Il Kornaros dal Pireo

Arrivare a Citera in nave è lungo un progetto lungo e vecchio stile. C’è una sola nave che collega l’isola  ad Atene e al Pireo e la gestisce Lane Lines con la sua nave Vinzentzos Kornaros.
È una nave gemella della Prevelis in servizio tra il Pireo e Rodi passando per Anafi, Crete a Karpathos. Questa invece inserisce Citera nella rotta tra il Pireo e Creta Occidentale (Kissamos), fermandosi anche ad Antikythera. Il tempo di percorrenza è di circa 7 ore.
Al momento il servizio risulta però momentaneamente sospeso. 

LA PORFYROUSSA DA NEAPOLI

L’unica alternativa a questo traghetto per arrivare a Citera è passare dal porto del Peloponneso di Neapoli, e viaggiare con la linea locale, la Pourfyroussa. Questa è anche la soluzione migliore per chi ha una macchina ed arriva dall’Italia, sbarcando preferibilmente a Patrasso. Ci sono Numerose corse al giorno in Agosto, e ci si impiega solo 1 ora di battello. Qui gli orari della Porfyroussa!

E un paio di aerei!

Crediamo di aver sufficientemente scoraggiato gli amanti dei battelli. La situazione è comunque decisamente migliore sul fronte aeroportuale che quello navale, per fortuna.
Per arrivare a Citera è senza dubbio meglio utilizzare uno dei voli diretti domestici da Atene e altre isole delle ionie e Creta. Ci sono tre compagnie che hanno voli per Citera.
Sono: SkyExpress (Destinazioni: Preveza, Corfù, Cefalonia e Zante.
Olympic air (destinazione: Atene)
Ellinair (per Salonicco)

Trasporti locali: muoversi sull’isola

L’isola di Venere non è piccolina. Per questo ha un’ottima rete di strade asfaltate, che copro no l’isola in lungo e in largo. Ovviamente molto luoghi restano accessibili solo tramite sterrato, e mai dimenticare: curve, tornanti, ripide salite sono all’ordine del giorno.I bus sono molto rari, e coprono solo le tratte fondamentali, quali il porto e i paesi principali: noleggiare una macchina è quasi giocoforza.