Niente sabbia. Meglio così!

Prima cosa da fare notare è tra le spiagge di Paxos non ce n’è nessuna con sabbia, ad esclusione di Mongonissi. Per questo, per i fanatici di quest’ultima, in zona, è assolutamente consigliata (direi quasi obbligatoria) una deviazione alla vicina isola di Antipaxos.
Detto questo, però, va rimarcato che il mare intorno all’isola è davvero incredibilmente pulito ed invitante, a volte talmente trasparente da chiedersi se sia reale o meno. Per gusti personali, tra i migliori che in cui abbiamo mai avuto la fortuna di fare il bagno, in tutta l’amata Grecia.

 

le spiagge di Paxos
La spiaggia di Mongonissi
le migliori spiagge di Paxos
Le spiagge di Lakka
Paxos spiagge
La spiaggia di Kipiadi

1. LA COSTA EST, QUELLA “INTERNA”

La costa migliore per vivere il mare di Paxos è quella est, quella che occhieggia costantemente sull’Epiro e che è un ininterrotto susseguirsi di calette, baie, insenature, che spuntano prima timide e poi si svelano sicure di sè, della loro bellezza. Lo Ionio qui è imbattibile. Fidatevi!
Gli spazi non sono mai ampi, la dimensione tipica delle spiagge di Paxos è quella della coppia o della famiglia: non basterebbero un mese e una valigia di libri per dedicare il giusto tempo ad ognuna. L’affollamento, anche ad Agosto, non è mai un problema troppo gravoso per fortuna!

LE SPIAGGE DI PAXOS VICINE A LAKKA

Lakka, la cui baia è già di per sè incantevole e perfetta, si vanta di due bellissime spiagge, a distanza di due passi e due chiacchiere con i compagni di vacanza. Si chiamano Harami e Kanoni. Qui, il sole tramonta presto, il mare digrada improvviso e i ciottoli sono molto grandi. Sono l’ideale per la mattina e il dopo pranzo.
Ma le spiagge di Paxos vicino a Lakka non finiscono qui. In zona, fantastica è la spiaggia di Orkos, e quella di Monadendri (attrezzata) oppure, un nome che in Grecia non manca mai e che significa che la spiaggia è bella, Glyfada, anche lei con ombrelloni e lettini da spiaggia di rito.

LA ZONA DI LOGGOS

Nella zona di Loggos, invece, risaltano le incredibili spiagge di Kipiadi Beach e Kipos. Sono forse tra le più belle dell’isola e non si può davvero dire di essere venuti in vacanza a Paxos senza aver messo i piedi in acqua da queste parti. Ci si arriva tramite un erto sentiero nel verdissimo entroterra, ma la distanza da dove parcheggerete l’auto non è mia eccessiva o troppo stancante. La più vicina al centro è la piccola e deliziosa Levrechio, immediatamente seguita da quel bosco incantato che è Marmari Beach. Per fortuna a Marmari si arriva solo tramite un corto sentiero quindi non avremo nessuna macchina a disturbare l’eterna bellezza del posto.
Ancora oltre Kipiadi, ormai sempre più vicini al porto e a Gaios, ma lontani abbastanza per sentirsi un tutt'uno con il mare e la natura, c’è Alati Beach. Che forse ha i colori più brillanti e “pigmentati” di tutta Paxos. Per favore non rovinate la magia coprendo le foto con tutti quei filtri di Instagram. Alati va vissuta così com’è, non c’è nulla da nascondere o da truccare.
Subito a nord del centro di Loggos invece ci sono solo scogli fino a Monadendri, e si ritorna nel dominio e nella “giurisdizione” di Lakka, almeno secondo la nostra tassonomia e la nostra inventiva, che è poi l’unica costa che conta su questo sito. Haha!

LE SPIAGGE NEI DINTORNI DI GAIOS

Avvicinandosi a Gaios, incontriamo la bella Kaki Langada e un paio di altre spiaggette, molto valide. Passato il capoluogo, il contatto con il mare è di nuovo palpabile ed estatico come non mai. Alcuni tra gli spot più belli per il bagno sono purtroppo privati, ma non sarete delusi dagli altri, precisamente Lionisskari, Sulanena, Giana, Ballos, in ordine sparso fino ad arrivare all’estremo sud dell’isola. Qui, si trova l’esclusiva località di Agia Marina, e la sua spiaggia, a pochi metri ormai dallo spettacolare isolotto di Mongonissi, con la sua taverna, e finalmente la sabbia, e attività acquatiche. Anche qui, il mare è davvero cristallino.
Oltre, c’è solo la magia di Antipaxos. Cliccando sul link appena fornito si potrà scoprirla con noi.

Paxos le spiagge

2. LA COSTA IONICA

Le migliori spiaggia del lato ovest di Paxi, invece, per intenderci quello affacciato direttamente sullo Ionio, sono Galazio, Avlaki e Spilies. Tutti nomi che rimandano a grotte, insenature, scogliere. Qui infatti la coastline è nervosa, alta, frastagliata, adatta solo a barche e caicchi, siamo nel regno di muri di roccia e faraglioni, di vertigini e onde che seguono forte l’urlo del vento e che si schiantano senza pace contro il regno degli olivi. Qui ad esempio le spiagge si vengono anche per essere inosservato dall’alto al tramonto. Magari dalla terrazza del fighettissimo ristorante Eremitis.
In definitiva, dal punto di vista puramente “balneare” Paxos è un’isola perfetta per chi cerca calette nascoste e scenografia da sogno.
Ma può sopravvivere senza sabbia.

 

il mare di Paxos
Una delle infinite calette trasparenti di Paxos

LE MIGLIORI SPIAGGE DI PAXOS NUDISTE SONO:

Il naturismo non è pratica comune a Paxos. sarebbe sbagliato venire sino a qui e illudersi di una vacanza senza il fastidio del tessuto addosso. Ci sono però alcune location che meglio si adattano alle altre per un paio d’ore di relax lontano da sguardi troppo maldicenti. Meglio scegliere allora la zona di Lakka, generalmente più tranquilla e riservata. Qui si trovano un paio di buone postazioni, come ad esempio presso la punta più settentrionale dove si trova la White Bay, oppure sul lato opposto, quello che guarda il continente per intenderci, dove c’è Lakkos Beach. E poi c’è la parte già lontana dal sentiero di accesso di Kipiadi Beach, che in genere è molto popolare, ma isolandosi un pò…