Le attività, curiosità e attrazioni a Milos

Cosa visitare a Milos

Cosa vedere a Milos? Inforcate gli occhiali e partiamo con la lista. Basteranno i vostri giorni a disposizione per spuntare “fatto” in tutte le caselle?
Per non esagerare, ne abbiamo selezionato 7. Una al giorno, primo perché una settimana è il tempo giusto da dedicare all'”isola dei colori”, e poi perché una cosa da fare al giorno leva il medico di torno!

1. GIRI IN BARCA

Milos in barca

 

Fare il giro di Milos in barca è una delle esperienze più gratificanti si possono fare sull’isola. Milos sembra fatta apposta. La sua estensione è tale che l’isola si può circumnavigare in una giornata, da tarda mattina a tardo pomeriggio. Perfetto per dormire sino a buon ora e tornare a casa in tempo per l’aperitivo. Nel mentre, si possono vedere i famosi faraglioni di Kleftiko e farci pure snorkelling (i nostri collaboratori forniscono l’equipaggiamento), fare un bagno a Polyegos, o prendere un caffè a Kimolos.

2. MUSEO MINERARIO


Museo MilosFoto: © Milos Mining Museum

Ad Adamas si trova il museo delle Miniere. Non poteva essere altrimenti vista l’importanza dell’attività estrattiva per l’economia locale. Anche senza entrare nel museo, tutti potranno conoscere la zona da vicino prendendo la strada che parte da Pollonia e prosegue sterrata (attenzione ai camion) sino a Zephyria. in ogni caso il museo è interessante perché costa poco, nemmeno €5, e oltre ai campioni dei diversi minerali che compongono le rocce delle scogliere di Milos, racconta con cura e schiettezza la dura vita che conducevano i minatori nel secolo scorso.

Sito ufficiale: milosminingmuseum.com

3. ANTICO TEATRO ROMANO + SITO DELLA VENERE DI MILOS


isola di Milos venere di Milo
Venere di Milos

Proprio sotto la Plaka si trova il sito in cui è stata ritrovata la venere di Milo. Oltre l’amara soddisfazione di sapere di trovarsi nel luogo esatto del ritrovamento, questo darà poco “boost” alla nostra vacanza, ma aumenterà il risentimento verso gli inglesi/francesi che hanno depredato mezza archeologia della Grecia. Ma questa è un’altra storia. (Off topic. Appena sbarcate in aeroporto ad Atene c’è un cartello elettronico in cui è possibile sottoscrivere una petizione per la restituzione dei marmi del Partenone. Firmate!) Ritornando in tema, questa zona è oggi una delle cose da vedere a Milos più importanti. C’è un teatro romano ben conservato, che ha una favolosa acustica, è ben tenuto e permette anche un’ottima vista sul mare, il che non guasta mai.

4. COSA VEDERE A MILOS: LE CATACOMBE


cosa vedere a Milos
Foto: © The Catacombs of Milos

Le catacombe di Milos sono una particolarità unica in Grecia e un’idea per una gita veloce e e una diversione dalla solita vita di mare. La visita è veloce e esaustiva, dura una decina di minuti. Ci sono due gallerie da visitare, facili come accesso ed adatte a tutti. Come per il museo minerario l’ingresso costa meno di €5 a persona e sono ben spese: una catacomba non è propriamente quello che si aspetta di visitare in un’isola greca. Amici romani a parte, che ci auguriamo non facciano confronto diretto con le loro – sarebbe ingeneroso – le catacombe di Milos ci affascinano. Una pagina sul cosa vedere a Milos non sarebbe completa senza una loro citazione.

Sito ufficiale: The catacombs of Milos

5. IL KASTRO VENEZIANO A PLAKA

Poco sopra Trypiti, salendo dunque a Plaka, c’è la parte più antica di questa Chora. Si tratta di un piccolo quartiere fortificato, che i greci chiamano Kastro e che risale ai tempi della dominazione veneziana dell’Egeo. Il Kastro veneziano di Milos è un luogo magico, che se visitato nelle ore giuste della giornata, ossia sotto la luce più soffusa del tramonto, regalerà intense emozioni e se in dolce compagnia, romantiche effusioni.

6. IL LABORATORIO DELLA SABBIA

Sempre a Plaka, c’è un piccolo negozio/museo/laboratorio molto divertente. Si tratta del museo della sabbia. Andateci subito, la prima sera, o comunque appena arrivati a Milos. Questa esposizione mostra infatti ciotole di campioni di sabbia prelevate da tutte le spiagge dell’isola. Ideale per un’anteprima e per fare conoscenza con i luoghi che si andranno a visitare nei prossimi giorni. Capirete immediatamente di che pasta (sabbia) sono fatte le favolose spiagge di Milos. E non solo, le opere realizzate dall’artista che gestisce l’attività utilizza sabbie provenienti da ogni parte del pianeta.


museo della sabbia a MilosFoto: © mysand.gr

Sito ufficiale: mysand.gr

7. L’ANTICA CITTÀ DI FYLAKOPI

Fylakopi è un antico insediamento le cui rovine si possono vedere accanto alla strada a poche centinaia di metri da Pachena. Ci sono tracce di vita sin dall’inizio dell’età del Bronzo (intorno al 3000 a.c) e insomma qui la Storia non scherza mica! Quello che ci sorprende è sopratutto che Fylakopi, un sito che oggi passa quasi inosservato,  fu un importante centro commerciale e culturale, tanto che si dotò di mura ciclopiche contro gli invasori. Fu distrutta ricostruita tre volte. E ora è un piccolo recinto su una scogliera. Quando si dice “le sabbie del tempo”.