Motorino o macchina?

 

muoversi a SkiathosMuoversi a Skiathos è semplice, veloce, divertente, vuoi per le dimensioni minute dell’isola, vuoi per le strade ben tenute e molto capillari, vuoi per il trasporto locale che rasenta la perfezione.
La scelta che generalmente assilla chi la visita per la prima volta è quella se girare Skiathos in motorino o in macchina. Rispondiamo dicendo che beh, non esiste risposta universale su quale delle due opzioni sia quella vincente, e vediamo perchè.
La rete stradale di Skiathos ha un’estensione di appena 20km. C’è praticamente una sola strada ed è quella che si estende dal centro di Skiathos Town sino a Koukounaries da una parte e sino all’aeroporto dall’altra. Lungo questa strada, tra l’altro quasi sempre pianeggiante, si trovano le spiagge principali, e si spenderà la maggior parte del tempo in movimento tra una località e l’altra. Come si avrà piacere di viverla, è a discrezione vostra.

 

 

 

 

SKIATHOS SENZA MACCHINA

Skiathos come si sarà capito è un’isola per tutti, che facilita la scelta di come organizzare la propria vacanza e permette ad ognuno di vivere la sua Grecia come gli pare. Anche a chi del volante o del manubrio non ne vuole proprio sapere!
Se appartenete a questa categoria di persone, quella che non attende altro che Google o Apple o Tesla facciano sul serio con l’auto senza guidatore, interesserà conoscere come usare gli autobus per muoversi a Skiathos.
Intanto ci sono 26 fermate. I bus corrono dal centro (fermata 1) a Koukounaries (fermata 26). Le corse sono tante: anche ogni 20 minuti in alta stagione. Fermano in tutte le spiagge più importanti, costano poco ma sono affollati, e impiegano meno di 30 minuti da capolinea a capolinea.
La prima corsa parte alle 7 del mattino (direzione Koukounaries, ma davvero vi svegliate così presto anche in vacanza?), mentre l’ultima si mette in moto all’1 di notte (direzione centro, partenza invece ore 00:30 verso Koukounaries).
Ci sono infine anche corse più rare verso il Monastero di Evangelistria e Xanemos Beach vicino all’aeroporto, con fermata su quest’ultimo.

CAICCHI ED ESCURSIONI GIORNALIERE A SKIATHOS

E non finisce qui! Un modo intelligente per muoversi a Skiathos è infatti quello di usufruire dei piccoli caicchi e taxi-boat locali che collegano il porto con le spiagge principali. Particolarmente comodi sono quelli che portano a Koukounaries (e dove sennò) e su una spiaggia a metà strada, interessante perchè sottovalutata, quella di Tzaneria. Queste barchette sono facili da prendere, e permettono di impostare la giornata senza pensieri perchè corrono avanti e indietro molto frequentemente al prezzo di una manciata di euro a persona, solo andata.
Poi ci sono le gite in giornata, quelle che partono la mattina dal lungomare accanto all’isolotto di Bourtzi e ritornano alla base alla sera. Questi caicchi più grandi raggiungono le altre Sporadi (vanno sia a Skopelos che ad Alonissos) e il parco marino, fanno il giro dell’isola e sono anche il mezzo più pratico per arrivare su una delle spiagge più famose di tutta Skiathos, Lalaria Beach.

 

Skiathos in moto