Due, in simbiosi: Skala e Chora

Patmos divide il proprio cuore tra il porto Skala, e Chora. Come fratelli inseparabili di una perfetta famiglia, i due villaggi sono complementari e ci regalano diversi caratteri dell’isola.

visitare Patmos
Skala

Skala è il fratellino minore, quello divertente e aperto verso il mondo, dove in inverno vivono i pescatori e d’estate i turisti comprano i biglietti dei traghetti e mangiano un gelato, e al quale ci si affeziona in fretta, tanto fa per farti sentire a casa.
E’ il villaggio più cosmopolita, decisamente meno austero di Chora e più proiettato verso la dimensione balneare. Tutte le strade passano da qui e quindi è il luogo indicato per muoversi velocemente tra le varie spiagge dell’isola

Chora è il fratello maggiore, severo, splendido nella sua rettitudine greca. Vive e respira insieme al monastero e ai suoi monaci, ai suoi vicoli. L’atmosfera che si respira quassù è comunque sempre rilassata e piacevole, la piazzetta centrale offre due buoni ristoranti e qualche negozio di souvenir, mai trash e anzi piuttosto raffinati. Aerea e silenziosa, una passeggiata nella Chora di Patmos ci fa sembrare di camminare in cielo. E al tramonto, la vista si scioglie su Ikaria, Lipsi. Tutto sembra fermarsi ed è un’apnea di emozioni e sentimenti.


Patmos cosa vedereSkala di sera