouri. Si raggiunge con una ripida discesa su strada asfaltata di 450 metri. La spiaggia ha una bella sabbia scura, un bar-taverna, un campo da beach volley, tanti alberi per appendere i vestiti e farsi ombra. L’acqua è ottima e il fondale in alcune zone pieno di alghe, per cui attenzione ai ricci di mare, dolorosa esperienza personale…

spiagge Schinoussa
La spiaggia di Tsigouri

Livadi è la seconda spiaggia che si incontra su questo tratto di costa, ed è una delle più gettonate dalle famiglie con bambini, e da tutti quelli che amano gli ampi spazi. Non mancano un paio di strutture dove poter soggiornare proprio sul mare (Livadi Studios) la taverna di rito, un comodo retrospiaggia dove parcheggiare lo scooter. Vedrete una villa sulla sinistra davvero notevole, l’armatore di turno si è comprato un bel pezzo di isola, evitando anche però lo sviluppo di ulteriore cemento.

le spiagge di Schinoussa

Livadi è in realtà la terza spiaggia della costa sud-ovest, dato che la prima è quella carinissima del porto Mersini. Non fatevi intimorire, l’attracco di barche non è cosa frequentissima su quest’isola, non sarete certo infastiditi dal via vai di imbarcazioni.

Oltrepassato ancora un promontorio, siamo quasi alla fine della piccola Schinoussa. Manca solo di confrontarsi con la baia di Aligaria, che ci sorprende con una paio di spiaggette niente male: Gagavi e Kampos.

CERCANDO L’ORIZZONTE A NORD-EST

Si fa presto a voltare costa e girare la bussola verso nord, una volta che si è raggiunta Kampos, all’estremo sud di Schinoussa. Ci accoglie subito Liou Liou.

liouliou schinoussaLa spiaggia di Liouliou


Minuscola, alberata, pittoresca. Comincio col dire che da qui in poi, con le giuste condizioni di vento, inizia lo spettacolo puro di Schinoussa. Siamo ai livelli di Koufonissi, se non meglio. La baia di Almyros è eccezionale: acqua pulitissima, sabbia chiara e fine, fondale lungo e basso, ancora relativamente poco cemento,è da provare per capire sino in fondo. Qui collaboriamo con i bellissimi studios sul mare, Almyros Beach Houses. Raggiunta l’ultima spiaggia di questa insenatura, Fountana, la montagna si alza, e nasconde dietro di sé una delle spiagge più misteriose e magiche di tutte, Avlaki tou Papa, perfetta per gli amici naturisti. Questa, a sua volta è seguita da Psili Ammos, che si raggiunge in circa a 45 minuti a piedi da Chora, circa 4km, e che si trova appena oltrepassato l’abitato di Messaria, dove finisce la strada asfaltata e si passa allo sterrato.

spiagge di schinoussaAlmyros beach


È non attrezzata, quindi obbligatorio portarsi da mangiare e bere. Venite la mattina presto e l’avrete tutta per voi, garantito. A noi è successo in pieno agosto!
Siamo quasi alla fine, sperando di non avervi annoiato. Ne mancano ancora due all’appello, e che coppia. Fikio, luminosissima, e Gerolimonas, da raggiungere solo a piedi e dall’ambientazione unica e riservata, schiva e solitaria.
Senza paura di smentita, pollice su per Schinoussa!

Fikio schinoussaFikio

FIDOU

Schinoussa non poteva farsi mancare la sua isola satellite: la piccola e quasi irraggiungibile Fidou. Senza una vostra imbarcazione, l’unica è il caicco che in estate accompagna i turisti e li riprende dopo qualche ora. É il regno dei naturisti e l’unica spiaggia è davvero notevole, si tratta di un’escursione davvero consigliata!