Come arrivare a Cefalonia

Ci sono due modi per arrivare a Cefalonia senza troppi patemi d’animo. Un volo diretto dall’Italia, oppure imbarcare la propria macchina sul traghetto e traversare l’Adriatico. Il primo è ovviamente una scelta veloce e pratica, anche viste le tante compagnie che hanno scelto di inserire Cefalonia nel proprio network di destinazioni. Il fascino della seconda è però innegabile. Vuoi mettere avere la tua cabina, e svegliarti già in Grecia, carico di aspettative?

come arrivare a CefaloniaIn arrivo a Fiscardo, Cefalonia, con il traghetto da Lefkada

1. VOLI DIRETTI DALL’ITALIA

Cefalonia è collegata dalle grandi low-cost nostrane da soli pochi anni, anche se è isola che lavora con i charter da molto tempo.
Non ci si può lamentare perché ci volano davvero tutti, anche se spesso il periodo è a volte davvero troppo limitato. L’aeroporto di Cefalonia è infatti piccolo e tolti i mesi estivi serve per la maggioranza charter e sparuti voli interni, soprattutto per Atene, con Olympic Air.
Nota positiva è che l’aeroporto è anche facile da raggiungere una volta sull’isola. Si trova a circa 10 km dal capoluogo di Argostoli, e bisogna contare 15 Euro di taxi per raggiungere il centro. Questo fino alla nostra ultima visita di poco tempo fa. Vediamo ora una lista con le scelte che ci si presentano dalla principali città italiane.

  • Ryanair vola direttamente sull’isola da Milano (Bergamo) e Pisa.
  • Easyjet invece da Milano (Malpensa) e alcune capitali europee come Londra Gatwick e Berlino, per chi volesse triangolare.
  • Volotea collega Cefalonia con Napoli e Venezia Marco Polo.
  • Poi c’è Vueling, che vola da Roma (FCO). Tramite connessione, serve anche altri aeroporti italiani.
  • Blue Panorama vola a Cefalonia da Bologna e Roma.

Queste cinque compagnie sono le principali e fanno la parte del leone, ma ci sono anche altre alternative con scalo che vedremo subito qui sotto.

 

come raggiungere CefaloniaL’ingresso dell’aeroporto di Cefalonia

VOLI INTERNI: ATENE E LE ALTRE ISOLE IONIE

Sono solamente due le compagnie aeree greche a combattere tra loro per il predominio nei cieli di Cefalonia sulle rotte interne elleniche.
La prima è la più ovvia, è la compagnia nazionale: Olympic ed Aegean. Poi c’è la piccola, cretese, SkyExpress. Quest’ultima vola su molte destinazioni interessanti, ed è il mezzo migliore per muoversi a zonzo tra le isole ionie. SkyExpress ci porta infatti a Zante, Corfù, Citera, Creta e Preveza, sulla terraferma, con voli non tutti i giorni ma dalla discreta frequenza.

arrivare a Cefalonia

2. COME ARRIVARE A CEFALONIA IN NAVE DALL’ITALIA

Per arrivare a Cefalonia, ci sono due compagnie di navigazione che collegano direttamente il porto di Sami all’Italia. Una con partenza da Bari, e una da Brindisi. Corrono solamente una volta la settimana, e impiegano una buona nottata per mollare gli ormeggi in questa isola così fantastica. Entrambe le navi effettuano anche fermata a Corfù e proseguono poi per Zante . Ricapitolando:

  • Da Bari le partenze sono ad opera di Ventouris Lines,
  • Dal porto di Brindisi invece, a quello di Sami, la linea è gestita da Red Star Ferries.

Potrete acquistare tutte e due queste corse direttamente alla nostra biglietteria online, sempre con tutta la nostra assistenza in Italiano tramite i nostri partner di Ellade Viaggi. Per orari e prezzi, basta cliccare sul banner qui sotto:

 

traghetti Cefalonia

ARRIVARE A CEFALONIA DA IGOUMENITSA E PATRASSO

Le navi di cui abbiamo parlato poco sopra hanno però un limite. Non si effettuano tutti i giorni, e soprattutto non partono dai porti più comodi per il centro nord Italia, ossia quelli di Ancona e Venezia. Chiunque volesse quindi partire da Ancona (ma anche da Venezia, Ravenna e Trieste) si troverà di fronte a dover scegliere che navi prenotare, e capire come arrivare a Cefalonia una volta sceso ad Igoumenitsa o Patrasso, i due porti greci in cui tutte le navi fanno capolinea. Non è così semplice ed immediato, vediamo subito le prospettive che ci si palesano davanti.

  • Scendendo ad Igoumenitsa, si può proseguire in macchina lungo la costa ionica sino a Lefkada, e continuare all’interno di quest’isola sino a Nidri, da dove ci si potrà imbarcare con la nave Captain Aristides sino a Fiscardo (navigazione 1h e 45 minuti, qui e qui i suoi orari). Si arriverà all’estremo nord di Cefalonia. Probabilmente è la scelta migliore di tutte. (Costo auto circa €35 sola andata)
  • Scendendo dalla nave ad Igoumenitsa, si potrà altrimenti proseguire in macchina sempre lungo la costa sino al piccolo porticciolo di Astakos, in una regione misteriosa e che il turismo non sa nemmeno cosa sia, l’Aetolokarnania. Grecia profondissima. Da Astakos – tra l’altro un autentico paesino di mare – parte con buone frequenze una nave (qui gli orari) che prima si ferma ad Itaca e prosegue sempre per Sami a Cefalonia dove fa capolinea. (Costo auto circa €45 solo andata, ponte €12)
  • Scendendo ad Igoumenitsa, e volendo quindi evitare le oltre 6 ore di navigazione sino a Patrasso, si potrà proseguire lungo la costa sino a Patrasso stessa e oltre, sino a raggiungere il porto di Kyllini (76km). Da qui partono numerosi traghetti giornalieri per quello che è in effetti il più trafficato porto di Cefalonia, Poros. Qui orari, prezzi e possibilità di riservare i biglietti della compagnia che gestisce anche le due tratte che si trovano più sotto, Kefalonian Lines. (costo auto €40 solo andata)
  • Scendendo a Patrasso, una volta al giorno, generalmente alle 12.30, parte una nave che arriva direttamente a Sami, Cefalonia, e che impiega circa 3 ore, anzi un quarto d’ora di meno, anche se la mappa che vedete qui sotto di Google non è d’accordo. È una buona scelta per chi non vuole guidare. Qui orari, prezzi e possibilità di riservare i biglietti. (costo auto €50 solo andata)
  • Scendendo dalla nave a Patrasso si potrà proseguire per circa 1 ora lungo la costa del Peloponneso sino al paese di Kyllini, da cui partono anche i traghetti per Zante. Da qui sarà semplice imbarcarsi per Poros, a Cefalonia. Tempo di percorrenza 1h e 20 minuti.
    Qui orari, prezzi e possibilità di riservare i biglietti.

RICAPITOLANDO: CEFALONIA HA 5 PORTI

Probabilmente a questo punto sarà venuto un gran mal di testa. Ma come sono incasinati a Cefalonia? Non potevano fare un porto unico e non pensarci più?!? Sarebbe un sogno… che si scontra con la realtà. L’isola è troppo grande, troppo estesa, e allora è convenuto utilizzare come porti quelli più vicini alle rispettive destinazioni. Possiamo sommare così: Fiscardo sta con Lefkada (e a volte Itaca). Sami sta sempre con Itaca e Astakos, a volte con l’Italia e come se non bastasse pure con Patrasso. Insomma poligamia a manetta, e per questo si è meritata il titolo di porto principale. Dopo c’è Poros, che sta solo con Kyllini, da cui passano i più. Infine, le coppie più timide, che conoscono solo gli esperti. Cè Pessada che sta con Zante (ma solo in estate e in inverno fa la zitella) e c’è Argostoli, il capoluogo, che sta con Lixouri e qui rimane tutto in famiglia, visto che è solo un’altro porticciolo della stessa isola. Altro che soap opera… 😜 Per fortuna, una volta sul posto sembrerà da subito tutto chiaro e ovvio, e vedrete che non sarà difficile (e se non lo fosse ci pensiamo come sempre noi) capire in fretta come muoversi a Cefalonia.

DA ATENE IL BUS È COMODO

Alcune volte, infine, potrebbe venirci in aiuto capire come raggiungere Cefalonia partendo dalla grandi città della Grecia, in special modo Atene. Anche perché ormai Atene è piena di voli diretti per l’Italia, che spesso costano molto meno di quelli che vanno dritti a Cefalonia. Una volta ad Atene poi, una volta appurato di non avere nessun volo interno a disposizione, si dovrà prendere il bus*.
La linea che gestisce i bus da Atene a Cefalonia è Ktel, e a questo link si possono trovare i loro prezzi ed orari sempre aggiornati e prenotarne i biglietti in anticipo. Il viaggio è lungo, circa 6-7 ore, tratta in nave da Kyllini compresa, il cui costo è a parte e si paga direttamente sul bus.
L’ultima alternativa è la macchina a noleggio in aeroporto ad Atene. La meno avventurosa, e forse forse, anche la più risparmiosa.

(*Notare che i bus da Atene per Cefalonia e viceversa non partono dall’aeroporto ma da Ktel Kifisou. Ci si può arrivare con il bus x93 o per i meno pratici con il nostro servizio di taxi ad Atene.)

COME ARRIVARE A CEFALONIA DA ZANTE

Zante e Cefalonia sarebbero, anzi sono, due isole gemelle. Così vicine tra loro, sorelle che si guardano in faccia ogni volta che il mare non ha foschia. Eppure, sembra impossibile, per lunghi periodi all’anno non hanno nemmeno un collegamento diretto via nave. Ne abbiamo anche raccontato il perchè in un articolo del nostro blog, quello dedicato alle isole con Cefalonia e Zante. La missione ad ogni modo non è impossibile, e ci sono sempre almeno 3 modi per spostarsi facilmente tra loro, ossia:

  1. Con il volo diretto di SkyExpress.
  2. Con la nave diretta, di Ioniansea Ferries che viaggia solo dal 15 maggio, che collega tra loro i porti di Pessada ed Agios Nikolaos.
  3. Cambiando nave a Kyllini. Ci si imbarca a Poros a Cefalonia, si scende a Kyllini, e infine altro traghetto sino a Zante città. Questa che sembra l’opzione più complicata, spesso è la preferita, perchè ci sono moltissime corse in coincidenza tra loro, e la compagnia di navigazione è la stessa, quella Kefalonia Lines di cui siamo fortunatamente rivenditori. (Clicca sul banner sopra per prenotare.)

TRAGHETTI LEFKADA CEFALONIA

Un’altra storia complicata, lo si sarà scoperto poco prima, è quella dei traghetti che collegano Cefalonia a Lefkada. Si parte solo ed esclusivamente da Fiscardo. Con la classica complicazione, se no non saremmo in Grecia e non saremmo nelle Ionie. Google Maps indica Vasiliki come punto di arrivo a Lefkada, ma in realtà da pochi anni a questa parte gli si è preferito il villaggio di Nidri, un porto più grande ma sopratutto più comodo e pratico per raggiungere Lefkada città. Ci sono due compagnie che coprono questa rotta, e sono West Ferry (tutto l’anno) e Ionon P Lines, solo d’estate. Ci si mette sempre meno di due ore e in alta stagione vedrete a fare la spola anche 5 navi al giorno, in ogni direzione.