Frangokastello, la zona più bella di Creta

Dicono che Frangokastello non sia una località costa sud di Creta, ma più un castello. Dicono che non sia una cittadina, e hanno ragione, perché l’unico abitato degno di chiamarsi tale nei dintorni è Kapsodasos.. ma Kapsodasos è giusto un gruppuscolo di case di campagna. Cani alla catena e un paio di trattori parcheggiati sull’aia.

E poi dicono che Frangokastello non meriti neppure una pagina in italiano su Wikipedia, e se controllate, è vero anche questo.
Eppure a Creta zona migliore dove alloggiare non c’è. Probabilmente almeno, o certamente per quelli come noi.

 

visitare Fragokastello a Creta
La spiaggia di Frangokastello

COME LEWIS CARROL, RAGGIUNGERE FRANGOKASTELLO

Innanzitutto si oltrepassa un limite, perché c’è la piana di Frangokastello e c’è il resto del mondo, lontano, offuscato. Quasi fosse un orpello inutile.
Basta la strada per capirlo, quando si arriva da Chania (87 km dall’aeroporto, qui su Google Maps) ed è un’emozione unica tutta da percorrere. Guidare per poi scollinare sulla Gola di Imbros e trovare il mare all’improvviso, 550 metri più in basso e più vicini all’infinito.
Proprio qui c’è una piazzola di sosta che si nota a malapena, dove una vecchia kantina rottamata e buttata ad arrugginire alle ortiche permette di parcheggiare, ultima occasione prima che comincino i tornanti per la discesa. È bello allora fermarsi per un momento, guardare a sinistra ed entrare senza nemmeno accorgersene in un’altra dimensione. Fare nuovamente in conti con sè stessi e respirare piano, farsi inondare dalle suggestioni e dal paesaggio.
Solo montagne da un lato: impenetrabile barriera. Mare dall’altro: confine insuperabile, davanti c’è solo l’Africa. E in mezzo, una piccola pianura di campi, luce abbacinante e spiagge senza fine.
Ecco questa è la nostra Frangokastello, ed è come entrare nella tana del bianconiglio!
Frangokastello è il paese delle meraviglie e qui ci si sente al sicuro, protetti e stupiti.
Il coniglio guarda l’orologio dal panciotto e sbotta: è tardi! è tardi! Lo assecondiamo e risaliamo subito in macchina, e giù nella tana veniamo catapultati morbidamente nel mondo greco. Adesso, come fossimo Alice, siamo pronti per il nostro viaggio iniziatico, ormai totalmente schermati dalle influenze esterne. Incontrerete anche voi il bruco, il cappellaio matto?

 

noleggio auto Creta

INFINITE ESCURSIONI IN GIORNATA

Se arrivare a Frangokastello significa trasportarsi in un luogo remoto e isolato, il contrario accade una volta disfatte armi e bagagli nel proprio hotel. La parte sud di Creta ha molto da offrire a queste latitudini e si scoprirà presto dell’infinità di gite ed escursioni veramente a portata di mano.Frangokastello si trova infatti proprio nel mezzo di un tratto di costa fantastico, che si estende sino ad includere Chora Sfakion (12km) e Agia Roumeli e Loutro (le ultime due raggiungibili solo in barca) da un lato, per giungere sino a Plakias e Preveli dall’altro.
Ognuno di questi villaggi e spiagge potrà essere visitato in giornata, in tempo per fare ritorno a Frangokastello al calar del sole e mettersi con le gambe sotto il tavolo.
Senza dimenticare l’ultima novità, ossia lo Sfakia Express, un caicco che dal porto di Chora Sfakion porta in escursione a Gavdos, partenza la mattina presto ritorno più o meno alle 18.

UN TURISMO DI QUELLI GIUSTI

Quello che rende Frangokastello una meta perfetta per tutti, sia per la coppia in cerca di una location romantica ma ancora meglio per le famiglie con bambini in cerca di tranquillità, è una felice combinazione tra le spiagge da fiaba e uno stile di vita semplice. Mare, riposo, mangiare. Ricaricare.
Qui c’è un’industria turistica di quelle che piacciono a noi, non invadenti, rispettose del territorio, di piccola dimensione e ben integrate nell’ambiente circostante. Dove lasciare le chiavi nella macchina, noleggiare una bicicletta e pedalare leggeri e senza pensieri.
Frangokastello è rimasto un segreto ben custodito, forse meno custodito solo quando si parla di cibo: qui si mangia benissimo. Ci sono un paio di taverne da 5 stelle sul consigliere dei viaggi, non ultima quella di Vatalos. Ci si può venire anche solo per mangiare, a Frangokastello, e non sarebbero km sprecati.

LE SPIAGGE DI FRANGOKASTELLO

Sono moltissime! La più ovvia è quella che si trova immediatamente sotto il castello, è attrezzata, sabbiosa e dal basso fondale. Prosegue anche per 3-4 km verso ovest, ed è sempre gradevole, e diventa presto libera.
Si possono noleggiare sdraio e ombrelloni per una manciata di euro e ci sono un paio di bar, e taverne per avere tutti i servizi senza dover prendere la macchina.
Poi c’è la più spettacolare che è Orthi Ammos. Si trova subito sotto la nostra struttura Fata Morgana, e ci si accede tramite una piccola scaletta nella scogliera. È riparata dal vento, super-sabbiosa e cristallina. Manco a dirlo, mai affollata anche in agosto.

 

Frangokastello spiaggia per bambini
La spiaggia di Orthi Ammos
il mare di Frangokastello
Orthi Ammos

MARE DA FAVOLA NEGLI IMMEDIATI DINTORNI

A 2km da Orthi Ammos c’è invece Mary Beach. Altrettanto valida, se non meglio. Anzi, pensandoci bene Mary Beach è la più bella tra le spiagge di Frangokastello, perché più isolata, più intima e più raccolta.
Oltre Frangokastello, a est, si trova poi il comune di Rodakino (Che significa pesca, come il frutto: che nome delizioso non è vero?). Qui ci sono alcune spiagge pazzesche, quasi sconosciute, come Agia Marina, Koraka, Polirizos.
Immediatamente a ovest di Frangokastello invece la migliore è Koutelos. Poi si entra nel regno di Chora Sfakion e di queste spiagge ne racconteremo nelle sezione a lei dedicata.

 

 

IL CASTELLO, LA SUA STORIA

La storia del castello, così imponente, solitario, è di per se molto interessante.
Venne costruito dai veneziani nel 1371-74 come guarnigione per imporre l’ordine sulla regione ribelle di Sfakia, per spaventare un po’ i pirati e per proteggere i nobili veneti e le loro proprietà.
I veneziani gli diedero nome di S. Nikita come la vicina chiesa, ma i locali che non lo hanno mai visto in una luce positiva lo soprannominarono quasi subito Frangokastello: Castello dei Franchi (ossia ancora degli stranieri cattolici).
Il soprannome poi si è rivelato “vincente” ed è stato adottato anche dagli stessi veneziani.
Il castello ha una forma rettangolare praticamente perfetta, con una torre ad ogni angolo ed i resti di uno stemma veneziano sopra il cancello principale. Gli edifici all’interno delle mura, così come i merletti, furono costruiti durante l’occupazione turca ottomana e fanno ancora bella mostra di sè, anche lo stato di rovina è conclamato.

ONORE A DASKALOGIANNIS

Tanti avvenimenti importanti hanno avuto teatro all’interno di queste mura. Ad esempio nel 1770, il ribelle cretese Ioannis Vlachos, altrimenti conosciuto come Daskalogiannis, (qualcuno ha mai preso il traghetto per Gavdos? È Intitolato a lui) fu catturato a Frangokastello da parte delle forze turche. Fu poi torturato ed ucciso a Heraklion, e la sua statua fa bella mostra di sè un pò ovunque a Creta.
In un’epoca dove siamo tutti zombizzati, e il significato dei simboli è spesso perduto, personaggi come Daskalogiannis sarebbero fondamentali. Persone pronte a lottare e morire per un’idea. Frangokastello regala anche il piacere intellettuale di questi pensieri, perché la bellezza è nell’azione, e purtroppo lo abbiamo tutti dimenticato.

 

cosa visitare a Frangokastello
Stemma sulla fortezza veneziana di Frangokastello
Frangokastello castello veneziano
La fortezza veneziana di Frangokastello

I NOSTRI HOTEL A FRANGOKASTELLO, CRETA.

Per chiunque volesse quindi fermarsi a dormire a Frangokastello la scelta sarà semplice. Ci sono un buon numero di case e appartamenti, che proponiamo anche noi ovviamente, a cui accedere al mare a piedi e senza doversi preoccupare di nulla se non di spegnere la luce prima di andare a letto.
Le distanze da minimarket e taverne non devono mai preoccupare: a Frangokastello si abita sempre in studios e appartamenti sparsi sulla pianura pianura a poca distanza al castello, ognuno a portata di spiaggia a piedi. E poi ogni tot, come funghi che fanno capolino al momento giusto, una casa isolata si rivelerà un ristorante. Si cena al tramonto sopra la spiaggia di Orthi Ammos e si torna a casa passeggiando sotto le stelle.