Un piccolo aeroporto…

Leros ha un piccolo aeroporto, sul lato nord dell’isola, quasi in faccia a Lipsi.
Da Atene ci sono quasi sempre due voli al giorno, uno la mattina presto e uno intorno pomeridiano. Il prezzo è quasi sempre alla portata, qualche decina di euro più rispetto alla lunga tratta in traghetto, vale la pena controllare. Ovviamente ci pensa Aegean/Olympic. Questo piccolo volo in realtà è molto simpatico, salta come una zanzara tra le isole del Dodecaneso, toccando anche Astypalea e Kalymnos e Kos, facendo capolinea a Rodi.

MA È FORSE MEGLIO VOLARE SU KOS

Dall’Italia, però, alla maggioranza di noi converrà atterrare a Kos e proseguire in traghetto, da dove sono due le compagnie a contendersi la rotta verso l’isola.
Questa è infatti e senza dubbio la rotta più importante, e ci pensano Blue Star Ferries (due volte in settimana e la domenica, la sera alle 20) e Dodekanisos Seaways con il suo catamarano arancione e blu, tutti i giorni, partenza alle 11 e alle 14, controllate bene!

 

traghetti Leros

DA ATENE

Il monopolio per il traffico verso la capitale è appannaggio sempre di Blue Star Ferries. Il viaggio è lungo, oltre 9 ore, e si passa sempre da Lipsi e Patmos prima di traversare per il Pireo. Il viaggio è comodo, anche rapportato al prezzo, poco più di una trentina di euro.

IL RESTO DEL DODECANESO, SAMOS E LE CICLADI

È ad appannaggio del catamarano di Dodekanisos Seaways. Su fino ad Agathonissi e giù sino a Rodi. La parte nord, fino a Pythagorion, vedono le corse aggiuntive del Nissos Kalymnos, un servizio essenziale, perchè sempre affidabile e che si effettua tutto l’anno. Gestito dalla locale compagnia di navigazione A.N.E Kalymnou, troverete a questo link l’orario ufficialee mentre sulla nostra biglietteria se ne potranno acquistare i biglietti.
Tra l’altro, un’idea esotica. Perchè non raggiungere Ikaria e Fourni? Sempre con il catamarano, alcuni giorni la settimana.
Leros è collegata anche a due, importanti, isole delle Cicladi, Amorgos e Syros. Ci pensa Blue Star Ferries, due volte la settimana, sempre il giovedì e la domenica. Ma ad orari completamente notturni…

Trasporti interni

Potendo, il motorino è probabilmente il mezzo perfetto per partire alla scoperta di Leros. Dato però che l’isola non ha moltissime spiagge separate da grandi distanze tra loro, anche il semplice bus potrebbe rivelarsi una scelta vincente, le tratte sull’isola sono economiche, puntuali e piuttosto capillari.
Non sorprendiamoci se una volta in taxi capita che qualcun altro salga in macchina insieme con noi per dividere una fetta di percorso. Qui l’ottimizzazione delle risorse è una regola, e una virtù!
Le strade sono in ottime condizioni, ma sempre molto curvose.