PER ARRIVARE A LIPSI SI PASSA QUASI SEMPRE DA KOS

Arrivare a Lipsi è sempre un gioco di palleggio e rimbalzi tra aereo e traghetti. A volte si passa da Kos, a volte da Rodi, a volte si prende l’aereo per Samos e a volte si fa scalo ad Atene. I collegamenti non sono certo il massimo della comodità quindi, ma sarebbe strano altrimenti: Lipsi è una piccola isola e ci si deve accontentare di fare scalo nei centri maggiori più vicini. Dobbiamo comunque essere felici del fatto che è ben inserita nel traffico locale da e per queste località, sempre con più navi, quasi sempre tutti i giorni.
In ogni caso, poi, non si visita questo angolo del Dodecaneso senza visitare altre isole, per cui bando alle ciance e andiamo a scoprire tutti i collegamenti da e per Lipsi. 

traghetti Lipsi

SCOPRIAMO LE ISOLE CHE BEN SI COMBINANO A LIPSI

Tutto diventa più semplice inserendo Lipsi all’interno di un itinerario che magari comprenda anche le vicine Kalymnos e Leros, che hanno un proprio aeroporto, e tutto diventerà più semplice.
I paragrafi successivi saranno d’aiuto anche per sapere quali sono le isole da combinare insieme a Lipsi, per creare il miglior itinerario possibile nel Dodecaneso del nord.

TRAGHETTI KOS-LIPSI

Al principio fu Kos.
La soluzione migliore per arrivare a Lipsi dall’Italia è infatti quasi sicuramente quella di volare a Kos con uno dei classici voli low cost nostrani (Volotea, Vueling, Blu Express, Neos e Easyjet in primis) e proseguire via mare.
Sono solo due navi e detengono l’esclusiva dei collegamenti Kos-Lipsi. Il catamarano-aliscafo è gestito da Dodekanisos Seaways ed impiega poco meno di 3 ore di tempo di percorrenza. Prevede l’ultima corsa della giornata nel primo pomeriggio, quindi attenzione a selezionare un volo con arrivo mattutino l’andata e serale al ritorno.
Se state leggendo queste righe prima di Pasqua fermatevi: Dodekanisos Seaways pubblica i propri orari estivi per agosto sempre intorno ad aprile, mai prima.
Solo il mercoledì, con un più comodo traghetto serale con partenza alle 19.25, si può raggiungere Lipsi da Kos anche con la nave di Blue Star Ferries. La nave, chiamata Blue Star Patmos, imbarca anche auto, mentre l’aliscafo no.

ALISCAFI DA LIPSI PER SAMOS E RODIcome arrivare a Lipsi

Ci sono altri due aeroporti vicini a Lipsi, oltre a Kos, che hanno la fortuna (o la sventura, conoscendo noi italiani) di avere voli diretti per l’Italia. Sono quello di Samos (Volotea, solo da Venezia) e Rodi, che è bellissima, ma piuttosto lontana.
Da Samos a Lipsi ci sono tre navi: il catamarano di Dodekanisos Seaways, il Nissos Kalymnos (di cui parliamo nel paragrafo successivo), e l’ Anna Express di cui trovate qui gli orari. I tempi di percorrenza sono molto variabili, ma variano sempre dalle 2ore e mezza alle 4 ore e mezza, il prezzo però è sempre amichevole e con una decina di euro a persona a tratta sarete arrivati.
I collegamenti tra Rodi e Lipsi invece sono gestiti solo da Blue Star Ferries una volte la settimana (ma ci mette 9 ore!) e dal già citato catamarano, tutti i giorni, 4 ore e mezza.

RAGGIUNGERE LIPSI DA ATENE

L’ultima chance, quando la disperazione prede il sopravvento (ma no, dai!), è sempre quella di arrivare a Lipsi da Atene, passando dal Pireo. Se vi piace andar per mare, e specie fuori stagione, perché no? Basta presentarvi al Pireo il martedì, prima delle 15 che è l’orario di partenza della nave. Sarete arrivati sulla vostra isoletta preferita intorno a mezzanotte, magari avrete letto un libro in più, e preso un pò di sole sul pontile. La vita va presa con gusto.

PATMOS, LEROS, KALYMNOS

Queste tre isole sono parte integrante di un viaggio a Lipsi. Non c’è Lipsi senza Leros, non si va nel Dodecaneso senza vedere il monastero di Patmos, non si prende la nave da Kos senza fare due passi per la caratteristicissima cittadina di Pothia a Kalymnos.
Leros e Kalymnos hanno un piccolo aeroporto con voli per Atene. Uno scalo qui e il gioco è fatto. Magari ci ferma un paio di notti, sarebbe criminale altrimenti, e poi sarà questione di circa mezz’ora per muoversi tra Lipsi e Patmos – Leros- Kalymnos. Con il catamarano, con l’Anna Express, con il Nissos Kalymnos di cui scriviamo qui sotto, e con il caicco locale Patmos Star. Tutti i giorni. Senza la necessità di prenotare il biglietto in anticipo.

IL NISSOS KALYMNOS, LA NAVE LOCALE

Un traghetto locale, forse IL traghetto locale, molto importante per muoversi tra le isole a nord del Dodecaneso è il Nissos Kalymnos. Questo simpatico battello percorre l’intera tratta da Kalymnos a Samos (Pythagorion) quattro giorni la settimana. Gli altri due va ad Astypalea (partendo da Kalymnos,senza fermate intermedie) e un giorno si riposa e si fa bello ai motori. Viene effettuato da ANE Kalymnou, e ne vediamo noi i biglietti. È importante perché collega anche Lipsi a due isole molto richieste, da veri intenditori: Agathonissi e Arki.